Un vaccino per “noi”

La salute di ciascuno passa dalla salute di tutti. Sosteniamo l’iniziativa del Cuamm rilanciata dall’Ac di Padova. Simoni: «Abbiamo il dovere di tenere gli occhi aperti sulla realtà e di metterci a servizio di iniziative belle».

Medici con l’Africa – Cuamm, insieme all’ospedale universitario Humanitas di Milano, ha lanciato la campagna “Un vaccino per noi” : raccolgono fondi per portare dosi vaccinali a tutti in Africa, anche nelle zone più isolate.

In molti paesi come Africa, India e America Latina, la maggioranza della popolazione non ha accesso a vaccini. Non è solo una grave questione umanitaria: dove i vaccini non arrivano o arrivano in quantità insufficienti e dove il virus continua a circolare e a trasformarsi, mietendo vittime e producendo nuove varianti, potenzialmente pericolose anche per i vaccinati. Questa è la conferma di una verità che abbiamo già sperimentato più volte negli ultimi due anni: “Nessuno si salva da solo”.

Per questo motivo i Medici con l’Africa sono entrati in azione, affiancandosi ai servizi sanitari locali gravemente indeboliti a causa della pandemia. Non basta fornire i vaccini: è indispensabile potenziarne la distribuzione e la somministrazione. Servono azioni concrete per incrementare e organizzare i trasporti, formare il personale, adeguare ed equipaggiare le strutture per la vaccinazione. Bisogna assicurare risorse e strumenti agli operatori sanitari e locali in modo che i paesi africani possano garantire, in modo autonomo, i servizi sanitari alla propria popolazione. https://www.mediciconlafrica.org/blog/generica/un-vaccino-per-noi-2/

Vi invitiamo a sostenere questa iniziativa fatta propria e rilanciata dall’Azione cattolica di Padova. Compiamo un’azione concreta di carità per i più poveri e fragili, offrendo un contributo piccolo o grande, in base alle possibilità di ciascuno, secondo l’insegnamento del Vangelo.

«Come Ac abbiamo il desiderio ma anche il dovere di tenere gli occhi aperti sulla realtà che ci circonda e di metterci a servizio di iniziative belle in cui farsi coinvolgere e a cui dare fiato, respiro», spiega Francesco Simoni, presidente diocesano dell’Ac di Padova. E aggiunge: « Il Cuamm è una delle più belle realtà della nostra città e della nostra Chiesa, a cui siamo legati da lunga amicizia e da esperienze in comune. Per cui ci è sembrato opportuno, anche in questo caso, dare un sostegno al messaggio che don Dante Carraro (direttore di Medici con l’Africa – Cuamm) lancia insieme a Humanitas: è reale e tangibile tutti i giorni che la salute di ciascuno passa dalla salute di tutti. Da quì l’importanza di raggiungere tutti nello sforzo vaccinale, che deve essere realmente globale. Senza questo sforzo globale anche l’impegno di ciascuno rischia di essere limitato».

Allarghiamo lo sguardo, dunque. Insieme possiamo costruire un futuro diverso per l’Africa e per tutto il pianeta, la nostra casa comune.

Info pratiche

Donate tramite:
– Bonifico bancario con causale “Un vaccino per noi” all’IBAN IT29 L030 6909 6061 0000 0103 722 intestato ad AMICI DELL’AZIONE CATTOLICA DI PADOVA VIA VESCOVADO, 29 35141 PADOVA (PD) Presso BANCA INTESA Filiale 05000 – P.zza Paolo Ferrari 10 20121 MILANO (MI) – BIC BCITITMM
– Paypal: inviando all’indirizzo segreteria@acpadova.it copia della ricevuta di pagamento, specificando la causale “Un vaccino per noi”.

Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Autore articolo

Redazione