LA STORIA DELL'AC

Home » Articoli » Unitari » Europa, un progetto per il futuro

Un evento dell'Editrice Ave

Europa, un progetto per il futuro

foto: Shutterstock
foto: Shutterstock

Settecentoventi deputati, provenienti da 27 Paesi, con 24 lingue differenti. Due sedi (Strasburgo e Bruxelles), circa 7mila dipendenti, 2mila assistenti parlamentari, un migliaio di funzionari dei gruppi politici. È un ritratto, in pillole, del Parlamento europeo, che gli elettori rinnoveranno dal 6 al 9 giugno (in Italia si voterà solo domenica 9). Dal 1979 l’Assemblea dell’Unione europea viene eletta a suffragio universale, mentre prima gli eurodeputati venivano nominati dai rispettivi parlamenti nazionali. 

Il prossimo giugno saremo chiamati dunque a plasmare il futuro della democrazia europea attraverso le elezioni, un momento importante in cui sarà possibile decidere collettivamente del nostro futuro europeo.

Per un voto consapevole

Quanti cittadini conoscono realmente (o almeno a grandi linee) le competenze del Parlamento europeo e il suo peso reale all’interno dell’architettura politica comunitaria? Quanti sanno le materie sulle quali può, e quelle su cui non può, legiferare l’Euroassemblea? Chi sa la differenza tra un regolamento, una direttiva o una risoluzione del Parlamento europeo? Chi ha idea di quale sia il bilancio (ovvero le risorse a disposizione) dell’Ue?

Ci si domanda se i cittadini chiamati alle urne possiedono gli elementi essenziali per esprimere un giudizio consapevole, dando il proprio voto a un partito piuttosto che a un altro, la preferenza a un candidato piuttosto che a un altro, sulla base della propria “idea di Europa” e di quella espressa e perseguita dai partiti e dai candidati in lizza.

Un evento dell’editrice Ave: Europa, un progetto per il futuro

È importante arrivare preparati a questo appuntamento democratico. L’Editrice Ave, in collaborazione con Indialogo, organizza per giovedì 7 marzo, alle ore 18, a Roma presso la Libreria San Paolo Conciliazione un incontro dal titolo Europa, un progetto per il futuro.

Partendo da due testi editi dall’Editrice – Scegliere l’Europa a cura di Gianni BorsaSalvare l’Europa di Enzo Romeo – sarà possibile riflettere sul significato di questa importante e necessario organismo politico.

All’evento saranno presente gli autori dei libri, con la moderazione di Vania De Luca, giornalista e vaticanista del Tg3.

Autore

Articolo precedente