Lorenzo Pellegrino eletto Segretario nazionale del Msac. Ludovica Mangiapanelli Vice. Gli eletti dell'équipe

Versione stampabileVersione stampabile

Si sono conclusi domenica 18 aprile i lavori del XVII Congresso nazionale del Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac), svoltosi online in più momenti a partire da domenica 11 aprile. Lorenzo Pellegrino della diocesi di Otranto è il nuovo Segretario nazionale del Movimento eletto per il prossimo triennio; Ludovica Mangiapanelli della diocesi di Mazara del Vallo sarà la Vicesegretaria nazionale.
Tema del Congresso “Scegliamo il Noi. Studenti per una scuola di tutti”. Nel corso dei lavori, diverse le occasioni di approfondimento e dibattito, che hanno visto tra gli altri la partecipazione di Ernesto Diaco, Direttore dell’Ufficio nazionale Cei per l’educazione, la scuola e l’università, Riccardo Nencini, Presidente della 7ª Commissione permanente del Senato della Repubblica (Istruzione pubblica, beni culturali), Matteo Truffelli, Presidente nazionale dell’Azione cattolica italiana, e con un video messaggio del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

Ad emergere una riflessione generale: i mesi passati sono stati molto difficili per il nostro Paese e per la scuola in particolare. La sospensione della didattica in presenza, mitigata solo in parte dalla didattica a distanza, ha creato non poche incertezze e fatto emergere ancor di più le difficoltà che il mondo scuola nella sua interezza affronta già da tempo, a partire dai limiti dei percorsi di studio oggi proposti sino allo stato di salute dei plessi scolastici. Da qui la necessità di un ripensamento della scuola italiana, da fare insieme, studenti, docenti, famiglie, dirigenti e personale scolastico per renderla più innovativa e più inclusiva.

Per gli studenti di Azione Cattolica la sfida è una sfida possibile da vincere, se solo sapremo costruire una scuola del Noi, in cui ogni studente sia al centro dell’impegno di tutta la comunità e allo stesso tempo possa essere co-protagonista del proprio percorso di crescita, progettandolo insieme a docenti e genitori. Soffermandosi in particolare a districare quattro nodi strategici per la scuola di domani: il benessere a scuola, la didattica, l’edilizia scolastica e la rappresentanza studentesca. Questioni centrali per far ripartire e rilanciare tutto il sistema istruzione, ma anche gli ambiti che hanno maggiormente subito gli effetti della pandemia, sia nel periodo del lockdown sia in questa fase di parziale ritorno tra i banchi.

Il XVII Congresso Msac ha provveduto ad eleggere la nuova équipe nazionale del Movimento, formata da: Sara Limoncini, diocesi di Tortona, Elena Giannini, diocesi di Rimini, Leonardo Persico, diocesi di Bergamo, Chiara Tramontin, diocesi di Bari-Bitonto.

Maggiori info, video e documenti, sono disponibili sul sito del XVII Congresso Msac