Tutti per Ue, Ue per tutti?