Assistenti

La Parola di Dio cresceva e si diffondeva. Esercizi spirituali per Assistenti

La Parola di Dio cresceva e si diffondeva. Esercizi spirituali per Assistenti
03/11/2019 - 08/11/2019

Predicati da S.E. Mons. Gualtiero Sigismondi

Foligno (PG) - Oasi San Francesco

dalla cena di domenica 3 al pranzo di venerdì 8 novembre 2019

Generare Processi. Convegno Assistenti 2019

Generara processi abitando le relazioni
07/10/2019 - 10/10/2019

Convegno nazionale degli Assistenti regionali, diocesani e parrocchiali di Ac, Fuci, Meic, Mieac

Assisi, Casa Leonori, 07/10 ottobre 2019

don Andrea Albertin, assistente Fuci

don Andrea Albertin

Don Andrea Albertin è presbitero della diocesi di Padova.

Nomine Cei: il nuovo Assistente di Mieac e Meic, e il nuovo Assistente e la Presidente nazionale femminile Fuci

I nostri auguri a don Innocenzo, a don Andrea e a Martina

Il Consiglio Episcopale Permanente della Cei, nella sessione straordinaria del 22 maggio, ha provveduto, tra le altre, alla nomina di don Innocenzo Bellante, della Diocesi di Monreale, ad Assistente ecclesiastico nazionale sia del Movimento di Impegno Educativo di Azione Cattolica (Mieac) che del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale (Meic). Ha inoltre nominato don Andrea Albertin, della Diocesi di Padova, Assistente ecclesiastico nazionale della Federazione Universitaria Cattolica Italiana (Fuci). Martina Occhipinti, della Diocesi di Ragusa, sarà la Presidente nazionale femminile della Fuci per il prossimo biennio.
A don Innocenzo, a don Andrea e a Martina vanno gli auguri e le felicitazioni della Presidenza nazionale e l’abbraccio di tutta l’Associazione. Anche con il loro servizio, continueremo il nostro impegno per la crescita della comunità ecclesiale, per renderla sempre più esperta in umanità e promuoverne la presenza e l’azione nel mondo, con la testimonianza della vita, la freschezza dell’annuncio, la competenza e la coerenza nel costruire, con i nostri ragazzi, i giovani, gli adulti, le famiglie, e con i tanti sacerdoti assistenti, quel cambiamento che la società italiana chiede e attende: il bene comune.
Un ringraziamento sentito va a don Antonio Mastantuono, attuale vice Assitente generale dell'Ac, che ha preceduto don Andrea nell'incarico di assistente Fuci, a don Giovanni Tangorra che ha preceduto don Innocenzo quale assistente del Meic, a don Michele Pace che è stato asssitente Mieac e a Gabriella Serra che lascia la presidenza Fuci.

Omelia di mons. Sigismondi al XXXIX Convegno Bachelet

Domus Pacis, 8 febbraio 2019

don Mario Diana, assistente per il Msac

don Mario Diana

La Conferenza Episcopale Italiana dona oggi all’associazione la gioia di accogliere don Mario Diana come nuovo Assistente nazionale del Movimento Studenti di Azione Cattolica. Grati ai nostri Vescovi per la sua nomina, siamo felici di poter contare sulla presenza di un nuovo Assistente nazionale! Auguriamo a don Mario che l’Ac possa essere un’esperienza di fraternità e di amore per la Chiesa, certi che la sua presenza aiuterà gli studenti di Ac e tutta l’associazione a proseguire con fiducia nel servizio. A don Michele Pace, che ha camminato con noi in questi anni, rivolgiamo un profondo ringraziamento per la cura, la generosità, l’amicizia, la passione e l’impegno con cui ha vissuto il suo incarico. Grazie don Michele e benvenuto don Mario! All'interno, il saluto di don Mario Diana.

Atti del Convegno assistenti 2018

Sono stati raccolti gli atti dell’ultimo Convegno nazionale assistenti dell’Azione cattolica, Fuci, Meic, Mieac (29 gennaio - 01 febbraio 2018), il cui filo conduttore è stato il 150.mo dell’AC ed il ruolo dell’assistente nell’accompagnamento spirituale dei soci

Così come sei

Sul canale youtube dell'Azione cattolica trovi la playlist con tutti commenti al Vangelo della domenica dei nostri assistenti

Generati / Generare a vita nuova: con la guida di Paolo. Esercizi spirituali per Assistenti di AC

04/11/2018 - 09/11/2018

Predicati da padre Bruno Secondin

“Memoria del futuro”. Da 150 anni il prete a servizio dell’AC

Memoria del futuro
29/01/2018 - 01/02/2018

Casa Leonori (Santa Maria degli Angeli – Assisi) da lunedì 29 gennaio a giovedì 01 febbraio 2018.

Il Convegno, svoltosi a Casa Leonori (Santa Maria degli Angeli – Assisi) da 29 gennaio al 01 febbraio 2018, è stata l’occasione per riflettere sulla partecipazione dei presbiteri all’interno dell’Azione Cattolica, in una stagione di Chiesa straordinariamente intensa e piena di stimoli ed in un anno caratterizzato dalla celebrazione del 150° anniversario della fondazione dell’Azione Cattolica Italiana.

Esercizi spirituali. Servi premurosi del popolo di Dio

05/11/2017 - 10/11/2017

Predicati da mons. Gualtiero Sigismondi

Campo seminaristi. Scegliere: Da soli o insieme?

28/08/2017 - 31/08/2017

Il contributo dei laici nel discernimento e nella formazione. Seminario Arcivescovile di Napoli. Il Campo estivo per seminaristi organizzato dall’Azione Cattolica Italiana che si celebrerà a Napoli presso il Seminario Arcivescovile A. Ascalesi, dal 28 al 31 agosto 2017,  si tratta di quattro giorni di approfondimento, di confronto e di studio sull’identità dell’Associazione e sulla sua collocazione nella pastorale diocesana, che l’AC, oramai secondo tradizione, offre nel mese di agosto agli alunni dei nostri Seminari.

Mons. Gualtiero Sigismondi è il nuovo Assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana

Papa Francesco ha nominato S. E. mons. Gualtiero Sigismondi, vescovo di Foligno, quale Assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana. La felice notizia, che sottolinea ancora una volta il legame speciale tra l'Ac e la Chiesa, giunge in vista di importanti appuntamenti: i lavori della XVI Assemblea nazionale dell’Ac (28 aprile - 1 maggio) e l’Incontro del popolo di Azione Cattolica con papa Francesco in Piazza San Pietro il prossimo 29 aprile, inizio straordinario delle celebrazioni per i 150 anni dell’Associazione. All’interno, il messaggio di saluto di mons. Gualtiero Sigismondi all’Azione Cattolica Italiana e il benvenuto del Presidente nazionale dell’Ac, Matteo Truffelli.

Don Antonio Mastantuono nominato Vice Assistente Ecclesiastico Generale dell’Azione Cattolica Italiana

È con grande gioia e gratitudine che l’Azione Cattolica Italiana accoglie la nomina di don Antonio Mastantuono a Vice Assistente Ecclesiastico Generale dell’AC. Leggiamo in essa un particolare segno di vicinanza all’Associazione da parte della Conferenza Episcopale Italiana, in questo momento segnato dalla scomparsa dell’Assistente Generale Mons. Bianchi avvenuta lo scorso 3 agosto. Proprio in considerazione della particolarità delle circostanze, abbiamo atteso alcuni giorni prima di dare comunicazione della nomina, risalente al 22 luglio scorso. Tutta l’Azione Cattolica Italiana desidera esprimere i più sentiti ringraziamenti alla Conferenza Episcopale Italiana e porge a don Antonio i più sinceri auguri di buon lavoro, certi, anche in forza della esperienza da lui già vissuta come Assistente Ecclesiastico nazionale del Movimento Lavoratori di AC (2005-2008) e del Movimento di Impegno Educativo dell’AC (2005 al 2014), che saprà contribuire con passione, generosità e intelligenza alla vita associativa.

In morte di mons. Mansueto Bianchi

Siete una Chiesa bellissima

La Presidenza nazionale dell'Azione Cattolica - Può essere rischioso fare considerazioni mentre il cuore è avvolto dalle emozioni. Eppure è proprio il cuore a dettare le parole più sincere di cui siamo capaci.
Mentre affrontiamo il lutto per la morte del nostro Assistente Generale, mons. Mansueto Bianchi, sentiamo il desiderio di condividere ciò che in questi anni e in modo particolarissimo in questi mesi da lui abbiamo appreso. È un dono che non può essere riservato alle persone che hanno avuto la ventura di stargli accanto, ma che può arricchire la vita di tutta l’Azione Cattolica.
Facciamo un’esperienza pasquale, lasciando che dalla morte nasca una vita nuova: non solo quella di mons. Bianchi davanti al Volto della Misericordia, ma anche la nostra. Nuova perché più ricca degli insegnamenti che, in tempi e modi diversi, abbiamo raccolto standogli accanto in questo prolungato tempo di malattia. Sono semplici e preziosi. Hanno caratterizzato la sua vita e potranno ancora accompagnare la nostra. (Continua)

“Un dono inestimabile, da custodire per tutta la vita”. Matteo Truffelli, Presidente nazionale dell’Ac, ai funerali di mons. Mansueto Bianchi celebrati nella Cattedrale di Pistoia
Comunicato Stampa - Mons. Mansueto Bianchi è tornato alla Casa del Padre

Comunicato Stampa

Mons. Mansueto Bianchi è tornato alla Casa del Padre

Oggi 3 agosto 2016, mons. Mansueto Bianchi, Assistente Generale dell’Azione Cattolica Italiana dal 5 aprile 2014 e Assistente del Forum Internazionale di Ac dal 25 giugno 2014, è tornato alla Casa del Padre.
A mons. Bianchi era stata diagnosticata, all’inizio del mese di marzo, una forma tumorale che ha rivelato, nonostante un importante intervento chirurgico, tutta la sua aggressività.
In questo tempo di malattia, il vescovo non ha mai perso lucidità e più volte ha affermato di voler offrire la sua sofferenza per il bene dell’Azione Cattolica Italiana che ha considerato un dono per il suo ministero episcopale.
In questi anni la Presidenza Nazionale, il Consiglio Nazionale e gli aderenti che in varie e numerose circostanze hanno avuto la possibilità di incontrarlo, hanno trovato in mons. Bianchi un punto di riferimento discreto e rispettoso ma capace di offrire un contributo di grande significatività: per l’amore e il riferimento costante alla Parola di Dio; per la passione e la conoscenza della vita della realtà ecclesiale; per il desiderio di servire con coraggio la persona del Papa e il sogno di Chiesa che Egli ha delineato nella “Evangelii Gaudium”.
Questo servizio mons. Bianchi ha continuato a renderlo a tutte le persone che lo hanno avvicinato anche nel prolungato tempo di ricovero ospedaliero. (Continua)

Campo Seminaristi, presso il Seminario Vescovile di Bergamo

29/08/2016 - 01/09/2016

Seminario Vescovile di Bergamo

Ogni anno, durante i mesi estivi, la Presidenza Nazionale dell’Azione Cattolica – per tramite del Collegio degli Assistenti Centrali – propone, tra le altre, anche una specifica iniziativa per i seminaristi.
Essa vuole rappresentare un’occasione per la conoscenza dell’Azione Cattolica.
Pur forte di una storia di quasi centocinquant’anni, l’Associazione è rivolta al futuro e desidera porsi come strumento per la formazione di “discepoli missionari” – secondo il mandato dell’Esortazione Evangelii gaudium – e per la crescita di uno stile sinodale, così come auspicato dal Convegno Ecclesiale di Firenze.

Gli auguri e la gioia dell’Azione Cattolica

Don Michele Pace nuovo assistente del Mieac

don Michele Pace

Nel corso dei lavori, il Consiglio permanete della Cei ha provveduto alla nomina di don Michele Pace, sacerdote della diocesi di Andria, ad Assistente ecclesiastico nazionale del Movimento di Impegno Educativo di Azione Cattolica (Mieac). A don Michele che già ricopre dallo scorso maggio l’incarico di Assistente ecclesiastico nazionale del Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac) gli auguri più cari e la preghiera della Presidenza nazionale Ac e di tutta l’associazione per la nuova nomina, nella speranza che questo suo ulteriore servizio all’Associazione e alla Chiesa sia carico di luce e fecondo di doni dello Spirito, ricco della grazia del Signore. Consapevoli del prezioso compito che gli assistenti di Ac ricoprono in associazione; ruolo decisivo in ordine alla formazione di coscienze di laici coerenti, forti, capaci di vita cristiana autentica.

Convegno Assistenti: Riconoscere un bene più grande

24/10/2016 - 27/10/2016

Casa Leonori (Santa Maria degli Angeli – Assisi) da lunedì 24 a giovedì 27 ottobre 2016

Questo convegno è stato un momento per rimettere a tema la questione dell’unità di vita, attraverso l’individuazione di alcuni “fuochi” attorno ai quali creare una sintesi esistenziale e spirituale, verificare come la proposta formativa e l’esperienza in Azione Cattolica siano validi strumenti per la cura di questi “fuochi” nel ministero

Modulo nuovi assistenti

12/10/2015 - 14/10/2015

Appuntamento con il quale si intende offrire un piccolo contributo di riflessione e di confronto all’inizio del servizio pastorale affidato dai propri vescovi ai nuovi assistenti di AC, diocesani e parrocchiali.