LA STORIA DELL'AC

Home » Articoli » Unitari » La politica che ci piace

Premio Bachelet 2023

La politica che ci piace

foto: Shutterstock
foto: Shutterstock

Un Premio per tesi di Laurea sullo sviluppo e la riforma delle istituzioni democratiche, la partecipazione e la cittadinanza attiva, con l’intento di favorire e sostenere la ricerca in ambito socio-politico. Per una politica che ci piace e ci appassiona.

Lo bandisce l’Istituto dell’Azione cattolica italiana per lo studio dei problemi sociali e politici “Vittorio Bachelet”, intitolato alla memoria del Presidente di Ac ucciso dalle Brigate Rosse il 12 febbraio 1980. L’Istituto è uno strumento che l’Ac si è data nel 1988 per mantenere viva l’eredità di pensiero e di insegnamento di Vittorio Bachelet, che nella sua vita coltivò con amore la passione per i problemi sociali, giuridici e politici dell’Italia e del mondo (per un report sul Convegno Bachelet dello scorso anno, cliccare qui). 

Alcuni punti del bando

Sono ammesse tesi discusse presso Università italiane o pontificie, limitatamente ai Corsi di Laurea Specialistica o Magistrale (con esclusione delle Lauree di primo livello) per le Università italiane e limitatamente al Corso di Licenza per le Università pontificie.

Possono presentare domanda di partecipazione i laureati in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Sociologia, Filosofia, Storia e affini, la cui Tesi abbia attinenza con i temi che sono oggetto dell’attività di ricerca dell’Istituto. Lo sviluppo e la riforma delle istituzioni democratiche, la partecipazione e la cittadinanza attiva, con particolare riguardo all’esperienza italiana dell’età contemporanea, vuoi in ordine all’elaborazione concettuale, vuoi nella lettura della realtà sociale e nel concretarsi di innovazioni istituzionali.

La tempistica

Sono ammesse tesi discusse nel periodo compreso tra il 1° dicembre 2022 e il 30 novembre 2023. Non sono ammesse tesi che hanno ricevuto riconoscimenti in termini di sussidi economici e/o di pubblicazione in data precedente a quella della domanda di partecipazione. 

Il Premio verrà conferito ad insindacabile giudizio di una Commissione giudicatrice composta da tre membri designati dal Consiglio Scientifico dell’Istituto Vittorio Bachelet. 

Il vincitore riceverà inoltre un premio in denaro il cui ammontare è stabilito in € 1.500,00 (euro millecinquecento/00) al lordo delle ritenute fiscali. Il vincitore illustrerà la propria ricerca nell’ambito del XLIV “Convegno Bachelet” dell’Istituto Vittorio Bachelet (febbraio 2024). 

Per partecipare

Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice, dovranno essere inviate tramite pec all’indirizzo: istitutobachelet@pec.it, entro giovedì 28 dicembre 2023

*per ogni altra info sul Premio, cliccare qui

Autore

Prossimo articolo

Articolo precedente