Segno di Aprile: Toniolo, santo del quotidiano

Versione stampabileVersione stampabile

Il numero di Aprile di Segno ci conduce dentro la grande festa del 29 aprile, quando sarà beatificato Giuseppe Toniolo. Tanti spunti e notizie per conoscere meglio il futuro beato e la sua "lezione"

Il prossimo 29 aprile Giuseppe Toniolo, “l’economista di Dio”, verrà beatificato nella basilica di San Paolo fuori le mura a Roma. Tutta l’Ac è in festa assieme alla Chiesa italiana. Il dossier di Segno ripercorre, con l’aiuto del postulatore della causa di beatificazione, mons. Domenico Sorrentino, ma anche con gli interventi di altre voci autorevoli, la vita del  beato, indicando alle generazioni di oggi un impegno laicale nella famiglia, nel lavoro e nella società sulla scia del Vangelo.
L’editoriale, a firma della Presidenza nazionale di Azione cattolica - e intitolato Concilio, formazione, Toniolo; per un’Ac esperta in umanità -, si concentra sul tema del “convegno presidenze” di fine aprile-inizio di maggio.
Oltre il dossier, il giornale dell’Ac propone altre interessanti letture: la cantante israelita Noa racconta il suo impegno per la pace attraverso la musica; il climatologo Vincenzo Ferrara spiega che ci salveremo solo con la “crescita verde” e un altro articolo si sofferma sulle richieste d’asilo in Italia. Lo storico Giorgio Campanini aiuta infine i lettori di Segno a riflettere sulla recezione nella Chiesa italiana del concilio Vaticano II, a 50 anni di distanza dalla sua apertura.