Istituto Giuseppe Toniolo. Istituto di Diritto internazionale della pace

In evidenza

Un tunnel per la pace

di Michele D’Avino* - Dallo scorso 30 marzo migliaia di residenti nella striscia di Gaza si sono mobilitati per protestare contro l’espropriazione delle terre arabe subita per mano degli israeliani. La protesta cade quest’anno nel 70° anniversario della nascita dello Stato d’Israele e sarà portata avanti fino al 15 maggio: festa dell’indipendenza per Israele e giorno della “nakba”, “la catastrofe”, per i palestinesi. L’ennesimo tassello di violenza in un conflitto con troppe ragioni, di parte. Eppure un via d’uscita c’è: la nascita di due Stati, attraverso la riproposizione dei principi contenuti nella “Arab Peace Initiative” del 2002.

Rinnovato il logo dell'Istituto Giuseppe Toniolo

L'Istituto di Diritto internazionale della pace Giuseppe Toniolo rinnova il proprio logo. Ecco i dettagli.

Europa ieri e oggi (Curtarolo, PD, 13/04/2018)

Il Laboratorio sull'integrazione europea dell'Istituto Giuseppe Toniolo interviene all'incontro "Europa ieri e oggi" a Curtarolo (PD): vai al programma.

Europa, progetto di pace

a cura di Michele D'Avino* - Negli ultimi anni, l’Azione Cattolica ha riflettuto in varie occasioni sull’importanza di rilanciare con forza il progetto di un’Unione Europea più solidale e responsabile. In particolare, con l’impegno dell’Istituto di diritto internazionale della pace “Giuseppe Toniolo”, che ha promosso seminari e momenti di confronto. E poi con una summer school proprio sul tema dell’Europa, organizzata nell’estate del 2017 e dedicata ai giovani. Frutto di quell’esperienza è stato il Manifesto per l’Europa “Our EurHope”. In questo contributo, che trae spunto dal lavoro di studio e approfondimento portato avanti negli ultimi tempi, delineiamo quattro scenari su cui le forze politiche hanno il dovere di confrontarsi con misura e spirito di visione.

Il Direttore D'Avino interviene al Convegno su Giuseppe Toniolo presso la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale (16/01/2018)

Il 16 gennaio 2018 il Direttore D'Avino interviene al Convegno di studi su Giuseppe Toniolo presso la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale. Ecco il programma.

Stranieri ma residenti

di Nadia Matarazzo - Le migrazioni rappresentano uno dei fenomeni destinati a segnare la vita delle nostre comunità nei decenni a venire, sebbene siano un elemento oramai strutturale nella società globale, tanto nel Nord quanto nel Sud del mondo. Già, perché, nonostante il clamore che costantemente avvolge tutti i discorsi concernenti i flussi migratori, in realtà essi non si muovono soltanto in direzione dei Paesi industrializzati ma, al contrario, crescono sempre di più anche in quelli che noi consideriamo esclusivamente Paesi di partenza, commettendo l’errore di una generalizzazione che è colpevole di una visione piuttosto approssimata del mondo, dalla quale origina parte dei nostri complessi da “invasione”.