What's up - La newsletter dei presidenti parrocchiali

Vi precede in Galilea

Carissimi Presidenti,

desidero innanzitutto dirvi grazie per il vostro servizio.

Stiamo vivendo il 150° anniversario dalla fondazione dell’associazione e voglio augurarvi un buon anno associativo riprendendo le parole di Papa Francesco che il 30 aprile ci ha esortati ad essere testimoni di quella “passione cattolica” che ha animato tante generazioni. Proprio da questa passione occorre ripartire in tutte le nostre parrocchie.

Passione per le persone. L’Ac fa strada con tutti. È attenta ad ogni persona, a quelle che incontra nei percorsi ordinari, a quelle che passano dalle nostre esperienze anche solo una volta. Si fa cura e attenzione per i cammini personali e di fede,  prende a cuore le domande di vita, anche di chi è apparentemente lontano. Passione per le persone, per un presidente parrocchiale, significa anche accompagnare la crescita dei responsabili e degli educatori perché possano vivere la responsabilità come un’esperienza che dà pienezza alla loro vita.

Passione per le nostre parrocchie. Passione è cura, pazienza, creatività di un’Ac che vive nelle comunità e si impegna perché diventino casa accogliente per tutti. Crea spazi di dialogo e di autentico discernimento. Sa stare con amicizia discreta accanto ai parroci, sa tessere legami con le altre realtà presenti, sa creare comunione, facendo prevalere sempre ciò che unisce e non ciò che divide.

Passione per le nostre città e i nostri paesi. L’Ac sa abitare i paesi e le città. Guardando alla realtà, sa innescare processi virtuosi di cura ed educazione al bene comune. Insieme a chi ha a cuore il territorio attiva reti e alleanze promuovendo un tessuto di relazioni buone e stima anche con sensibilità differenti.  

Grazie di cuore perché date concretezza al volto bello di questa Ac appassionata.

Un buon cammino a tutti!

Matteo

P.S.: Qui potete trovare gli Orientamenti che la Presidenza nazionale ha elaborato per il triennio 2017- 2020 e che vi invito a condividere con i vostri Consigli parrocchiali in occasione della programmazione delle attività associative


Ti presento l'Ac

All’inizio di questo nuovo anno associativo vi presentiamo alcuni strumenti utili per condividere la direzione e gli obiettivi del nostro percorso annuale e/o per presentare l’Ac a quanti incrociamo.   

Ecco allora ... #FuturoPresente

La locandina per le adesioni a partire dall’esperienza splendida dell’incontro del 30 aprile con Papa Francesco chiede all’Ac di ogni diocesi e parrocchia di “sporgersi in avanti” (Matteo Truffelli) per sognare e impegnarci insieme in quel #FuturoPresente di cui già siamo protagonisti.

Ci provocherà ad un passo “incontro” il segnalibro/calendario che diviso in due parti potrà diventare, oltre che un promemoria, anche un aggancio per quanti vorremo invitare ai nostri incontri.  

E poi: "Ti presento l'AC!":

Qualcuno lo chiamerà depliant…ma quello che avete tra le mani è molto di più: è il primo e unico "spieghevole"!

Ci siamo fatti aiutare dalle parole ricche di stima e cariche d’affetto pronunciate da Papa Francesco lo scorso 30 aprile. Speriamo possa costituire l'occasione per presentare in modo semplice ma efficace l'AC, questo incredibile "sogno, nato dal cuore di due giovani"!  

E non mancano i video dei responsabili nazionali che raccontano il tema e il cammino annuale e le presentazioni di ogni settore e dei movimenti da proporre magari al primo incontro, come traccia e augurio, alla presidenza parrocchiale o al gruppo educatori.


DovEstate2017

In tantissimi avete colorato la campagna #dovestate2017 raccontando luoghi esperienze e volti di un vero “esercito del selfie”.

Sono oltre 500 (!!!) le foto arrivate e rilanciate sulle pagine social ufficiali dell’AC e hanno raccontato di un’Ac che non va in vacanza…

Guardando giorno per giorno il materiale da pubblicare (oltre 10 post quotidiani) avremmo voluto saperne di più  fino a chiedervi Lì dove siete, com'è che state? Ci state bene? E state….”, ma con questi numeri risultava davvero impossibile.

E’ stato un esercizio straordinario “scoprirci” in tantissimi impegnati, pur a latitudini diverse, a crescere e camminare con gioia, insieme.

Se ogni foto custodiva il sorriso in media di 30/50 persone siamo a dirvi che #dovestate2017 ha raccontato l’esperienza estiva di oltre 15.000 persone e non tutti “sotto il sole di Riccione”.

Qualcuno reciterà a memoria “dalle Alpi alle piramidi”…noi un po’ smemorati e poco allenati all’inizio del nuovo anno scolastico, preferiamo ricordare le cartoline che ci hanno portato dalle vette alpine della Valle d’Aosta, Trentino e Veneto percorrendo tutta l’Italia costiera e interna fino alla “porta d’Europa”, Lampedusa.

E per la serie l’Ac “mi fa volare” non dimentichiamo quanti hanno gettato il cuore oltre…il confine con i campi di servizio in Albania e con i pellegrinaggi in Terra Santa.   

Davvero luminoso questo #futuropresente!


Ad occhi aperti

“Conversazioni a Spello”. L’intervento di Ferruccio de Bortoli

Calendario iniziative

SEMINARIO MLAC – ROMA 7 OTTOBRE
48ᵃ SETTIMANA SOCIALE DEI CATTOLICI ITALIANI – CAGLIARI 26-29 OTTOBRE
CONVEGNO ISTITUTO TONIOLO – ROMA 10 NOVEMBRE

Novità editoriali


Segno Agosto 2017


Un'Ac che accorcia le distanze


Ogni giorno un pensiero

5xmille alla FAA per l'Azione Cattolica

Concorso CEI per le parrocchie Tutti x Tutti 2019

DONA ORA!