Settore Giovani

Sinodo dei giovani. Documento preparatorio e Lettera di Francesco

Non perfetti, ma vivi

di Lucia, Michele e don Tony - Una delle cose belle e tenere della vita è ricevere un regalo. Questo diventa ancora più bello se arriva in un momento feriale, non nei giorni di festa “comandate”. Tutto diventa particolarmente bello e prezioso è ricevere un regalo accompagnato da una lettera. La lettera dice l’affetto, il bene e l’amore che l’autore nutre per te. Quel regalo è per te, pensato per te e per nessun altro. La lettera che accompagna il regalo è la cosa più intima del regalo stesso. Questa è la sensazione che abbiamo provato ieri quando abbiamo visto il Documento preparatorio per il Sinodo dei giovani dell’ottobre 2018 e la Lettera di Papa Francesco che lo accompagna.

Annunciato per ottobre del 2018 il Sinodo dei vescovi «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale».

Grazie Papa Francesco!

I giovani dell’AC - Grazie Papa Francesco! Siamo felici, come giovani di Azione Cattolica, della scelta di dedicare la prossima assemblea ordinaria del Sinodo dei vescovi nell’ottobre 2018 al tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. Ti siamo grati, Santo Padre che ancora una volta hai scelto di mettere la nostra generazione al centro dell’attenzione e della cura della Chiesa universale. Grazie per la grande fiducia che riponi in noi, invitandoci ad essere noi stessi, a “non lasciarci anestetizzare l’anima”, a “non fermarci alla superficie delle cose”, a non demordere e a puntare in alto, senza mai svendere o rinunciare ai grandi ideali che di certo ciascuno di noi ha nel cuore.
L’Azione Cattolica ha da sempre a cuore la maturazione nella fede e in umanità dei giovani e cerca di accompagnarli a vivere le gioie e le prove, le sfide e le difficoltà che la vita di tutti i giorni pone davanti, attraverso un quotidiano discernimento vocazionale, grazie al quale scoprire il disegno d’amore che Dio ha per la nostra vita e custodire la felicità. Grazie dunque, infine, perché come comunità cristiana ci stai chiamando a riscoprire l’arte della cura e dell’accompagnamento, affinché ciascuno possa concretamente essere persona di speranza e coraggio, e quindi “benedizione per l’intera famiglia umana”. Attendiamo il Sinodo e siamo pronti a vivere il tempo ricco che ci aspetta, in preparazione, durante e in seguito ad esso. Che sia grazia condivisa e moltiplicata!

Tutti a Trevi, per una BELLA SFIDA

Bella sfida
04/11/2016 - 06/11/2016

Cari Vice, Incaricati e assistenti,

all’inizio dell’ultimo anno del triennio in cui, come Ac, ci concentreremo sul terzo verbo affidatoci da papa Francesco a Maggio 2014 e cioè “GIOIRE”, con le prime piogge settembrine che segnano la ripresa delle attività ordinarie delle nostre vite, emozionati per il cammino assembleare che vedrà tutta l’associazione coinvolta nella bellezza dei “passaggi di responsabilità” che ci richiamano a metterci in gioco, a ripensarci e a continuare a prenderci cura degli altri, della città e della Chiesa, vi scriviamo per ricordarvi il prossimo appuntamento del Settore Giovani.

Settore Giovani: bilancio estivo e impegni futuri

Guarda bene: è tempo di gioire!

di Lucia Colombo, Michele Tridente e don Tony Drazza* - Guarda bene non è solo il titolo del campo nazionale di settore che ha visto impegnati, agli inizi di agosto, i responsabili di tutta Italia. Guarda bene è anche e primariamente un invito che ognuno di noi deve rivolgere quotidianamente a se stesso e all’associazione, un invito a compiere un esercizio che può avere risultati straordinari: riuscire a vedere il bene nel prossimo e in se stessi, anzi, a vedere il bene nel prossimo proprio attraverso il bene che vediamo in noi stessi. Sembra una banalità, ma se impariamo a portare questo stile nel nostro quotidiano allora saremo veramente in grado di non essere cristiani da divano e di vivere e di incarnare la gioia del Vangelo, raccogliendo l’esortazione che tante volte papa Francesco ha rivolto soprattutto a noi giovani. (continua)

Grandi orizzonti e piccoli gesti: la sostenibilità come stile di vita

17/06/2016