Primo piano

L’Esortazione apostolica post-sinodale «Querida Amazonia».

I sogni di Francesco per la Chiesa di domani

Francesco ci dona un documento fondamentale per la Chiesa di domani ma anche una dichiarazione di amore per la «nostra terra», ricca di rifermenti anche poetici oltre che di una rilettura meditata dei molti testi delle chiese panamericane. Nell’invitare a leggere il Documento finale del Sinodo, che l’esortazione non sostituisce ma amplia, con Querida Amazonia il Papa condivide i suoi «sogni per l’Amazzonia», la cui sorte è la nostra sorte. Come l’Amazzonia, anche noi siamo chiamati a: «lottare per i diritti dei più poveri», «difendere la ricchezza culturale», «custodire gelosamente l’irresistibile bellezza naturale», «essere capaci di impegnarsi e di incarnarsi in Amazzonia».

Condividi

Focus

Nel 40° anniversario del martirio. Vittorio Bachelet: la fede a servizio di una società più umana

Una lezione esemplare

di Matteo Truffelli per «L’Osservatore Romano»*- Tutta la vita di Vittorio Bachelet ci offre la testimonianza esemplare di un credente capace di abitare in maniera significativa il proprio tempo: nella dimensione familiare così come in quella ecclesiale, in quella politica come in quella culturale. Spazi in cui Bachelet seppe mettere in gioco la propria fede a servizio della costruzione di una società più fraterna, più giusta, più umana. Traducendo in scelte precise e in uno stile di vita mite e generoso una fede profonda, asciutta, vissuta non come insieme inscalfibile di certezze e di risposte per ogni situazione ma come fiducia, affidamento e consegna di se stesso. Nella certezza che la storia è storia di salvezza.

Condividi

Fatti e idee

Casa San Girolamo (Spello) - Programmazione Quaresima 2020

Un tempo prezioso per abitare la vita

Appuntamento tradizionale della Quaresima per l’Ac sono i weekend di Casa San Girolamo a Spello. Anche quest’anno, sei opportunità offerte ai giovani e agli adulti dell’associazione per vivere un momento di raccoglimento e di riflessione in preparazione alla Pasqua, in un luogo suggestivo per tutta l’associazione. Convinti che Spello possa rappresentare per tutti i soci un luogo significativo in cui far brillare la propria vita. Questo il calendario: 28 Febbraio-01 Marzo Per abitare la città giusta, animato da don Marco Ghiazza; 06 - 08 Marzo Riscoprirsi diversi e restare insieme (weekend per giovani sposi ), animato da don Tony Drazza; 13-15 Marzo Alla riscoperta dello Spirito, animato da don Ugo Ughi; 20-22 Marzo Percorso tra Bibbia e arte da meditare e contemplare animato da don Fabrizio De Toni; 27-29 Marzo Riscoprirsi fratelli accomunati da grandi sogni e piccole paure, animato da don Mario Diana; 03-05 Aprile Le icone della Passione di Gesù (weekend spirituale con la presidenza nazionale Ac), animato da don Mario Diana. Per informazioni: tel. 06.66132421 - info.spello@azionecattolica.it Per iscrizioni ai singoli eventi: tel. 06.66132324 – e.mail iscrizioni.spello@azionecattolica.it; oppure accedendo alla pagina web https://eventi.azionecattolica.it/spello

Condividi
Dal Convegno “Vittorio Bachelet uomo della riconciliazione”

L’Azione Cattolica e il servizio nella Chiesa locale

«A mio sommesso parere, l’Azione Cattolica, per tradurre gli indirizzi di Papa Francesco in orientamenti e scelte operative deve promuovere la formazione d’una fede adulta dei propri soci, capace di uscire sulle vie del mondo e affrontarne le sfide con passione evangelica»: dalla relazione di mons. Ignazio Sanna, presidente della Pontificia Accademia di Teologia al Convegno “Vittorio Bachelet uomo della riconciliazione”, promosso dalla presidenza nazionale Ac e dall’Istituto dell’Azione cattolica per lo studio dei problemi sociali e politici “Vittorio Bachelet”, nel quarantesimo anniversario del martirio dell’amato presidente Ac per mano delle Brigate rosse, offrendo una rilettura e la messa a fuoco di un tratto essenziale del suo profilo: uomo del dialogo, con una esemplare capacità di ascolto e di ricucitura, testimoniata negli anni non facili in cui ha avuto grandi responsabilità sia in ambito civile che ecclesiale.
Schema relazione Guido Formigoni
Sintesi relazione Marco Ivaldo
Sintesi testimonianza di Luigi Scotti

Condividi
La prolusione del Segretario di Stato vaticano al simposio dedicato alla "pedagogia della santità"

"Un cammino percorribile da tutti"

di card. Pietro Parolin* - L'intervento del Segretario di Stato vaticano al simposio dedicato alla  "Pedagogia della santità. una sfida universale per i fedeli laici", promosso dalla Fondazione Azione cattolica Scuola di santità Pio XI, in collaborazione con il Segretariato del Forum internazionale di Azione cattolica. Nelle parole del più stretto collaboratore di papa Francesco: la santità è l’annuncio sempre attuale di speranza da rivolgere al mondo. È l’attrattiva di cui hanno in particolare bisogno i giovani, che attendono, oggi più che mai, testimoni e non maestri, fratelli e sorelle attraenti e felici che li stimolino con l’esempio e non con le prediche, perché la presenza e il messaggio di Gesù intercettino i sogni di bellezza che portano nel cuore. Solo così si sentiranno portati a vivere in pienezza la loro umanità, a prendere il largo verso orizzonti infiniti. Perché in definitiva, come disse san Giovanni Paolo nella prima Giornata mondiale della Gioventù: «Vale la pena di essere uomo, perché tu, Gesù, sei stato uomo!».

Condividi
Campagna di raccolta fondi a sostegno delle vittime del terremoto

Azione Cattolica e Movimento dei Focolari insieme per l’Albania

Nell’esprimere ancora una volta la propria vicinanza alle famiglie e alle comunità ecclesiali e civili di Albania ferite negli affetti e nelle cose dal terremoto dello scorso 26 novembre 2019, l’Azione Cattolica Italiana tutta vuole farsi promotrice di un gesto di concreta solidarietà cui tutti siamo chiamati. Una Campagna di raccolta fondi a sostegno delle vittime del terremoto che vede agire congiuntamente Ac e amici del Movimento dei Focolari, in una sinergia laicale che siamo certi darà come sempre frutti generosi. Convinti che uno sforzo corale debba guardare a un programma più strutturato di ricostruzione, aiuto e sostegno, dando concretamente la priorità alle famiglie colpite. All’interno, le modalità di adesione alla Campagna di raccolta fondi per l’Albania.

Condividi
A proposito dei gravi raid neonazisti di questi giorni

Fare Memoria. Il dovere e la responsabilità

di Piergiorgio Grassi* - Gli episodi di Mondovì, di Torino e di Rozzano, nella provincia di Brescia. Ed altri prima... Bisognerà trasformare i giorni della Memoria nell’interrogazione su di noi credenti, sulla nostra volontà di dare forza alle indicazioni del Concilio Vaticano II e di Papa Francesco sulla fratellanza che ci lega agli ebrei nella ricerca di un mondo migliore, e di contrastare senza incertezze il negazionismo di chi dichiara che la Shoah non è mai accaduta, che gli episodi di antisemitismo sono casi isolati, che il fascismo è stato un fenomeno non così drammatico come lo si è descritto. Si tratta di far sì che la catena di emulazione e di cooptazione sia spezzata: la responsabilità è di tutti nell’impedire che si ripetano gli orrori del “secolo breve”. Se non ora, quando?

Condividi
La proposta dell’Ac per la terza età

Una risorsa preziosa e un dono

di Maria Grazia Vergari* - «Tutti potete andare in missione anche se non tutti potete uscire nelle strade o nelle campagne. È molto importante il posto che date alle persone anziane che sono membri da lungo tempo o che s’incorporano. Si potrebbe dire: possono essere la sezione contemplativa e intercessore all’interno delle diverse sezioni dell’Azione Cattolica. Sono loro a poter creare il patrimonio di preghiera e di grazia per la missione. Come pure i malati. Questa preghiera Dio l’ascolta con tenerezza speciale. Che tutti loro si sentano partecipi, si scoprano attivi e necessari». È un passaggio bellissimo del discorso che Papa Francesco tenne il 27 aprile 2017 per i 150 anni dell’Azione cattolica, che mi piace ricordare mentre si concludono i lavori del Congresso internazionale di pastorale degli anziani (a Roma dal 29 al 31 gennaio). Contribuire a costruire una società per tutte le età è la grande sfida in cui l’Azione Cattolica, e in particolare il suo Settore adulti, si sente da sempre e quotidianamente coinvolta in fedeltà alla propria storia e nel dialogo con le generazioni.

Condividi
La Bozza del documento assembleare e altri materiali

Verso la XVII Assemblea elettiva nazionale Ac

Dal 30 aprile al 3 maggio 2020, l’Azione cattolica italiana vivrà la sua XVII Assemblea elettiva nazionale, “Ho un popolo numeroso in questa città” (Atti degli Apostoli 18,10), momento di confronto e riflessione tra le associazioni diocesane di Ac per progettare insieme il cammino del triennio 2020-2023. All’interno, in uno spazio dedicato, troverete tutti i materiali necessari per preparare al meglio la partecipazione delle diocesi a questo appuntamento: la Bozza di documento assembleare, su cui si sta già riflettendo in questo tempo di assemblee parrocchiali, il Regolamento e le Delibere assembleari. Nelle prossime settimane e mesi, nell’avvicinarsi alla celebrazione dell’assemblea, saranno caricati - in questo medesimo spazio - anche i differenti moduli concernenti: la composizione delle presidenze diocesane, i delegati per l’assemblea e le indicazioni per la partecipazione al momento assembleare.

Condividi
Il discorso della senatrice a vita Liliana Segre al Parlamento europeo

Io esisto e non era questo il programma di qualcuno

In occasione delle celebrazioni del 75esimo anniversario della liberazione del campo di Auschwitz-Birkenau la senatrice a vita Liliana Segre è stata accolta dal Parlamento europeo per dare testimonianza della Shoah attraverso la propria vicenda di ebrea deportata nei campi di sterminio nazisti e di sopravvissuta. Un discorso il suo che ha commosso sino alle lacrime i molti parlamentare europei presenti. «Anche oggi qualcuno non vuole guardare e anche adesso qualcuno dice che non è vero», ha detto la senatrice riferendosi all’Olocausto. Per chiosare: nel fare memoria di ciò che è stato, «un semplicissimo messaggio di nonna vorrei lasciare ai miei futuri nipoti ideali: spero siano in grado di fare la scelta e di essere con la loro responsabilità e la loro coscienza sempre come la farfalla gialla che vola sopra i fili spinati disegnata da una bambina di Terezin deportata in un campo di concentramento». Video del discorso.

Condividi
Il saggio del Presidente nazionale dell’Ac. L’impegno dei credenti nella storia

Un passo nuovo e coraggioso

Concorrere alla costruzione di una comunità umana più fraterna: è questa la “nuova frontiera” che il cristianesimo ha davanti a sé. Prendendo le mosse da questa affermazione di Papa Francesco, il Presidente nazionale dell’Ac, Matteo Truffelli ci regala il saggio da oggi in edicola, per i tipi dell’Editrice Ave, Una nuova frontiera. Sentieri per una Chiesa in uscita, in cui prova a dire in che modo i credenti possono contribuire, concretamente, a lasciare nel mondo l’impronta evangelica della fraternità; un dovere tanto più cogente quanto più il mondo si fa complesso, luogo della divisione più che dell’unità. Qui vi proponiamo un breve estratto dal libro dedicato in particolare alla questione “cattolici e politica”, nel quale si sottolinea come dentro la comunità cristiana «non abbiamo ancora metabolizzato il fatto che la pluralità delle scelte e delle posizioni politiche interne al mondo ecclesiale possa rappresentare una ricchezza, e non una difficoltà». E dove è chiesto di «abbandonare l’idea che ci sia un’unica possibile traduzione dei valori in cui crediamo e della fede che viviamo».(Comunicato stampa Ave).

Condividi
Il Manifesto di Assisi. Un altro sviluppo è possibile

Per un’economia circolare e sostenibile

È stato sottoscritto lo scorso 24 gennaio al Sacro Convento di Assisi il manifesto Un’economia a misura d’uomo contro la crisi climatica. Esso vuol essere la risposta italiana contro la crisi climatica e punta a rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo; anche attraverso un percorso di alleanze che coinvolgano il mondo economico, la politica e la società civile per una risposta sistemica e lungimirante. Ha già raccolto oltre 2000 adesioni tra rappresentanti di istituzioni, imprese, mondo religioso e della cultura. L’Azione Cattolica Italiana assume con convinzione questa sfida e invita a sottoscrivere il manifesto. Per chi desidera aderire: https://www.symbola.net/manifesto/

Condividi