acr

Ascoltare è un’arte e anche una scelta e in quanto tale va vissuta e rinnovata

Il bene comune nell’ascolto dell’altro

di Nunzio Galantino*- Che ci fanno quattro adulti, rappresentanti di altrettante istituzioni, con mille ragazzi in rappresentanza di almeno 300mila loro coetanei? Fanno esercizio di ascolto. Sono lì a dire a quei ragazzi: «Il vostro parere ci interessa; i vostri sogni vogliamo sostenerli; dai vostri progetti vogliamo provare a ripartire». Qualche giorno fa sono stato “invitato ad ascoltare”. Accettando l’invito e partecipando all’evento, mi sono rafforzato nella convinzione che ascoltare è un’arte ed è una scelta. E, in quanto tale, va appresa, vissuta e rinnovata; molte volte, davanti a chiunque e dinanzi a qualsiasi evento. L’ascolto come arte e come scelta nasce dalla fiducia. (continua)

Nell’Aula Paolo VI, il Festival degli Acierrini

Per l’oggi e per il futuro. “A noi la Parola”

di Antonio Martino - Questa volta i protagonisti sono loro senza ombra di dubbio. I “piccoli” rubano finalmente la scena ai “grandi” e raccontano alla loro maniera come sognano, come vorrebbero fossero le città, lo stare insieme, cos’è il vero rispetto del Creato, la vicinanza alle Famiglie, la costruzione del Bene comune. Un rumoroso e festante cantiere quello proposto dal Festival dell’Azione Cattolica dei Ragazzi, risultato di mille e più voci e storie giunte a Roma da ogni angolo d’Italia e da alcune AC del mondo (Romania, Albania, Spagna, Argentina, Malta, Terra Santa) per colorare di futuro quella Chiesa “in uscita” sognata e proposta da Papa Francesco. (continua)

Il saluto di Francesco all'Udienza giubilare: "Un saluto speciale rivolgo ai ragazzi dell’Azione Cattolica riuniti per il Festival dei ragazzi. Vi incoraggio a proseguire nel cammino intrapreso coltivando sempre i valori dell’amore alla famiglia e del rispetto per il creato, la nostra casa comune".

Con Francesco. per una "Chiesa in uscita" bella dove crescere da protagonisti - di Anna Teresa Borrelli

È qui la festa! Una serata davvero speciale
Come seguire il Festival dei bambini e dei ragazzi dell'ACR

È qui la festa!!! Una serata davvero speciale

Primo giorno a Roma per i 1000 bambini e ragazzi dell’ACR arrivati dalle diocesi d’Italia per partecipare al Festival dei Ragazzi.

Qualche goccia di pioggia non ha comunque rovinato la festa, scaldata da un clima gioioso e di amicizia.

Nel pomeriggio, i bambini e ragazzi hanno lavorato in laboratori sui temi della salvaguardia del Creato, della Famiglia e della Partecipazione alla costruzione del bene comune.

Durante la serata, animata dal palco da Paolo Reineri e Antonella Ventre, i ragazzi hanno ballato sulle note degli inni Acr più famosi degli ultimi anni, grazie all’ACR band di Cerreto; hanno ricevuto il saluto dei ragazzi del FIAC, giunti da Argentina, Romania, Spagna, Terra Santa, Albania e Malta; hanno incontrato alcuni testimoni d’eccezione: Davide Mazzanti, allenatore, tre volte campione d’Italia nella pallavolo femminile, che ha ricordato loro “l’importanza di essere sempre se stessi”; i giovani artisti del Tappeto di Iqbal del quartiere Barra di Napoli, che attraverso il circo e la giocoleria donano una speranza di futuro in un contesto difficile a tanti ragazzi.

La festa è ripresa oggi con un ricco programma a partire dalle prime luci dell’alba...

A NOI LA PAROLA - A Roma il Festival degli Acierrini

Con Francesco. Per una "Chiesa in uscita" bella dove crescere da protagonisti

di Anna Teresa Borrelli* - Il desiderio e l’impegno di leggere i sogni più veri e più alti dei piccoli e accompagnarli a vivere e fare esperienza della Chiesa “in uscita” di Papa Francesco sono alcuni dei presupposti dai quali ha preso le mosse "A noi la parola": il Festival dei bambini e dei ragazzi che da venerdì 9 a domenica 11 settembre è a Roma (presso il Camping Roma Village, in via Aurelia 831), in concomitanza con l’incontro dei Presidenti diocesani, circa mille rappresentanti di tutti gli acierrini delle diocesi italiane e una delegazione di bambini e ragazzi del FIAC (il Forum internazionale di AC) provenienti da Romania, Albania, Spagna, Argentina, Malta, Terra Santa (Nazareth). Sabato mattina, tutti all'Udienza giubilare con Papa Francesco. Nel pomeriggio, dalle 15.30, nell'Aula Paolo VI, i ragazzi in dialogo con il Segretario generale della Cei mons. Nunzio Galantino, il Sindaco di Roma Virginia Raggi, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Filomena Albano e il Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana Matteo Truffelli. E ancora: la conduttrice Rai Francesca Fialdini e il cantante Giovanni Caccamo.

Il saluto di Francesco all'Udienza giubilare: "Un saluto speciale rivolgo ai ragazzi dell’Azione Cattolica riuniti per il Festival dei ragazzi. Vi incoraggio a proseguire nel cammino intrapreso coltivando sempre i valori dell’amore alla famiglia e del rispetto per il creato, la nostra casa comune".
Come seguire il Festival dei ragazzi e dei bambini dell'ACR
È qui la festa!!! Una serata davvero speciale

 

1 giugno. Giornata internazionale del bambino

Prima i piccoli… Sempre!

di Anna Teresa Borrelli* - Papa Francesco continua a chiedere, senza sosta, pace per il mondo. Lo fa partendo dai piccoli, chiedendo alla purezza del loro cuore di pregare per la pace, alla profondità del loro sguardo di guardare il mondo e disegnarlo secondo i propri desideri, senza pregiudizi, senza conflitti, senza distruzione, senza macerie. Francesco conosce bene il cuore dei piccoli, sa come raccontare loro la realtà, senza negare il male che li circonda, ma accompagnandoli a vedere sempre il bene, la speranza, la luce che l’amicizia con Gesù può regalare. (continua)

Giubileo dei ragazzi

Con Francesco per crescere misericordiosi

di Anna Teresa Borrelli* - L’anno straordinario della Misericordia, iniziato lo scorso dicembre, entra nel vivo e si colora del sorriso, degli sguardi e dell’entusiasmo dei ragazzi tra i 13 e i 16 anni che invaderanno Roma il 23 e il 24 aprile per festeggiare il loro Giubileo insieme al Papa. Un segno bello, importante e particolarmente significativo quello di Francesco. Invitare i ragazzi e le ragazze a celebrare la Misericordia del Padre, chiedere loro di essere protagonisti di uno degli eventi più importanti di questo Anno Santo. Protagonisti della Chiesa, a loro misura (continua).

Papa Francesco scrive ai bambini

Da cuore a cuore: ad ogni domanda una risposta

di Anna Teresa Borrelli* e don Marco Ghiazza** - «Le domande veramente serie» scrive Milan Kundera, «sono solo quelle che possono essere formulate da un bambino. Sono domande per le quali non esiste risposta». Eppure Francesco ha provato a trovarla una risposta, una risposta per ciascuna delle domande che trentuno bambini e ragazzi di tutto il mondo, cristiani e non, gli hanno posto sui grandi temi della vita. Sono raccolte nel volume L’amore prima del mondo (edito da Rizzoli). Dialoghi intensi e profondi che ci restituiscono la “grammatica” di un Papa sovrabbondante di tenerezza verso i più piccoli e un esercizio autentico di ascolto e cura.

Seminario di Studio Acr. Conoscere, Abitare, Evangelizzare

#CRESCERE DIGITALI

Ragazzi

di Claudia D’Antoni* - La fiducia riposta nella comunicazione e nell’ampliamento delle possibilità offerte dai media, ci ha portati a pensare ad una possibile crescita parallela delle capacità critiche e relazionali. Tali promesse sono state realmente mantenute dalla comunicazione? In che modo i bambini e i ragazzi si muovono all’interno di questo scenario? Come si riposiziona l’educazione? Come pensare, vivere e annunciare la fede nello scenario della comunicazione digitale? Se ne discuterà a #CRESCERE DIGITALI il seminario di studio organizzato dall’Azione Cattolica dei Ragazzi in programma a Firenze il 13 e 14 Febbraio nella cornice di Palazzo Medici Riccardi.

"Da Fiumalbo ad Assisi: Viaggiando verso Te"

Circa duecento educatori, un invito a camminare insieme "da benedetti a beati" verso "il viaggio della nostra vita": si sono da poco conclusi i campi nazionali che l'Azione Cattolica dei Ragazzi ha pensato per i responsabili, gli assistenti e i membri d'equipe ma il viaggio verso Lui è appena iniziato!
Ecco allora alcune consegne e coordinate da tenere presenti “di stazione in stazione”.

CAMPI NAZIONALI 2015

Carissimi amici: l'attesa è finita!

Eccovi i programmi dei due tradizionali Campi Estivi Nazionali targati ACR.

Per i membri d'èquipe l'appuntamento è a Fiumalbo  (MO) dal 25 al 30 luglio dove rifletteremo insieme sulla complessità della proposta formativa dell'ACR, attraverso le dimensioni di Catechesi Liturgia e Carità, alla luce degli Orientamenti "Incontriamo Gesù".

Per i responsabili e assistenti diocesani, l'appuntamento è ad Assisi (PG) dall'1 al 6 agosto dove approfondiremo insieme il tema cardine dell'anno giubilare, la Misericordia, con un'attenzione particolare al Sacramento della Riconciliazione nel percorso di Iniziazione Cristiana.
Nelle brochure in allegato trovate tutti i dettagli: vi aspettiamo!

Campi nazionali Acr 2014

Carissimi responsabili ed educatori,

l'estate in arrivo porta con sè nuovi campi a cui partecipare!