Pubblicato «Dialoghi» n. 2- 2021, il trimestrale culturale dell’Azione cattolica

Scienza e futuro

Versione stampabileVersione stampabile

Quanto la scienza può spiegarci del futuro? E quale apporto può venire alla ricerca dall’uso di tecnologie in continua evoluzione? Il “dossier” Scienza e futuro proposto da «Dialoghi» (n.2-2021) e curato da Carlo Cirotto mostra come è possibile immaginare il futuro, almeno quello prossimo, partendo dalle nuove scoperte e dagli strumenti che la scienza offre per comprendere la realtà. Se informatica, robotica, ingegneria genetica e nanotecnologie vengono oggi in aiuto nei confronti di medicina, agronomia, biologia, è necessario mantenere vivo il dialogo, nella comunità scientifica e non solo, per ponderare rischi e benefici di uno sviluppo in continua e rapida evoluzione. I contributi proposti sono: Il futuro del pianeta. Le risorse alimentari (di Fabio Veronesi), Il futuro dell’umanità: la nuova medicina (di Ildo Nicoletti), L’uomo e la macchina. Machine learning (di Simone Scardapane), Intelligenza artificiale e robotica (di Angelo Montanari), Editing genomico: un sogno antico e una promessa di futuro (di Carlo Cirotto), Le radici umane di un progresso ecosostenibile (forum con Alessandro Giuliani, Luciana Dini, Saverio De Lorenzo).

Oltre al “dossier”, scorrendo l’indice del trimestrale culturale promosso dall’Azione cattolica italiana, troviamo l’“editoriale” Voglia di futuro (del direttore Pina De Simone): Le sfide per la ripresa post pandemia passano per il desiderio di riaprirsi al mondo, di tornare a incontrare le persone, di essere nuovamente “liberi”. È così che si può iniziare a immaginare e porre le basi per un futuro fatto di condivisione, responsabilità, prossimità e solidarietà nei confronti degli altri, soprattutto dei più deboli, consapevoli di essere tutti parte di un comune destino umano.

Seguono i contributi di “primo piano”. Papa Francesco, un pontificato che genera futuro (di Gennaro Ferrara): La capacità di aprire al futuro del pontificato di Francesco è legata all’idea per cui è necessario avviare processi e metterli in opera, secondo una visione in cui il tempo supera lo spazio. Una filosofia che ha accompagnato questi otto anni, non tanto per la quantità di riforme approvate, ma piuttosto attraverso i gesti che hanno accelerato la desacralizzazione del papato, lo stile sinodale nella Chiesa, le scelte pastorali. E se lo sguardo delle donne sulla guerra fosse una promessa di pace? (di Sihem Djebbi): Nella loro storia le donne hanno sviluppato uno sguardo, un pensiero e dei modelli di lotta originali e alternativi per la costruzione di una pace positiva. Ciò che è richiesto per il superamento di una conflittualità endemica e pervasiva è un cambio di paradigma di cui uomini e donne insieme siano vettori e soggetti indispensabili.

Per la rubrica “eventi e idee” troviamo gli articoli: I vaccini tra storia, attualità e pandemia da Covid-19 (di Anna Maria Iorio): Dopo la messa a punto del primo vaccino contro il virus del vaiolo, sono stati fatti enormi progressi in questo campo e, in occasione della presente pandemia da Covid-19, si sfrutta questa forma di difesa per controllare il virus SARS-CoV-2 che la scatena. XVII Assemblea nazionale Ac: attraverso lo schermo, con tutti e per tutti (di Claudia D’Antoni): Celebrata in modalità online a causa della pandemia, la XVII Assemblea nazionale di Ac è stata segno e auspicio per questo tempo, in cui la lontananza fisica non deve far venire meno l’intensità dei legami. Se gratuità, umiltà, mitezza e prossimità sono il mandato affidato da papa Francesco all’associazione, il nuovo Consiglio nazionale dovrà declinarlo nel segno della sinodalità e della missionarietà.

Ricca come sempre la sezione “il libro & i libri” con i testi: La matematica e il fondamento dell’universo (di Lino Conti), recensione a 1+1 non fa (sempre) 2. Una lezione di matematica di John David Barrow; L’Occidente in discussione (di Piergiorgio Grassi), recensione a Occidente di Vera Zamagni; Un’economia sorella di cui non avere paura (di Giulia Gioeli), recensione a Sorella economia. Da Francesco di Assisi a papa Francesco: un’altra economia è possibile? di Andrea Piccaluga e Marco Asselle; Come fiori dopo il disgelo, nascono le “Parole buone” (di Silvia Sanchini), recensione a Parole buone. Pillole di resilienza per superare la crisi di Sergio Astori.

Chiude il numero la rubrica “profili” con il contributo Bernardo Mattarella e la lunga marcia del cattolicesimo democratico (di Giovanni Bolignani): Esponente di spicco del cattolicesimo democratico siciliano, Bernardo Mattarella ha unito l’esperienza politica anche da ministro della Repubblica con un’intensa vita di fede, alimentata e testimoniata all’interno dell’Azione cattolica. A cinquant’anni dalla morte, rileggerne la personalità – insieme alla storia del cattolicesimo in Sicilia – consente anche di comprendere ispirazioni e scelte dei figli Piersanti e Sergio.

Per ulteriori info e per abbonarsi visita il sito rivistadialoghi.it o scrivi a abbonamenti@editriceave.it tel. 06 661321 – fax 06 6620207