Primo piano

I 50 anni dell’ACR. Il programma della festa, il “cammino sinodale” e il sito

Light UP. Ragazzi in sinodo

Il 1° novembre del 1969, con l’entrata in vigore dello Statuto rinnovato dell’Azione Cattolica Italiana che accoglieva le istanze del Concilio Vaticano II, nasceva l’Azione Cattolica dei Ragazzi (Acr). Sono passati cinquant’anni da quella data e i bambini e i ragazzi dell’Acr, dai 4 a 14 anni, di strada ne hanno fatta tanta insieme ai loro educatori e ai loro assistenti. Oggi l’Acr conta più di 120mila iscritti in tutta Italia, a questi si aggiungono altre decine di migliaia di ragazze e ragazzi che condividono la proposta educativa dell’associazione partecipando alle sue iniziative. Per festeggiare questo importante compleanno, accanto agli eventi parrocchiali, diocesani e regionali, anche un appuntamento di festa nazionale. Dal 31 ottobre al 2 novembre 2019 a Roma ecco Light UP. Ragazzi in sinodo: una rappresentanza di 1000 bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia “illuminerà” di Bellezza la capitale. Con loro a far festa i cantanti Lorenzo Baglioni e Martina Attili, amatissimi dai ragazzi, il ct della nazionale di pallavolo femminile Davide Mazzanti e la Bim Bum Band di Padova. Tra gli invitati, il Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, e l’Autorità garante per infanzia e adolescenza, Filomena Albano.

Condividi

Focus

Presentato il X Atlante dell’infanzia a rischio in Italia di Save the Children

Il tempo dei bambini

Negli ultimi dieci anni il numero dei minori che vivono in povertà assoluta in Italia è più che triplicato, passando dal 3,7% del 2008 al 12.5% del 2018. Oggi sono 1,2 milioni i bambini che non hanno i beni indispensabili per condurre una vita accettabile. La crisi economica, tra il 2011 e il 2014, ha contribuito al peggioramento della situazione di questi minori: in questo periodo la percentuale di minori in condizioni di povertà è salita dal 5% al 10% trasformandosi in una vera e propria emergenza. La povertà economica è spesso correlata alla povertà educativa. Eppure l’Italia continua a non avere un Piano strategico per l’infanzia e l’adolescenza. A denunciarlo è il X Atlante dell’infanzia a rischio di Save the Children, curato da Giulio Cederna e dal titolo evocativo Il tempo dei bambini. Un bilancio della condizione dei bambini e adolescenti in Italia negli ultimi dieci anni presentato in occasione della nuova edizione della campagna Illuminiamo il futuro per il contrasto alla povertà educativa dei più piccoli.

Condividi

Fatti e idee

Tessere Ac. Sconti e vantaggi attraverso il “Portale delle convenzioni”

L’Adesione ha un valore aggiunto

Una bella novità quest’anno per tutti i soci adulti e giovani dell’Azione cattolica italiana al momento del tesseramento 2020. L’adesione infatti ha un valore aggiunto: accedendo al portale convenzioni.azionecattolica.it, ogni socio troverà promozioni e agevolazioni su numerose categorie merceologiche. Un aiuto concreto nella vita quotidiana ovvero un’opportunità di risparmio su tanti beni e servizi necessari per sé e per la famiglia. Al primo accesso occorrerà registrarsi inserendo pochi dati personali, la diocesi di appartenenza e il numero della tessera dell'anno associativo 2020 (e solo questa), un’operazione veloce che vale la pena fare per non perdere le numerose occasioni di risparmio che sfiorano anche il 50% di sconto.

Condividi
Da dove arrivano le risorse e come vengono impiegate

I soldi della Chiesa. Oltre i luoghi comuni e le fake news

di Mimmo Muolo* - Dei soldi della Chiesa si parla da sempre e spesso a sproposito. Questo articolo ci aiuta a fare chiarezza sulla realtà dei fatti prendendo in esame alcune delle principali fake news e gli stereotipi in circolazione sull’argomento che spesso penetrano anche nelle nostre comunità e carpiscono la buona fede di molti. A partire dal chiarire la differenza tra Vaticano e Cei, si spiega il meccanismo di distribuzione dell'8x1000, grazie al quale è possibile realizzare pratiche di solidarietà sempre più diversificate e adeguate alle necessità del nostro tempo, che vanno a vantaggio di tutta la collettività nazionale. Questo contributo è tratto da «Dialoghi» (n.3-2019), il trimestrale culturale promosso dall’Azione cattolica, fresco di stampa.

Condividi
Un altro prestigioso riconoscimento all’Editrice Ave

Premio Capri san Michele a “EurHope”

La Giuria della XXXVI edizione del Premio Capri S. Michele, presieduta da Lorenzo Ornaghi, ha assegnato il Premio Capri S. Michele 2019 - Sezione Giovani a Eurhope. Un sogno per l’Europa, un impegno per tutti. Il libro è un contributo a più voci nato dalla collaborazione tra Focsiv, Caritas Italiana, Missio e Istituto Toniolo, con la prefazione di Beatrice Covassi. Racconta l’Europa della speranza, non della paura. L’Europa dell’Evangelii gaudium e della solidarietà. Qui il Comunicato ufficiale con tutti i vincitori della nuova Edizione del Premio, che rappresenta un importante appuntamento culturale da oltre 35 anni, con il suo prestigioso patrimonio di idee e contenuti.

Condividi
Settore Giovani - Modulo formativo su affettività e sessualità

A cuore scalzo

Dal 15 al 17 novembre 2019, a Morlupo (Rm), i giovani di Ac per il modulo formativo “A cuore scalzo”. Appuntamento che si inserisce nel cammino sinodale intrapreso dal Settore e affronterà tematiche importanti per la vita di tutti i giovani: l’affettività e la sessualità. L’intenzione è rispondere alle sollecitazioni emerse dal Documento finale del Sinodo dedicato ai giovani e dall’esortazione Christus vivit, che sottolinea l’importanza di «educare la propria sessualità, in modo che sia sempre meno uno strumento per usare gli altri e sempre più una capacità di donarsi pienamente a una persona in modo esclusivo e generoso» (ChV 265). Consapevoli che questi temi non debbano essere tabù ma spazi di dialogo, confronto e accompagnamento. Presenti, l’Area Famiglia e Vita dell’Ac ed esperi che accompagneranno la riflessione. All’interno, programma, modalità di iscrizione e note tecniche.

Condividi
Studenti e amministratori locali - Aperte le iscrizioni per la prima edizione nazionale

Scuola di Bene comune

Dal 15 al 17 novembre a Pomezia (Rm), il Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac) invita gli studenti di tutta Italia a vivere tre giorni di alta formazione, in cui mettere in gioco la passione per il bene delle scuole, delle città e di tutto il Paese. Questa prima edizione della Scuola di Bene Comune ha come titolo «Parole di Democrazia». L’intento è provare a capire insieme in che modo essere custodi della forma di governo che qualifica il nostro Paese e in che modo promuovere l’ideale che ne è alla base. Due i focus di riflessione. Democrazia è informazione: perché lo stato di salute dell’informazione di un Paese coincide con la tenuta della sua Democrazia. Democrazia è rappresentanza, perché non ci sarebbe Democrazia senza chi sceglie di partecipare mettendo il proprio nome a servizio di una comunità e senza chi promuove i propri diritti e doveri non come singoli ma come rappresentati. Alla tre giorni parteciperanno anche gli Amministratori locali di Azione Cattolica, per un dialogo tra generazioni che intreccia esperienza e passione politica. «Parole di Democrazia» fa parte del progetto “A Scuola di Bene Comune” (ASBC), finanziato dal programma Erasmus+. All’interno, programma, modalità di iscrizione e note tecniche.

Condividi
Bando XIV Concorso lavoro e pastorale 2020

Progettazione sociale. “IDEE in Movimento”

Torna il Concorso delle “IDEE in Movimento” per il lavoro e la pastorale promosso dal Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (Mlac), in collaborazione con l’Ufficio nazionale Cei per i problemi sociali e il lavoro, la Caritas italiana e il Progetto Policoro. L’Obiettivo anche di questa XIV edizione è favorire la semina di idee ispirate alla Dottrina sociale della Chiesa attraverso lo strumento della progettazione sociale. “IDEE in Movimento” che rendano protagoniste le persone, in particolare i giovani, nella consapevolezza del valore formativo del lavoro, anche attraverso l’esperienza dell’alternanza Scuola-Lavoro. “IDEE in Movimento” che mirino a far crescere l’innovazione attenta all’ambiente, secondo l’Ecologia integrale indicata da papa Francesco. “IDEE in Movimento” capaci di generare comunità solidali, accoglienti e creative. All’interno trovate il Bando e gli Allegati al Bando con suggerimenti e modalità di partecipazione. Iscrizione al Concorso entro il 15 dicembre 2019.

Condividi
Convegno Ac e Istituto Toniolo sulle prospettive di sviluppo sostenibile

Povertà e disuguaglianze

Lotta alla povertà, alle disuguaglianze che ne derivano, e sviluppo sostenibile sono le due facce della stessa medaglia – come evidenzia la Laudato si’. L’ambiente umano e l’ambiente naturale si degradano insieme o si salvano insieme. Qui sta il punto di forza del quale ha bisogno la leva della razionalità, sia per capovolgere situazioni di ingiustizia e esclusione che non possono più essere accettate dalla comunità mondiale, sia per cogliere e valorizzare tutte le potenzialità del bene condiviso. Su questo tema, la Presidenza nazionale dell’Azione cattolica italiana e l’Istituto di Diritto internazionale della pace “Giuseppe Toniolo” promuovono il Convegno “Povertà e disuguaglianze. Le prospettive internazionali di sviluppo sostenibile”, che si terrà a Roma (presso la Domus Mariae, via Aurelia 481 – Aula Barelli), venerdì 8 novembre 2019 (ore 17.00-20.00). Interverranno: Matteo Truffelli, Ugo Villani, Antonio La Spina, Isabel Trujillo, mons. Francesco Soddu (programma in pdf). È gradita la conferma della partecipazione a: istituto.toniolo@azionecattolica.it

Condividi
Un Sinodo per il Creato e per tutta la Chiesa

Unità nella Diversità

Dal 6 al 27 ottobre Roma ospiterà il Sinodo dei vescovi «Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per una Ecologia Integrale», un grande evento ecclesiale che mette al centro della riflessione un’area specifica e particolare del mondo, sebbene ampia e di incredibile ricchezza e complessità. Un mondo a parte, potremmo dire, così lontano e così diverso dal nostro mondo. Eppure è lo stesso mondo. Sempre più interconnesso, interagente, interdipendente. Diversità e Unità sono dunque le prime cifre di questo importante appuntamento, quelle che lo preannunciano. E sono un’intuizione di Francesco.

Condividi
Pubblicato «Dialoghi» n. 3-2019. Il trimestrale culturale dell’Azione Cattolica

Corpo e salvezza

Ammaestrato, addomesticato, educato, il corpo umano resta il medium più potente. Dice chi siamo e chi vorremmo essere. Quali sono le nostre ferite e le cicatrici. Quali i tentativi di rimodellarlo, di nascondere o di annullare, come in un’opera barocca, il trionfo del tempo e del disinganno. Per questo, «Dialoghi» n. 3-2019, il trimestrale culturale promosso dall’Ac, in arrivo in questi giorni ai suoi abbonati, con il Dossier «Corpo e salvezza» si interroga sulla centralità del corpo nella sfera sociale e sulle conseguenze per l’annuncio della liberazione integrale che è al cuore del messaggio cristiano. I contributi sono di L. Alici, F. Battaglia, F. Brancato, D. Gira, E. Lasida, L. Maggi, G. Parotto, P. Pisarra, B. Salvarani. La rivista propone inoltre articoli di approfondimento sull’attualità nazionale, internazionale ed ecclesiale, e una ricca sezione dedicata ai libri. Testi di: C. Caneva, I. M.Chelariu, L. Colombo, P. De Simone, M. Muolo, A. Pacciolla, D. M. Sassoli, P. Trionfini, V. Valacca, S. Veluti.

Condividi
La Lettera apostolica «Aperuit illis»

Per una comunità coraggiosa

di Tony Drazza* - Una delle caratteristiche più belle dell’innamoramento credo che sia l’attenzione ad ogni piccola cosa della vita dell’altro. Direi quasi un’attenzione gelosa ai piccoli avvenimenti, alle ricorrenze da ricordare e provare anche a festeggiare. Ogni ricorrenza della nostra storia dovrebbe essere ricordata con attenzione, delicatezza, con qualcosa di diverso rispetto agli altri giorni. E poi ancora l’innamoramento ha a che fare anche con la scelta dei giorni per dire delle cose importanti. Chi ama qualcuno, chi è interessato per davvero alla vita di chi ha di fronte, sceglie con cura le parole, i silenzi ma anche i giorni e i luoghi. Ecco a me questa Lettera apostolica  mi fa venire in mente l’attenzione e la cura del Papa nei confronti di tutta la Chiesa...

Condividi