Le notizie in Primo piano

  • Pubblicato «Dialoghi» n. 1-2019, il trimestrale culturale dell’Azione Cattolica

    Il futuro: tra promesse e illusioni

    22/03/2019 - 09:15

    Viviamo tra promesse e illusioni, orfani di un passato che sembrava preludere a sviluppi diversi. Il punto sulla caduta delle certezze che avevano risollevato le sorti dell’Occidente nella seconda metà del Novecento, e che pensavamo avrebbero fatto da bussola per tanto tempo ancora: è quanto propone il Dossier di «Dialoghi» n.1- 2019 (Il futuro: tra promesse e illusioni), curato da A. Dessardo e P. Trionfini, in arrivo in questi giorni agli abbonati. La rivista culturale dell’Azione Cattolica prosegue in questo numero l’indagine sulle vecchie e nuove fragilità di una umanità, indaffarata nella costruzione della sua moderna torre di Babele e chiamata a fare i conti con la terribile perdita della memoria collettiva. I contributi sono G. Grandi, P. Triani, G. Campanini, G. Amato, L. Bruni e A. Smerilli, L. Caimi. E ancora attualità ed eventi, libri e profili, con gli articoli di: V. Antonelli, G. Cattai, P. Cavalieri, F. Cherubini, G. C. De Martin, P. De Simone, M. Del Vecchio, S. Pierosara, E. Romeo e L. Zardi.

    Condividi
  • Il video della presentazione del volume “Eurhope”

    21/03/2019 - 20:31

    Vi proponiamo la video-documentazione della presentazione di “Eurhope”, un libro per ricordare le radici cristiane del progetto europeo di De Gasperi, Schumann e Adenauer, ma anche un manifesto europeista che critica le promesse non mantenute, nota le sfide perse e quelle da affrontare. Edito dall’Ave, frutto di un cammino condiviso tra Azione Cattolica, Caritas, Focsiv, Missio e Istituto “G.Toniolo”, è stato scritto da Paolo Beccegato, Michele Davino, Laura Stupponi e Ugo Villani con la prefazione di Beatrice Covassi, capo delegazione Ue in Italia. Ed è dedicato alla memoria di Antonio Megalizzi. Sono intervenuti insieme ai curatori del libro, Beatrice Covassi, Matteo Truffelli, don Francesco Soddu, Gianfranco Cattai, don Giuseppe Pizzoli, padre Giulio Albanese. Ha moderato i lavori: Vania De Luca.

    Condividi
  • Tocca a voi giovani dare gambe e braccia alla speranza

    Ora però non fermatevi

    20/03/2019 - 10:03

    di Tony Drazza*-  Con #Fridayforfuture vi siete fatti coinvolgere e avete rinunciato ad un giorno di scuola per far sentire la vostra voce e la vostra fermezza, nel mettere le mani per custodire il pianeta. Ora tocca a voi. Tocca a voi dare gambe e braccia perché la speranza non rimanga soltanto una specie di desiderio bello del cuore. Occorre passare dalla manifestazione nelle piazze all’azione nelle strade e nei luoghi belli dei vostri paesi. Provate a creare i Venerdì del futuro, con incontri, approfondimenti, azioni concrete nei territori; coinvolgete le scuole, parlate con i dirigenti scolastici, con i vostri sindaci. Mettete nel cuore di tutti il pensiero che la vita del nostro pianeta dipende da noi, dalle nostre scelte e dalle nostre piccole azioni quotidiane.

    Condividi
  • A Grottaferrata (RM), appuntamento Associazione Domus Unitatis e Ave

    Fare politica sotto le parti

    20/03/2019 - 03:38

    L’Associazione di volontariato-servizio alla Domus Unitatis, in collaborazione con l’Editrice Ave, all’interno della Fiera nazionale di Grottaferrata (RM) propone per domani sabato 23 marzo (ore 18 – Sala consiliare del Municipio di Grottaferrata) il Convegno pubblico “Fare politica sotto le parti”. Intervengono il presidente nazionale Ac, Matteo Truffelli, il sindaco della cittadina laziale Luciano Andreotti e l’assessore Mirko Di Bernardo. Modera l’incontro il presidente dell’Ac di Frascati, Stefano Padoan. L’appuntamento prosegue i tour di incontri e dibattiti promossi intorno al volume “La P maiuscola”. Uno strumento per capire in che modo l’Azione Cattolica e più ampiamente la comunità dei credenti possano concorrere alla costruzione del Bene comune.

    Condividi
  • Il 21 marzo a Padova la XXIV Giornata della Memoria e dell’Impegno

    Nel nome di don Peppe Diana

    19/03/2019 - 10:50

    19 marzo del 1994, la camorra assassina don Peppe Diana nella sacrestia della Chiesa di San Nicola a Casal di Principe. Nel 25esimo della sua morte, è al martirio del giovane prete campano, e alle migliaia di altre vittime innocenti della barbarie mafiosa, che è dedicata la XXIV Giornata della Memoria e dell’Impegno , che si terra in tutta Italia e avrà come piazza principale Padova. Alla Giornata promossa da Libera aderisce anche l’Azione cattolica, che invita tutti alla partecipazione nella città del santo e nei tanti luoghi dove si svolgerà la manifestazione. Durante la giornata saranno letti i circa 1000 nomi di vittime innocenti delle mafie: semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché come don Peppe, con rigore, hanno compiuto il loro dovere.

    Condividi
  • Ac - Caritas - Focsiv - Missio: presentano EurHope

    Conversazione sull’Europa

    15/03/2019 - 11:30

    EurHope è l’Europa della speranza, non della paura. L’Europa dell’Evangelii gaudium e della solidarietà. EurHope è un esercizio di cittadinanza, uno strumento non solo per capire e comprendere le istituzioni europee, ma anche per conoscerne i valori fondanti, rileggerne la storia, analizzarne le politiche, disegnarne, insieme, pagine nuove. EurHope è l’Europa da riscoprire, un patrimonio spirituale e culturale che può ancora sorprendere e appassionare le giovani generazioni del nostro continente. EurHope è un impegno concreto per l’Europa che vogliamo. Un sogno da realizzare insieme. EurHope è un libro edito da Ave, a cura di Paolo Beccegato, Michele D'Avino, Laura Stopponi, Ugo Villani e con una prefazione di Beatrice Covassi, Capo della rappresentanza in Italia della Commissione europea. In occasione della pubblicazione del volume,  Ac, Caritas, Focsiv e Missio, giovedì 21 marzo a Roma  (in via della Conciliazione,1 - ore 11-13), promuovono un appuntamento di riflessione sul presente e sul futuro dellEuropa. Parteciperanno, insieme ai curatori del libro, Beatrice Covassi, Matteo Truffelli, don Francesco Soddu, Gianfranco Cattai, don Giuseppe Pizzoli, padre Giulio Albanese. Modera: Vania De Luca.

    Condividi
  • MLAC – Festa di San Giuseppe Lavoratore 2019

    Lavoro di generazione in generazione

    15/03/2019 - 09:26

    La Festa di San Giuseppe è un appuntamento importante nella vita di tutti i lavoratori cristiani e dunque del Movimento Lavoratori di AC che ogni anno propone un tema intorno al quale vivere questa occasione di preghiera, socialità, riflessione. “Lavoro di generazione in generazione” è il tema per il 2019. Si intende valorizzare, ri-generare la memoria dei lavori e del lavoro, per riscoprirne il valore sociale oltre che economico e per riconoscersi dentro una catena di generazioni con responsabilità. All’interno suggerimenti per preparare le iniziative locali e indicazioni per l’apposito Contest Instagram.

    Condividi
  • Verifica necessaria entro il prossimo 1 aprile 2019

    Obbligo di ripresentazione del modello EAS

    14/03/2019 - 11:30

    Gli enti non commerciali di tipo associativo (e in ambito sportivo, anche le società di capitali sportive dilettantistiche senza scopo di lucro) che hanno subito variazioni rispetto ai dati comunicati nel precedente modello EAS (si tratta spesso del primo e unico modello presentato) debbono effettuare le opportune verifiche al fine di ottemperare all’obbligo di ripresentazione del medesimo entro il prossimo 1° aprile 2019 (in quanto il 31 marzo cade di domenica). La verifica è particolarmente delicata in quanto non sempre risulta agevole comprendere quali siano le variazioni “rilevanti” che determinano l’obbligo di ripresentazione del modello, ma anche perché particolarmente gravose appaiono le conseguenze derivanti da tale inadempimento. (All'interno tutte le indicazioni)

    Condividi
  • Il primo «Bilancio di Sostenibilità» dell’Azione Cattolica Italiana

    Il nostro impegno a servizio della Chiesa e del Paese

    14/03/2019 - 09:30
    primo Bilancio di Sostenibilità

    di Paolo Seghedoni* - 283.002 soci, suddivisi in 174.742 donne e 108.260 uomini. Oltre un milione di persone coinvolte nella vita associativa a diversi livelli. E ancora: circa 50mila educatori che donano oltre 7 milioni e mezzo di ore con il loro servizio; 37.700 responsabili associativi per 4 milioni e mezzo di ore messe a disposizione; sino a 7.000 assistenti, che insieme ai soci e alle persone coinvolte nella vita di Ac offrono quotidianamente il loro servizio alla Chiesa e al Paese. Sono solo alcuni dei dati della prima rendicontazione sociale dell’Azione Cattolica (anno 2018). Uno strumento di trasparenza per chi scommette sull’Ac, un atto di consapevolezza dell’impegno dell’associazione per la comunità ecclesiale e civile.

    Condividi
  • La giornata di mobilitazione degli studenti per lo sviluppo sostenibile e contro il cambiamento climatico

    Il MSAC per il #Fridayforfuture

    13/03/2019 - 18:02

    Il 15 marzo si celebra il Global Climate Strike For Future. L’iniziativa partita dal basso e, diffusa ormai in molti Paesi del mondo, nasce da gruppi spontanei di giovani che si sono lasciati ispirare dal gesto di Greta Thunberg. La giovanissima studentessa ha infatti attuato una protesta silenziosa davanti al Parlamento del suo Paese, la Svezia, per sensibilizzare la classe politica ad agire prima che il cambiamento climatico diventi irreversibile. Anche il Msac si unisce allo spirito e alle finalità dell’iniziativa. La questione ambientale è stata non a caso uno dei temi al centro della SFS 2019 da poco celebrata. E anche se il Msac non scenderà in piazza durante l’orario scolastico, partecipa alla mobilitazione con gli strumenti che sono propri degli studenti: organizzando assemblee, momenti di dibattito e confronto, attività e laboratori a scuola nelle ore di lezione e anche al pomeriggio in luoghi pubblici, insieme studenti, insegnanti e ai cittadini interessati.

    Condividi
  • I nostri auguri a Francesco per i sei anni di pontificato

    13/03/2019 - 12:46

    I nostri più affettuosi auguri a papa Francesco. Oggi il suo pontificato compie sei anni e noi ci stringiamo a lui, lo abbracciamo con la gratitudine dei figli. Con lui quotidianamente si rinnova il dono che Dio fa alla sua Chiesa di un Pastore innamorato del Vangelo e pronto a rispondere, con la stessa fede e amore, al mandato che Gesù affidò a Pietro dopo la Risurrezione: «Mi ami tu? Pasci le mie pecore». A papa Francesco auguriamo di proseguire nel suo essere un coraggioso testimone dell’amore di Dio, e di lasciarsi condurre da Lui per guidare il suo popolo sulle strade della verità e della speranza. Siamo e saremo sempre con papa Francesco nel proporre al mondo contemporaneo il volto di una Chiesa evangelizzatrice e missionaria. Una comunità di discepoli fedele alla sua storia e alla sua missione e proprio per questo ancor di più capace di rinnovamento nel solco delle linee dettate dal Concilio Vaticano II, i cui frutti più maturi sono ancora da venire. Siamo e saremo con papa Francesco nello scrivere pagine nuove di comunione con i fratelli e di dialogo con quanti vivono “oltre la soglia” delle nostre parrocchie e case. Siamo e saremo con papa Francesco nel realizzare la più ampia sinodalità. Tutti nel battesimo abbiamo ricevuto la chiamata alla santità. Non destinatari ma soggetti della missione della Chiesa.

    Condividi
  • ACR. A Bergamo, il Seminario di Pastorale battesimale e delle prime età

    Primi assaggi. La fede raccontata ai piccoli

    08/03/2019 - 12:40

    Da molti anni l’Azione Cattolica dei Ragazzi, raccogliendo un’esigenza segnalataci da molte parti d’Italia e presente anche in Incontriamo Gesù. Orientamenti per l’annuncio e la catechesi in Italia (59), ha elaborato una specifica proposta per i bambini dai 3 ai 6 anni: i Piccolissimi. In questa occasione desideriamo fornire un’opportunità di riflessione per educatori, catechisti e quanti si occupano di pastorale battesimale e delle prime età. In questa prospettiva si colloca il Seminario di studio, dal titolo “Primi assaggi. La fede raccontata ai piccoli” che si svolgerà a Bergamo (Seminario vescovile -Via alle Mura S. Grata), sabato 9 e domenica 10 marzo 2019. Partecipano: mons. Francesco Beschi vescovo di Bergamo; don Paolo Gentili direttore Ufficio nazionale Cei la Pastorale della Famiglia; Elisabeth Löeh Manna pastora valdese, don Andrea Magni teologo; Alberto Galvagno docente di Didattica generale all’Università di Torino; Anna Peiretti scrittrice per bambini e ragazzi; Luca Marcelli responsabile nazionale Acr.

    Condividi
  • Il Messaggio dell’Unione Mondiale delle Organizzazioni Femminile Cattoliche (UMOFC) per la Giornata internazionale della donna 2019

    Le donne promotrici di speranza

    08/03/2019 - 09:00

    di María Lía Zervino* - Possiamo affermare oggi che le donne sono promotrici di speranza quando ci sono tante piaghe aperte? Un pianeta che grida per la distruzione che noi esseri umani gli stiamo infliggendo, e dagli esseri umani, in particolare donne e bambini, che sono soggetti alla schiavitù, al disprezzo e alla discriminazione e di cui vogliamo mettere a tacere il grido. Sono le ferite di Gesù nel mondo di oggi: la migrazione di bambini non accompagnati e la divisione forzata delle famiglie; i rifugiati a causa di guerre e conflitti che vivono in condizioni subumane; il traffico di persone a scopo di prostituzione, lavoro disonesto, traffico di organi e maternità surrogata; le vittime del traffico di armi e droga; donne ferite, maltrattate, discriminate da culture maschiliste e anche da culture edoniste che cercano nell’aborto e nella riduzione dei popoli più poveri la soluzione alla mancanza di un’adeguata distribuzione della ricchezza; famiglie senza tetto, senza terra, senza  istruzione, senza cibo e senza lavoro, quando la scienza e la tecnologia applicate ad un’ecologia integrale ci permetterebbero di vivere fraternamente e di prenderci cura della nostra Casa comune.

    Condividi
  • Verso una piattaforma online comune. Per leggere meglio la realtà

    I festival della società civile si mettono in rete

    05/03/2019 - 13:10

    Leonardo Becchetti (Festival Nazionale dell’Economia Civile); Enrico Giovannini (Festival dello Sviluppo Sostenibile); Mauro Magatti (Festival della Generatività); Anna Lisa Mandorino e Marco de Ponte (Festival della Partecipazione); Emmanuele Massagli (ADAPT International Conference); Ermete Realacci (Festival della Soft Economy); Alessandro Rosina (Mappa celeste. Forum per il Futuro del Paese); Paolo Venturi (Le giornate di Bertinoro per l’economia civile): il 4 marzo si sono incontrati a Roma (presso la sala del Refettorio in Parlamento) per fare rete delle diverse iniziative di società civile, alcune delle quali vedono l’Ac in prima linea. Per fare sì che le parole rilanciate da ognuna delle manifestazioni possano trovare momenti di riflessione e ripresa nel corso di tutto l’anno. Obiettivo: una maggiore capacita di lettura della realtà e una narrazione positiva.

    Condividi
  • Il programma della VII Scuola di Formazione per Studenti - Montesilvano, 8-10 marzo 2019

    Bella Domanda! Studenti che interrogano la realtà

    03/03/2019 - 11:09

    di Adelaide Iacobelli* - Quando 1.500 studenti si organizzano mossi dal desiderio di incontrarsi e di formarsi insieme, quando circa trenta ospiti si preparano per accompagnarli, quando i temi che affronteranno sono determinanti per il presente e il futuro del Paese e del Mondo intero, vuol dire che qualcosa di grande sta accadendo: la VII edizione nazionale della Scuola di Formazione per Studenti (SFS), dall’8 al 10 marzo a Montesilvano (PE). Promosso dal Movimento Studenti di Azione Cattolica, l’evento si intitola Bella domanda! Studenti che interrogano la realtà”, per annunciare già dal titolo che per tre giorni si cercherà di andare oltre le risposte semplici soprattutto se riguardano temi complessi come quelli che verranno affrontati: la Sfida europea, la Dignità umana e la Questione ambientale. Tra i relatori: Romano Prodi, già Presidente della Commissione Ue e del Consiglio dei ministri della Repubblica; mons. Stefano Russo, Segretario generale della Cei; Andrea Monda, Direttore dell'Osservatore Romano; Roberto Battiston, già Presidente dell’Agenzia spaziale italiana. Per saperne di più: www.sfs2019.it.

    Guarda la diretta

    Condividi