LA STORIA DELL'AC

Home » Articoli » Unitari » Lo zaino, il cuore e il sorriso

Gmg: oltre 10mila i giovani dell'Ac italiana

Lo zaino, il cuore e il sorriso

foto: www.lisboa2023.org/it/
Estoril: i volontari alla Gmg si riuniscono per l'Eucaristia
foto: www.lisboa2023.org/it/ Estoril: i volontari alla Gmg si riuniscono per l'Eucaristia

Gli zaini pieni di sogni e desideri, le scarpe pronte a camminare e a ballare, le mani trepidanti di stringerne altre e di abbracciare, il cuore assetato di un incontro che cambia la vita, quello con il Signore! Manca pochissimo all’avvio della XXVIII Giornata mondiale della gioventù, ma per molti è già iniziata: lo zaino, il cuore e il sorriso.

È tanta la voglia di partire per un viaggio che ha il sapore dei nuovi inizi. La prima Gmg dopo il COVID-19 che si terrà quest’anno a Lisbona dall’1 al 6 agosto, ha come tema Maria si alzò e andò in fretta (Lc 1, 39): un invito a rispondere attivamente alla chiamata del Signore ovunque ci troviamo, per impegnarci ad annunciare il Vangelo con la nostra vita, nei nostri territori e negli ambienti in cui viviamo.

Sono oltre 10mila i giovani dell’Azione cattolica italiana che parteciperanno con le loro diocesi a questo importante appuntamento per la Chiesa universale. Occasione di incontro, preghiera, festa.

Questa Gmg per noi assume un valore tutto particolare anche perché ci sentiamo accompagnati e custoditi nel pellegrinaggio dal Beato Pier Giorgio Frassati, amico e fratello, scelto tra i patroni di questa edizione della Giornata.

Gli appuntamenti

Tante le occasioni in cui sarà possibile incontrarci e condividere i momenti centrali della Gmg. Ci vedremo innanzitutto a Casa Italia, ubicata in una scuola gestita dalla Suore di Santa Dorotea della Frassinetti in rua Artilharia. Oltre ad essere centro logistico di appoggio per tutti i pellegrini, sarà anche luogo di incontro e di scambio per tutti gli italiani che da lì vorranno passare. 

Insieme a tutti i giovani pellegrini italiani, inoltre, ci vedremo alla Festa degli italiani organizzata dalla Pastorale giovanile, che si terrà il 2 agosto 2023 alle ore 20 presso il Passeio Maritimo de Alges. E per chi seguirà da casa, sintonizzatevi su Tv2000 alle ore 21 per la diretta dalla capitale portoghese. 

E il Fiac…

Inoltre, il coordinamento giovani del Forum internazionale di Azione cattolica sarà presente alla Gmg con uno stand alla Fiera Vocazionale dentro la Città della Gioia, nel Jardim Vasco de Gama a Belém: questo spazio sarà il punto di incontro, la “base” dei giovani di Azione cattolica di tutto il mondo (oltre 20mila) che si troveranno a Lisbona quei giorni.

Ogni giorno, l’1, il 3 e il 4 agosto, dalle 9 alle 16, e mercoledì 2 agosto dalle 9 alle 22, questo spazio diventerà luogo di incontro per i giovani delle Ac di tutto il mondo – e quindi punto di riferimento anche per gli italiani. Il luogo in cui potremo a nostra volta raccontare la nostra testimonianza su cosa significhi per noi essere giovani di Ac a tutti coloro che passeranno da lì. Saranno tante le attività in cui saremo coinvolti, pensate in maniera interattiva e interamente digitale per una maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale. Un gruppo di giovani volontari delle Ac di Spagna, Italia e Argentina si alterneranno per accogliere tutti coloro che passeranno dallo stand nei giorni della Gmg. 

Il racconto dei volontari

Sulla pagina dedicata sul sito del Fiac e sui nostri canali social sarà possibile tenersi aggiornati giorno dopo giorno, ascoltando il racconto dei volontari dell’Ac italiana: Dina, Teresa, Cosimo, Matteo e don Luca.

La veglia di preghiera 

Segnaliamo inoltre, che nell’ambito del Festival della Gioia, sarà possibile partecipare a una veglia di preghiera e venerazione delle reliquie del Beato Pier Giorgio Frassati, alla Chiesa de Nossa Senhora de Fatima, il 2 agosto dalle 13 alle 21, il 3 agosto dalle 13 alle 17 e dalle 20 alle 22, e il 4 agosto dalle 13 alle 16 e dalle 20 alle 22. Il 3 agosto dalle 15:30 alle 17, la proiezione del film “In alto – Pier Giorgio” al Cinema São Jorge – Sala 3.

Non vediamo l’ora di incontrarci a Lisbona, sarà festa grande. Viviamo questi giorni come un tempo per ricaricarci nel nostro rapporto con il Signore, attraverso la preghiera e i momenti di festa che condivideremo con tutti i nostri compagni di viaggio.

Per info sulla pagina Gmg del sito Fiac, clicca qui

Autori

Prossimo articolo