LA STORIA DELL'AC

Home » Articoli » Unitari » L’Ac in prima fila per Ischia

L’Ac in prima fila per Ischia

L’Azione cattolica italiana invita i propri aderenti a sostenere concretamente la popolazione di Ischia attraverso una raccolta di denaro

Un conto corrente destinato a raccogliere il sostegno concreto degli aderenti. Si può fare molto per la tragedia di Ischia. E si può fare con l’aiuto di tutti: famiglie, singoli, parrocchie, associazioni. Donando qualcosa. Soprattutto denaro, che, in questi primi giorni di aiuto immediato alla popolazione, rappresenta un’azione concreta e rapida di soccorso. 

La Chiesa italiana è in prima fila nel sostegno agli isolani. 

Anche l’Azione cattolica italiana ha deciso di sostenere la Caritas diocesana di Ischia invitando i propri aderenti a una raccolta di denaro con le seguenti modalità: Conto corrente intestato a Presidenza nazionale Azione Cattolica Italiana Banca Popolare Etica – codice iban:  IT 90 Y 05018 03200 000016887333 Causale: Emergenza Ischia 2022.

La raccolta in denaro sarà trasferita dalla Presidenza nazionale di Ac alla Caritas diocesana di Ischia.

Don Gino Ballirano, parroco di Santa Maria Maddalena a Casamicciola, ha fatto sapere che «serve sostegno materiale, ma anche spirituale, tanta preghiera. La Chiesa si sta occupando di tutti gli aspetti. Innanzitutto, cercando di soddisfare le esigenze degli sfollati, ma non solo: la Caritas sta portando pasti, bevande calde e tutto quello che occorre anche ai soccorritori, infatti, è in contatto con ristoranti e pizzerie dell’Isola che stanno quotidianamente preparando i pasti per gli sfollati e i soccorritori. Mai come in questo momento le parole di papa Francesco sulla fraternità, nell’enciclica Fratelli tutti, le stiamo sentendo vere! Ci sembra quasi un messaggio profetico: se non viviamo nella fraternità, non si può affrontare un dramma come questo, come nessun altro problema».

La diocesi di Ischia informa che presso il Centro Papa Francesco di Via Morgioni in Ischia è operativo il gruppo di coordinamento diocesano per l’emergenza in corso relativa all’alluvione verificatasi il 26 novembre.

Per la donazione sostenuta dall’Azione cattolica italiana:

Conto corrente intestato a:

Presidenza nazionale Azione Cattolica Italiana 

Banca Popolare Etica – Iban:  IT 90 Y 05018 03200 000016887333

Causale: Emergenza Ischia 2022

Autore

Articolo precedente