Ascoltare la chiamata alla conversione ecologica

Custodia del creato. Sino al 3 aprile sono aperte le iscrizioni al nuovo corso italiano (on line e gratuito) di formazione per Animatori Laudato si’, promosso dal Movimento Laudato si’ e in programma dal 20 aprile al’11 maggio 2022

Un corso on line di formazione per “Animatori Laudato si’”, dal 20 aprile all’11 maggio : è l’iniziativa del Movimento Laudato si’ (Laudato si’ movement -Lsm) – già Movimento cattolico mondiale per il clima – una rete di oltre 700 organizzazioni, tra queste l’Azione cattolica, che va dalle grandi reti internazionali agli ordini religiosi locali, oltre a parrocchie, leader di base e migliaia di cattolici impegnati a rispondere all’appello urgente per la cura della nostra casa comune lanciato da Papa Francesco nell’enciclica Laudato si’.  

Gli “Animatori Laudato si’” sono il “cuore” del Movimento Laudato si’ chiamato ad «ispirare e mobilitare» la comunità cattolica: in tutto il mondo sono circa 9000, distribuiti su 113 Paesi nei cinque continenti. In Italia il programma è stato avviato nel 2019 e la rete conta circa 2600 Animatori. Molti sono coinvolti nella rete italiana dei Circoli Laudato si’, che in questi due anni ha visto la nascita di più di 200 circoli molto attivi e connessi tra loro.  Tra i percorsi specifici, il team di eco spiritualità comprende 120 Animatori impegnati a promuovere nelle realtà locali gli strumenti di preghiera nel creato, che si manifestano nell’impegno quotidiano per la cura della casa comune e dei più poveri.

Il tema del corso di quest’anno è “Shema’ Israel – Ascolta Israele. Ascoltare con l’orecchio del cuore”. Nel contesto del cammino sinodale della Chiesa, il Movimento ha scelto di confrontarsi sull’ascolto “profetico”, che è anche il cuore della Quaresima Laudato si’ e del Tempo del Creato 2022. Il corso è rivolto «a tutti coloro che non vogliono sprecare questa crisi, a tutti coloro che sentono il desiderio di animare le proprie parrocchie e comunità nel vivere la dimensione di Chiesa in uscita attenta al grido dei poveri e della terra nei rispettivi contesti». Adulti e giovani maggiorenni «interessati alla cura della casa comune e con tanta voglia di partecipazione».

Il corso si compone di 4 sessioni on line della durata di 1 ora, un questionario di valutazione, un progetto applicativo da realizzare durante la Settimana Laudato si’, dal 22 al 29 maggio 2022. Segnaliamo che le lezioni si possono seguire anche in differita, attraverso le registrazioni.

Nella cerimonia conclusiva online, prevista in occasione della Pentecoste, i  nuovi Animatori riceveranno un attestato (con il quale entreranno nella rete mondiale degli Animatori) e il mandato come San Francesco davanti al crocifisso di San Damiano: «Va e ripara la mia casa, che come vedi è tutta in rovina».

Nel promuovere il corso, don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio nazionale per i Problemi Sociali e il Lavoro della Cei, sottolinea: «Ci accorgiamo sempre di più di quanto il grande tema della Laudato si’ e delle sue prospettive sia oggi urgente per il bene comune ma anche per il bene delle nostre comunità e dei nostri territori. Auguro davvero che questa occasione di formazione faccia sempre di più prendere consapevolezza di come oggi il grande tema sia quello della cura del Creato. Anche i giorni di guerra a cui stiamo assistendo ci fanno ricordare non solo l’assurdità della guerra ma anche la necessità di una cura, cioè di un atteggiamento positivo di attenzione e contemplazione dell’intera Creazione».

Il corso è gratuito.
Il programma e le info sul corso. Il Movimento Laudato si’ ha anche lanciato un appello a vivere un “digiuno dal gas”, ossia evitare il consumo eccessivo di gas in relazione alla crisi in Ucraina.

Autore articolo

Redazione