La sfida della valutazione sociale e della progettazione

Fare (e dire) bene il bene

Versione stampabileVersione stampabile

Nel 2019 l’Azione cattolica ha pubblicato il suo primo Bilancio di sostenibilità che ha rappresentato per l’Associazione l’inizio di un percorso che ha la finalità, da un lato, di guardarsi dall’interno con un occhio attento ad acquisire una maggiore consapevolezza di quello che è l’Azione Cattolica oggi, dall’altro, di voler creare uno strumento di trasparenza verso l’esterno che possa far conoscere il valore e l’impegno dell’Ac nelle comunità in cui opera.
A tutt’oggi, questo strumento ha incontrato l’apprezzamento sia all’interno che all’esterno dell’Ac, confermando che quello intrapreso è un percorso da continuare.
In particolare, tra gli obiettivi dati nel Bilancio di sostenibilità ci sono quelli di: «sostenere le associazioni diocesane nel dar vita a percorsi di rendicontazione di sostenibilità, anche garantendo come centro nazionale occasioni di formazione, al fine di sviluppare una sempre maggiore cultura della valutazione sociale» e di «proseguire nell’operatività dell’Ufficio Progettazione al fine di implementare ulteriormente l’attività di fundraising, attraverso una rete virtuosa tra livello nazionale e realtà locali».

Per questa ragione, la Presidenza nazionale Ac ha pensato a un momento formativo seminariale dal titolo Fare (e dire) bene il bene. La sfida della valutazione sociale e della progettazione che si terrà sabato 14 dicembre 2019 (dalle ore 10.00 alle 17.00), a Roma presso l’Aula Barelli della Domus Mariae - The Church Palace (Via Aurelia 481), a cui sono invitati i rappresentanti delle associazioni diocesane, i progettisti e chiunque sia interessato ai temi della valutazione sociale e della progettazione.
Come si evince dal programma, sarà l’occasione per approfondire il senso associativo delle scelte intraprese e il tema dell’impatto sociale della vita associativa e la sua capacità di creare valore per la comunità, ma anche per fornire (in particolare al pomeriggio) una “cassetta degli attrezzi” per aiutare le associazioni diocesane a investire sulla rendicontazione di sostenibilità e sull’attività di fundraising e progettazione. Sarà inoltre un’occasione di confronto per chiedersi come costruire una rete sinergica sempre più virtuosa tra livello nazionale Ac e realtà locali su questi ambiti di impegno.

Intervengono: Matteo Truffelli - Presidente nazionale dell’Azione cattolica italiana; Mauro Salvatore - Economo della Conferenza episcopale italiana; Paolo Venturi - Direttore di Aiccon, l’Associazione italiana per la promozione della cultura della cooperazione e del nonprofi; Andrea Cavallini, Paola Ducci e Paolo Seghedoni - MediaMo; Claudio di Perna - Azione cattolica italiana; Guido Zovico - Comitato organizzatore Padova Capitale europea del volontariato 2020.
Chi intende partecipare al seminario può farlo iscrivendosi per tempo così da facilitare tutti gli aspetti organizzativi. La scadenza delle iscrizioni è il 7 dicembre e la partecipazione è completamente gratuita.

Per iscriversi utilizzare il modulo online presente all’indirizzo https://eventi.azionecattolica.it/fare-e-dire-bene-il-bene-la-sfida-della-valutazione-sociale-e-della-progettazione
Per chi non è ancora registrato, effettuare la registrazione con la funzione “crea un nuovo profilo”. Al termine compilare i campi per l’iscrizione online (conserva i dati “accesso utente” per l’iscrizione a future iniziative).
Per ogni ulteriore informazione potete scrivere a presidenzanazionale@azionecattolica.it