Rigenerare le Istituzioni: quali sfide per l'Europa? (Bari, 17/02/2019)

Versione stampabileVersione stampabile

Presentato a Bari, in anteprima nazionale, il volume EurHope. Un sogno per l'Europa, un impegno per tutti.

Domenica 17 febbraio il Direttore dell’Istituto Toniolo, Michele D’Avino, è intervenuto a Bari, nell’ambito della Scuola diocesana di Formazione, sul tema Rigenerare le Istituzioni: quali sfide per l'Europa?

L’incontro è stato svolto con le tecniche di animazione proposte dal Laboratorio sull’integrazione europea EurHope-Lab dell’Istituto Toniolo, esperienza nata all’indomani della Summer school Acting EurHope, organizzata nell’estate 2017 dall’Istituto, in collaborazione con Caritas, Focsiv e Missio. In particolare l’incontro ha coinvolto i partecipanti in un gioco di ruolo, per la simulazione di un “Processo all’Europa”.

In occasione dell’incontro, inoltre, è stato presentato, in anteprima nazionale, il nuovo volume edito dall’AVE dal titolo EurHope. Un sogno per l'Europa, un impegno per tutti. Il volume vuole essere uno strumento per riaffermare le ragioni di speranza che l’Europa porta con sé, a partire dall’orizzonte di senso tracciato dal Magistero di papa Francesco sull’Europa, nella lettura che l’Azione cattolica italiana, Caritas, Focsiv e Missio hanno voluto condividere insieme.

Attraverso interviste a voci autorevoli del mondo della cultura e delle istituzioni, il testo delinea un vero e proprio percorso di cittadinanza responsabile, guidando il lettore ad una maggiore comprensione degli scenari sui quali si gioca il futuro dell’Unione europea: politici, istituzionali, economici, sociali e internazionali. Il testo, infine, rilancia il Manifesto "Our EurHope", frutto del lavoro dei partecipanti alla prima edizione della Summer school “Acting EurHope”, organizzata dall’Istituto Toniolo nell’estate del 2017.

Il Manifesto, che conserva intatta la sua validità anche in vista della prossima scadenza elettorale per il rinnovo del Parlamento europeo, ha raccolto in quell’occasione l’adesione dell’Azione Cattolica della Diocesi di Bari-Bitonto e resta idealmente aperto alla sottoscrizione di cittadini, politici, enti, istituzioni e associazioni che intendono affermare il proprio impegno alla costruzione di un’Europa della speranza.