LA STORIA DELL'AC

Data di inizio: 16/02/2024

Data di fine: 18/02/2024

Luogo: Casa San Girolamo, Spello

«Maria si voltò e gli disse: Maestro!»

Sequela al femminile

«Ma alcune donne, delle nostre, ci hanno sconvolti; si sono recate al mattino alla tomba e, non avendo trovato il suo corpo, sono venute a dirci di aver avuto anche una visione di angeli, i quali affermano che egli è vivo» (Lc 24,22-23). All’alba del giorno di Pasqua, le donne recatisi al sepolcro sono le prime ad essere raggiunte dall’annuncio della risurrezione di Cristo e sono le prime a portare l’annunzio “sconvolgente” (come narra l’evangelista Luca) agli altri discepoli.

In questo weekend di ritiro nella I domenica di Quaresima, ci metteremo dunque in ascolto di alcune figure femminili che ritroviamo nel vangelo di Giovanni: le loro parole e i loro gesti “al femminile” ci saranno d’aiuto per reinterpretare un nuovo modo di vivere la sequela evangelica. «I personaggi femminili di Giovanni costituiscono un’icona della donna e della Chiesa universale: ognuna di esse approfondisce una dimensione, che non è solamente femminile, ma propria di tutta l’umanità. La sintesi è ai piedi della Croce, con le quattro donne che riassumono tutto: la maternità, la purezza, la fraternità, l’unità (le nozze), l’amore» (A. Rotondo).

L’ascolto intimo della Parola sarà la giusta occasione per intraprendere con entusiasmo l’inizio del cammino quaresimale e per rinnovare l’adesione della nostra fede in Cristo: la preghiera personale e comunitaria, la condivisione semplice e fraterna, saranno le fondamenta di una ricerca più approfondita di senso per la nostra vita alla luce delle parole del Cristo.

Cogliamo con stupore il dono dello Spirito che annuncia la fedeltà e la misericordia di Dio e nel tempo opportuno (kayròs) ci dona lo slancio per vivere la novità del Vangelo nella nostra vita, sempre alla sequela del Maestro.

Il regno di Dio è ancora in mezzo a noi?
In che cosa mi sono imbarcato?
Dalla croce al sepolcro
«Sono forse io il custode di mio fratello?»

Vedi gli altri appuntamenti della Quaresima 2024