Istituto Giuseppe Toniolo. Istituto di Diritto internazionale della pace

Convegno - 28 maggio 2003

Versione stampabileVersione stampabile

A 110 ANNI DALL'INCONTRO TRA BARTOLO LONGO E GIUSEPPE TONIOLO

STORIA E FUTURO DELLA CARITA' POMPEIANA

Mercoledì 28 maggio 2003 - Ore 18,00

Pompei, Teatro "Di Costanzo-Mattiello"

Ad un anno dalla posa della prima pietra dell’Istituto per i Figli dei Carcerati, Bartolo Longo promosse un convegno (28 maggio 1893), al quale invitò Giuseppe Toniolo, leader del movimento cattolico-sociale.
Longo e Toniolo: due testimoni di autentica santità laicale.
Un cristianesimo fatto di contemplazione e di azione. Una fede aperta alle sfide della storia.

A 110 anni da quel Convegno, desideriamo richiamare le geniali intuizioni del beato Bartolo Longo per aprire lo sguardo sui nuovi percorsi della carità pompeiana.
In particolare sul Centro per il Bambino e la Famiglia Giovanni Paolo TI.

Un convegno aperto a quanti vogliono condividere l’avventura di grazia del nostro Beato.

Relatori
Prof. MARIO AGNES L’impegno a favore dei ragazzi in situazioni di disagio e la famiglia come necessità e risorsa
Dr. ORESTE CIAMPA La profezia dell’Opera dei figli dei Carcerati
On. CARLO CASINI L’attualità del centro di aiuto alla vita nel rinnovamento dell’impegno di carità a Pompei
Prof.ssa LUISA SANTOLINI L’impegno a favore dei ragazzi in situazioni di disagio e la famiglia come necessità e risorsa

Moderatore
Dr. ANGELO SCELZO, Sottosegretario del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali

Interventi musicali del Complesso Bandistico “Centro Educativo Bartolo Longo” e del M0 Espedito De Marino