Chiesa

I sedici incontri regionali Ac/Marche

Pronti ad osare

Foto di gruppo

di Antonella Monteverde* - L’incontro della Presidenza nazionale con l’Ac della regione Marche. Due giorni vissuti con la ferma volontà di servire la vita nella fedeltà alla Parola. Il ritratto di un’Ac ricca di potenzialità e di risorse, luogo educativo dove, pur tra fragilità e contraddizioni, si prova ogni giorno a trasfigurare la propria esistenza, facendo intuire la bellezza e la gioia di essere figli di Dio e fratelli. Nello stile di famiglia, ascoltando e dicendo insieme dove si sta andando come cristiani e dove si vuole andare come Chiesa.

Seminario di Retinopera

Ecologia integrale e responsabilità d'impresa

Retinopera

di Michele Tridente* - Il 27 gennaio a Roma il seminario di Retinopera Per una nuova ecologia integrale”. Punto di partenza l’enciclica Laudato si’ di Francesco, che rivoluziona la concezione dell’ambiente inserendo la cura del creato all’interno della prospettiva di una più ampia ecologia integrale. L’appuntamento si inserisce in un progetto i cui obiettivi sono raccolti nel “Manifesto per una nuova cultura dell’incontro”. Un contributo concreto: riempire un questionario sulla responsabilità sociale d’impresa per stabilire i pesi da attribuire a una serie di indicatore di responsabilità aziendale. L’indice sarà poi utilizzato per premiare le aziende più virtuose.

Giubileo e Azione cattolica

L’Ac evento di Misericordia

di Mansueto Bianchi* - Varchiamo come Chiesa la porta del Giubileo della Misericordia. È un anno di grazia voluto da papa Francesco così vicino alla sua sensibilità e al suo stile, ma anche tanto in sintonia con il cuore del Vangelo e della Chiesa: evento di misericordia per la persona ferita dal male. Questo Giubileo è un modo per imparare cosa vuol dire essere Chiesa di misericordia, camminare incontro alla gente con tale cuore e tale volto, improntare a questa centrale dimensione dell’evento cristiano i nostri percorsi pastorali e gli itinerari formativi. (continua)

Dall’8 dicembre, in vigore il motu proprio di Francesco

Nullità del matrimonio, cosa cambia

Michele Panajotti* - Al di là dei “mormorii” che la stampa ci ha offerto, alcune riflessioni e indicazioni circa il motu proprio di papa Francesco Mitis Iudex Dominus Iesus - in vigore dal prossimo 8 dicembre 2015 - che riforma il Processo canonico per le cause di Dichiarazione di nullità del matrimonio nel Codice di diritto canonico. La celerità del procedimento introdotto vuole manifestare la cura materna della Chiesa nel farsi compagna di strada delle famiglie ferite, per offrire loro una tra altre opportunità di risentirsi accolte e presenti nella comunità ecclesiale.

I sedici incontri regionali Ac/Umbria

Il valore delle buone prassi

Incontro della Presidenza nazionale con l'Ac umbra

di Veronica Rossi* - I numeri non sempre raccontano tutto: è il caso della “piccola e grande” Ac dell’Umbria. A Perugia, lo scorso 29 novembre, l’incontro con la Presidenza nazionale è stato occasione per condividere la concretezza di un’Ac che vuole essere “Chiesa in uscita” attraverso buone prassi. Farsi costruttrice di legami buoni, protagonista nella cura delle giovani generazioni, collaboratrice delle diverse realtà ecclesiali, pur nella fatica di una realtà associativa piccola ma allo stesso tempo desiderosa di mettersi in gioco e operare sul suo territorio.

Francesco al Convegno ecclesiale nazionale - Firenze 2015

Mi piace una Chiesa inquieta, umile e vicina alla gente

papa Francesco a Firenze

"Mi piace una Chiesa italiana inquieta, sempre più vicina agli abbandonati, ai dimenticati, agli imperfetti. Desidero una Chiesa lieta col volto di mamma, che comprende, accompagna, accarezza. Sognate anche voi questa Chiesa, credete in essa, innovate con libertà. L’umanesimo cristiano che siete chiamati a vivere afferma radicalmente la dignità di ogni persona come Figlio di Dio, stabilisce tra ogni essere umano una fondamentale fraternità, insegna a comprendere il lavoro, ad abitare il creato come casa comune, fornisce ragioni per l’allegria e l’umorismo, anche nel mezzo di una vita molto dura".

Il discorso di Francesco a Prato

Il coraggio di cercare la giusta rotta

papa Francesco a Prato

"La sacralità di ogni essere umano richiede per ognuno rispetto, accoglienza e un lavoro degno; la vita di ogni comunità esige che si combattano fino in fondo il cancro della corruzione e il veleno dell’illegalità. Dentro di noi e insieme agli altri, non stanchiamoci mai di lottare per la verità!". Così papà Francesco questa mattina incontrando i fedeli di Prato. Prima di giungere a Firenze per intervenire ai lavori del Convegno ecclesiale nazionale.

Convegno ecclesiale nazionale – Firenze 2015

Ripartire dal Concilio, con stile sinodale

Firenze

di Antonio Martino - Da Verona a Firenze (e prima Roma, Loreto, Palermo), la Chiesa che ama l’Italia e ne abita le contrade è da ieri (sino a venerdì prossimo) riunita a Convegno per condividere le idee, le proposte, le esperienze di una comunità di credenti che sente sopra ogni cosa la necessità di ridare slancio e vigore al proprio cammino, troppe volte indolente, distratto, incapace di soffermarsi ad accudire le piaghe vive della storia, fatto spesso più di parole che di testimonianza, di proclami più che di passi concreti.

La prolusione ai lavori di mons. Cesare Nosiglia e il saluto del card. Giuseppe Betori.

Convegno ecclesiale nazionale - Firenze 2015

Il codice generativo e i suoi verbi

di Mauro Magatti* - La Chiesa italiana vuole interrogarsi su un nuovo umanesimo in occasione del Convegno ecclesiale di Firenze, ma non è facile capire di quale nuovo umanesimo vogliamo parlare. Dobbiamo immaginare un mondo di individui tenuti insieme da sistemi tecnici sempre più efficiente e sempre più espressione dell’individualismo contemporaneo oppure si può immaginare una strada differente? Il codice generativo può aiutarci a star dentro questa dinamica molto potente aprendo uno spiraglio di umanizzazione.

Informazione religiosa

È online il nuovo SIR

Nuova home page del Sir

I nostri auguri più cari agli amici dell’Agenzia Sir per il lancio del nuovo sito Internet (www.agensir.it). «Abbiamo colto la grande occasione del Convegno ecclesiale di Firenze per riformulare la nostra offerta comunicativa», spiega il direttore Domenico Delle Foglie. «Continueremo il nostro racconto della misericordia e delle periferie, anche esistenziali, sempre con uno sguardo “cattolico”, nella linea di Francesco che ci chiede di allargarlo alle periferie del mondo e della Chiesa». L’editoriale del direttore Delle Foglie; l’editoriale di Francesco Zanotti della Fisc e l’intervista a "tutto campo" a mons. Nunzio Galantino.