Luspio - Roma, "L'economia e l'uomo come fine"