LA STORIA DELL'AC

Home » Articoli » Unitari » Festa dell’Adesione con Francesco

L’8 dicembre tutti con la Presidenza nazionale Ac in piazza San Pietro per l’Angelus

Festa dell’Adesione con Francesco

Fototeca Azione Cattolica Italiana/R. Siciliani
Fototeca Azione Cattolica Italiana/R. Siciliani

Il prossimo 8 dicembre, Festa dell’Adesione all’Azione cattolica, la Presidenza nazionale di Ac sarà in piazza San Pietro ad ascoltare l’Angelus di papa Francesco e festeggiare insieme il «sì» all’associazione, sotto lo sguardo materno e benevolo della Beata Vergine Maria.

Un appuntamento ormai diventato tradizione e al quale tutti siano invitati a partecipare. Un appuntamento “pubblico” perché aderire all’Ac è aderire a Cristo, alla Chiesa e ad uno stile preciso di testimonianza della propria fede nel mondo.
Un «sì» quello dell’Adesione così impegnativo che richiede di essere scandito «alla luce del sole», di essere «urlato dai tetti». Non da soli, ma in compagnia dei nostri fratelli e sorelle. In modo che il cammino di fede sia un crescere insieme, e non, piuttosto, un costrutto intellettuale privo del calore dell’amore reciproco che si respira nelle relazioni vere.

A Francesco testimonieremo ancora una volta che aderire all’Ac è una scelta di impegno e passione che ciascuno rinnova ogni anno.

È il modo in cui tanti uomini, donne, bambini e ragazzi scelgono di vivere appieno la loro vocazione nella Chiesa, a servizio della comunità e del territorio in cui si trovano. Non è una semplice aggregazione: in Ac, associarsi parla di legami, di una rete di persone.

A Francesco diremo che vogliamo accogliere tutti coloro che desiderano condividere un pezzo di cammino, nella storia della Chiesa di questo tempo, attraverso lo stile dell’Azione cattolica.

Ricordando allo stesso tempo che aderire è una scelta di responsabilità. Se hai a cuore la tua fede, la vuoi coltivare, alimentare, vuoi farla crescere nel confronto con gli altri puoi aderire all’Azione cattolica e condividerne la strada. Anzi, farla tutti insieme.

Anche per il 2023/2024 proponiamo a tutti gli amici di “fare la tessera”. Un gesto piccolo ma potente, per chi non ha timore di appartenere, di far suo un progetto di vita e di fede e di raccontarlo alla propria comunità.

Per chi non ne avesse ancora fatto tesoro, l’Ufficio della promozione associativa mette a disposizione dei gruppi diocesani e parrocchiali strumenti e materiali per l’Adesione 2023/2024, che trovate di seguito:

  • locandina da esporre in un luogo di passaggio, che lancia subito la sfida a chi legge: aderisci, vieni a dare il meglio di te. Cioè io ti aspetto, vieni a fare la tua parte;
  • cartolina riporta lo stesso slogan “Abbiamo tutti bisogno di dare e di ricevere”. È personalizzabile sul retro inserendo un destinatario, una data, un appuntamento… è utile per invitare ad un evento di Ac un amico ancora non aderente. Migliaia di cartoline sono state mandate alle diocesi con il materiale delle adesioni, ma potete richiederne gratuitamente ulteriori copie a promozione@azionecattolica.it
  • Le grafiche da utilizzare su siti e social. L’invito a tutti è di farle circolare il più possibile, farle diventare virali presso i propri contatti: Copertina Facebook; Storia di Istagram; Post di Istagram

Per conoscere qual è la proposta formativa dell’Azione cattolica per le varie fasce di età trovate qui una sintetica descrizione dei Cammini formativi 2023/2024.

Leggi a questo link  l’articolo di Adelaide Iacobelli e Diego Grando, Responsabili nazionali della promozione associativa.

Autore

Prossimo articolo

Articolo precedente