Il programma della VII Scuola di Formazione per Studenti - Montesilvano, 8-10 marzo 2019

Bella Domanda! Studenti che interrogano la realtà

Versione stampabileVersione stampabile

di Adelaide Iacobelli* - Quando 1.500 studenti si organizzano mossi dal desiderio di incontrarsi e di formarsi insieme, quando circa trenta ospiti si preparano per accompagnarli, quando i temi che affronteranno sono determinanti per il presente e il futuro del Paese e del Mondo intero, vuol dire che qualcosa di grande sta per accadere: si avvicina la VII edizione nazionale della Scuola di Formazione per Studenti (SFS), dall’8 al 10 marzo a Montesilvano (PE). Promosso dal Movimento Studenti di Azione Cattolica, l’evento si intitola Bella domanda! Studenti che interrogano la realtàper annunciare già dal titolo che per tre giorni si cercherà di andare oltre le risposte semplici soprattutto se riguardano temi complessi come quelli che verranno affrontati: la Sfida europea, la Dignità umana e la Questione ambientale. Per questo, l’8 marzo la Scuola di Formazione si aprirà con una serata moderata dal gruppo di Parole O_Stili e dedicata al tema della comunicazione per imparare a cogliere le informazioni senza eccedere nella semplificazione e nella banalizzazione, soprattutto nel mondo dei social. Per questa serata abbiamo chiesto aiuto a un grande educatore: Andrea Monda, neodirettore dell’Osservatore Romano.

Sabato 9 marzo è interamente dedicato a tre grandi questioni di stringente attualità che da studenti vogliamo sviscerare con le nostre domande e rilanciare con il nostro entusiasmo.
Per il tema della Sfida europea l’ospite sarà Romano Prodi, perché vogliamo ascoltare le riflessioni di chi ha da sempre creduto nel sogno europeo e che ora può valutarne la realizzazione, di chi ha ricoperto sia l’incarico di Presidente della Commissione europea che di Presidente del Consiglio dei Ministri in Italia. Per il tema della Dignità umana la nostra relatrice sarà Marie Terese Mukamitsindo, arrivata venti anni fa come rifugiata dal Ruanda e oggi imprenditrice che dà lavoro a circa 150 persone. A lei chiederemo di raccontarci la sua storia e cosa significa promuovere la dignità umana anche e soprattutto in contesti difficili. E per il tema della Questione ambientale abbiamo chiesto a Roberto Battiston, già Presidente dell’Agenzia spaziale italiana, un aiuto a comprendere in modo profondo lo stato di salute del nostro pianeta.
Nel pomeriggio del sabato i protagonisti assoluti saranno gli studenti attraverso dodici laboratori, ognuno con un diverso relatore, in continuità con i temi affrontati al mattino e che avranno come titolo e punto di partenza le nostre domande.
Per il tema della Dignità umana:
1. Migrazioni: come trasformano il mondo?
2. É giusto il carcere?
3. Parità di genere: per poche o per tutti?
4. Si può abolire la povertà?
Per il tema della Sfida europea:
5. Europee 2019: per cosa si vota?
6. Quale Unione per l’Europa?
7. Rimanere in Unione Europea serve?
8. Euro: si o no?
Per il tema della Questione ambientale:
9. Se l’energia finisse domani?
10. Meno inquinamento: più rinunce?
11. Reati ambientali: dove si nascondono?
12. Cambiamento climatico: fake news?

Infine, la mattinata di domenica 10 marzo, vivremo insieme la Santa Messa presieduta da mons. Stefano Russo, Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana: la sua presenza e quella del nostro assistente generale mons. Gualtiero Sigismondi ci faranno sentire il calore e la stima dei nostri pastori e di tutta la Chiesa Italiana. L’ultima sessione di lavoro sarà, invece, dedicata alle testimonianze di vita, alle esperienze che possono ispirare l’impegno di ciascuno. A condurre la mattinata sarà Giancarlo Visitilli, docente di Lettere, scrittore e giornalista per Repubblica, che ci aiuterà a cogliere l’essenziale delle storie di vita che ascolteremo. Ci saranno come ospiti Cinzia Caggiano, mamma di Vito Scafidi, studente rimasto vittima di un crollo nel suo liceo di Rivoli, e Giulia Toffanin dell’associazione ACMOS che, insieme al Fondo Scafiti, si occupa di sensibilizzare alla sicurezza nelle scuole. Ci sarà Blessing Okoedion, giovane nigeriana che è riuscita a rinascere dopo essere stata ingannata e resa vittima nel giro micidiale della prostituzione. E poi ascolteremo delle giovani di Mazara Del Vallo che con il loro semplice e appassionato impegno quotidiano hanno dato vita a una rete di rappresentanti degli studenti a servizio del proprio territorio.

Il programma è ricco e l’intento è chiaro: da studenti interrogare la realtà e insieme trovare, nelle grandi questioni del nostro tempo, le ragioni di un impegno per il mondo più giusto e solidale che sogniamo. Siamo certi che a volte possa bastare anche solo una “Bella domanda!” per cambiare il corso degli eventi, per trovare il coraggio di esporsi trasformando dei semplici tre giorni in un’occasione per rilanciare il desiderio puro e appassionato di noi giovani per il bene comune.
Per saperne di più: www.sfs2019.it.

*Segretaria nazionale del Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac)

Segui la diretta video

Venerdì: 17,30 - 19,30; 21,00 - 23,00

Sabato: 9,00 - 13,00

Domenica: 8,30 - 13,30