Ho un popolo numeroso in questa città. XVII Assemblea nazionale - 25 aprile - 2 maggio 2021

Pubblicato «Dialoghi» n. 4- 2020, il trimestrale culturale dell’Azione cattolica

Il dialogo nella creazione

Versione stampabileVersione stampabile

Intercettando una linea di continuità tra Laudato si’ e Fratelli tutti, che invita a tenere insieme giustizia sociale e giustizia ambientale, il “dossier” Il dialogo nella creazione proposto da «Dialoghi» (n.4-2020) e curato da Luigi Alici vuole ripensare la figura del dialogo, unendo il piano interpersonale e quello del rapporto con la natura. L’invito è a un’assunzione di responsabilità, a livello personale, istituzionale, culturale ed ecclesiale. Il dialogo è un atto creatore originario, che genera e attraversa la vita, diventando nella comunità umana segno di libertà e misura della nostra responsabilità. I contributi proposti sono: Identità dialogiche (di Paola Ricci Sindoni), Le “forme biologiche” del dialogo (di Carlo Cirotto), Antropocene: il dialogo spezzato con la Terra (di Simone Morandini), Dialoghi interrotti e volontà di futuro (di Piergiorgio Grassi), Creazione e dialogo nella Rivelazione ebraico-cristiana (di Giuseppe Lorizio) “Tutto è connesso”: un bilancio dell’enciclica Laudato si’ (forum con Elena Pulcini, Massimo Mercati, Giacomo Costa).

Oltre al “dossier”, scorrendo l’indice del trimestrale culturale promosso dall’Azione cattolica italiana e diretto da Pina De Simone, troviamo l’“editoriale” Tutto concorre al bene (di Gualtiero Sigismondi): meditare sull’anno appena trascorso alla luce della fede può aiutare a leggere il tempo della pandemia in una prospettiva di speranza. I germi di bene che crescono anche nei momenti di grande crisi e sofferenza sono capaci di infondere coraggio e creatività alla vita della Chiesa e dell’intera società.

Seguono i contributi di “primo piano”. L’ineludibile fondamento della dignità umana (di Sandro Calvani): da sempre l’umanità sperimenta sistemi filosofici, politici, economici di fratellanza sostenibili e anche le religioni cercano di guidare i popoli verso un’unità di intenti. L’enciclica Fratelli tutti di papa Francesco propone un cambio di paradigma, necessario e improcrastinabile, per un mondo senza frontiere. Le sfide di Biden in un’America divisa (di Armando Miano): covid, razzismo, sicurezza, clima, migrazioni: sono alcuni dei temi del disaccordo interno alla popolazione americana, polarizzata nel voto come nei valori. Al nuovo presidente eletto, spetta il compito di provare a ricucire le fratture interne e di restituire credibilità all’America.

Per la rubrica “eventi e idee” troviamo gli articoli: Bartolomeo Sorge, un profeta per la Chiesa e per il paese (di Antonio Spadaro): morto lo scorso 2 novembre all’età di 91 anni, il gesuita padre Bartolomeo Sorge ha offerto un contributo notevole al dibattito ecclesiale e culturale italiano del post-Concilio. Padre Spadaro, suo successore a «La Civiltà Cattolica», ne ricostruisce la vita e il pensiero, sempre lucido e fecondo. Coltivare l’umano nell’economia e nel lavoro: la Fondazione Lavoroperlapersona (di Gabriele Gabrielli): un approccio educativo e integrato al lavoro consente di porre la persona al centro di ogni attività economica. L’esperienza di Lavoroperlapersona promuove iniziative e riflessioni che coinvolgono generazioni differenti, mettendo insieme giovani e professionisti per la promozione di una cultura del lavoro sostenibile.

Ricca come sempre la sezione “il libro & i libri” con i testi: Un secolo di servizio alla Santa Sede (di Paolo Cavana), recensione a Papi di famiglia di Giuseppe Dalla Torre; La Politica oltre la pandemia (di Enzo Romeo), recensioni a Serve ancora la politica? Dieci interviste ai protagonisti di oggi a cura di Gioele Anni e Roberta Lancellotti e a Pandemia della politica. I cattolici al tempo di Francesco di Massimo Enrico Milone; Il valore della distanza (di Francesca Petetta), recensione a L’io nella distanza. Essere in relazione, oltre la prossimità di Donatella Pagliacci; La missione dell’unità attraverso la catechesi (di Gianfranco Calabrese), recensione a Formare la coscienza per affinare lo sguardo. L’urgenza permanente di una catechesi confessionale ecumenica e interreligiosa di Giuliano Savina.

Chiude il numero la rubrica “profili” con il contributo Jean-Louis Tauran: un messaggio di pace e la pace come messaggio (di Lucio Sembrano): intellettuale, diplomatico e poi presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo interreligioso, il cardinale Jean-Louis Tauran ha fatto della sua vita una missione per promuovere lo scambio tra culture e fedi differenti, nel segno del dialogo e della libertà.

Per ulteriori info e per abbonarsi visita il sito rivistadialoghi.it o scrivi a abbonamenti@editriceave.it tel. 06 661321 – fax 06 6620207