Le notizie in Primo piano

  • L’Ac verso la XVII Assemblea nazionale

    “Ho un popolo numeroso in questa città”

    31/07/2019 - 09:15

    di Carlotta Benedetti* - Con l’editoriale di «Segno nel Mondo» (n.3 Lug-Set) il segretario nazionale dell’Ac fa il punto sugli appuntamenti più importanti del prossime anno associativo: la XVII Assemblea nazionale che si svolgerà dal 30 aprile al 3 maggio 2020, e la celebrazione di due anniversari, i 50 anni dal nuovo Statuto e i 50 anni dalla nascita dell’Acr. Dopo l’estate si apre un tempo “giusto” non solo in relazione al rinnovo delle responsabilità, ma una buona occasione in cui riscoprire il senso di famiglia delle singole associazioni e la possibilità di immaginare sfide coraggiose per il futuro.

    Condividi
  • Rapporto tra comunità cristiana e politica

    La linfa vitale di una fede incarnata

    30/07/2019 - 09:20

    Per i credenti la politica non può essere considerata estranea alla missione del popolo di Dio nel mondo: è quanto sostiene Matteo Truffelli in un articolo chiesto alla luce del recente incontro nazionale dei soci di Ac impegnati nella vita politica e amministrativa a livello locale e pubblicato da «Vita Pastorale» (n.8-Ago/Set), il mensile per la Chiesa italiana diretto da Antonio Sciortino. Per il Presidente nazionale dell’Azione cattolica è fondamentale l’impegno concreto dei cattolici per una convivenza più umana, più giusta, più libera e più fraterna, nella pluralità di scelte e posizioni. Essi non possono sottrarsi al dovere di un serio confronto sulle principali questioni del nostro tempo.

    Condividi
  • La campagna Adesioni 2020

    Extra large! AC casa per tutti

    29/07/2019 - 09:44

    di Monica Del Vecchio e Diego Grando* - Eccoti! Sì, ci stiamo rivolgendo proprio a te che stai partendo per il campo scuola! Ti servirà una valigia più grande... E a voi, cari presidenti e responsabili, servirà una rubrica telefonica più ampia! Già, perché quello che ci aspetta sarà un anno... Extra large! È questo lo slogan della campagna Adesioni 2020. Per un’AC casa di tutti. L’AC extra large non è infatti una “taglia comoda”, ma una proposta coraggiosa, che impara a sconfinare. Sogniamo un’Azione cattolica che supera le barriere fisiche, ecclesiali e sociali, che abita le periferie esistenziali, che esce dalla propria comfort zone per stare accanto ad ogni persona.

    Condividi
  • Editrice Ave. Tre libri e una borraccia...

    Parole per l'estate

    26/07/2019 - 20:22

    L’oggi delle nostre vite, fatto di piazze pianerottoli relazioni e famiglie, spesso prende respiro da parole altre che hanno bisogno di un noi. In questa afosa estate 2019 mentre ricerchiamo il sapore dello stare insieme, l'editrice Ave ci accompagna proponedoci quattro parole: Incontro, Cittadinanza, Cielo e Acqua. Per meglio dire, tre libri e una borraccia: Europa. Una mappa interiore di Pietro Pisarra; una nuova edizione di Costruire, da cristiani, la città dell’uomo di Giuseppe Lazzati; la "frontiera" di ieri e di domani raccontata in Tutti vogliono la luna di Paolo Reineri. E per ricordarci che l'acqua è vita - come le buone parole - l'editrice dell'Ac ci propone una Boraccia Eco, per dissetarsi a favore di mondo.

    Condividi
  • Il Manifesto per un futuro di Pace sottoscritto da Azione Cattolica Italiana, Caritas Italiana, Focsiv, Istituto di diritto internazionale della pace “G. Toniolo” e Missio

    “EVERYDAY FOR PEACE”

    26/07/2019 - 13:21

    Al termine dei lavori della Summer School “Building future on peace” (Assisi 22-26 luglio 2019), i promotori dell’iniziativa, Azione Cattolica Italiana, Caritas Italiana, Focsiv, Istituto di diritto internazionale della pace “G. Toniolo” e Missio lanciano “Everyday for peace” - Manifesto per un futuro di Pace. L’adesione al documento impegna «ad essere cittadini responsabili, artigiani di pace e di speranza, pellegrini sulle orme dei testimoni di un’umanità riconciliata», nelle città, in Italia, in Europa e nel mondo intero. Il futuro dell’umanità ha bisogno di pace, i popoli hanno bisogno di pace, i diritti umani fondamentali reclamano la pace. Per tutti e per ciascuno la pace è «un bene necessario e un dovere inderogabile, senza cui non può esservi alcun progetto credibile sul futuro».

    Condividi
  • Percorsi possibili per una convivialità delle differenze

    Per una città che si fa comunità

    26/07/2019 - 12:19

    Vi proponiamo una sintesi di alcuni passaggi della relazione «Dal villaggio globale alla città: per una convivialità delle differenze» tenuta da Lucio Turra, amministratore nazionale dell’Ac, alla Summer School “Building future on peace” di Assisi. Il testo nasce dalla “esperienza sul territorio” dell’autore come presidente di un importante ente pubblico regionale impegnato nell’assistenza agli anziani. E dalla convinzione che il servizio alle persone fragili e la sua sostenibilità siano una misura necessaria da cui partire per costruire una città che sia prima di tutto comunità di cittadini. Poiché è solo partendo dagli ultimi che potremo dare fondamenta al bene comune.

    Condividi
  • I Manifesti dell’Anno associativo 2019-2020

    26/07/2019 - 12:02

    “Lo avete fatto a me” (Mt 25,21-46) è lo slogan che accompagna l’Anno associativo che culminerà con la XVII Assemblea nazionale. Richiama la volontà dell’Ac di abitare il mondo con l’atteggiamento della comunità cristiana, così come viene descritto nella Lettera a Diogneto: essere presenza missionaria capace di contagiare con il piacere e la bellezza di credere insieme. “È la città giusta” è lo slogan Acr. Anche i bambini e i ragazzi saranno chiamati ad immergersi nelle nostre città, nei luoghi che le caratterizzano per incontrare tutte le persone che le abitano. Abitare diventa quindi un verbo che si coniuga sempre al plurale, un vivere insieme lo stesso spazio, la stessa relazione, un compiere insieme i passi di un comune cammino.

    Condividi
  • Pubblicato il nuovo numero di Segno nel Mondo (n. 3-2019)

    Credere col sorriso…

    24/07/2019 - 11:46

    «Anche il banchetto eucaristico è un sorriso. Non ci può essere un linguaggio aggressivo in una Messa: il tipo di canto che facciamo, l’omelia, le parole che diciamo sono parole garbate, non urlate. Nell’Eucaristia di uno che sta andando a morire, noi vediamo il sorriso di Gesù».: così don Andrea Lonardo in apertura del dossier del numero 3-2019 di Segno nel Mondo appena uscito e interamente dedicato a “Credere col sorriso, come e perché anche nella Bibbia sia possibile trovare tracce di buon umore. Nel numero oltre alle tante ricche rubriche,  “il punto” del segretario generale di Ac, Carlotta Benedetti, sui prossimi appuntamenti per l’Ac nel prossimo anno: la XVII Assemblea nazionale che si svolgerà dal 30 aprile al 3 maggio 2020, e la celebrazione di due anniversari, i 50 anni dal nuovo Statuto e i 50 anni dalla nascita dell’Acr.

    Condividi
  • Pubblicato «Dialoghi» n. 2-2019. Il trimestrale culturale dell’Azione Cattolica

    Il potere della comunicazione

    23/07/2019 - 19:01

    Il complesso quadro nel quale si dispiega e avviene l’agire comunicativo oggi. L’infinita possibilità di contatti che possiamo stabilire, ci facilita negli scambi e aumenta il numero delle nostre conoscenze, ma nel contempo ci allontana dalla densità della nostra vita reale. Tutti condizionati e connessi in un sistema di informazioni e relazioni che in realtà ci isolano. È da qui che si dispiega il Dossier proposto da «Dialoghi» n. 2-2019 (Il potere della comunicazione), curato da G. Borsa e D. Pagliacci con contributi di C. Danani, F. Bordignon e L. Ceccarini, M. Morcellini, M. Rizzi, N. Vittadini e un forum con V. Corrado, A. Silla e M. Tarquinio. In arrivo in questi giorni ai suoi abbonati, la rivista inoltre propone articoli di approfondimento sull’attualità nazionale, internazionale ed ecclesiale, e una ricca sezione dedicata ai libri. Testi di: D. Bondi, G: Campanini, C. D’Antoni, V. De Luca, G. Feliciani, P. Grassi, G. Lorizio, A. Megalizzi, V. Sammarco, N. Scavo, F. Tomasoni.
    Vi invitiamo a visitare il sito della rivista: www.rivistadialoghi.it

    Condividi
  • Lo slogan e la festa. Per i cinquant’anni dell’Azione Cattolica dei Ragazzi

    LIGHT UP. Ragazzi in Sinodo

    23/07/2019 - 13:02

    È questo lo slogan ufficiale con il quale, dal 31 ottobre al 2 novembre 2019, una rappresentanza di bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia “illuminerà” di Bellezza la città di Roma e ci aiuterà a riflettere sul grande dono che l’Acr ha fatto ai bambini, ai ragazzi e alla Chiesa. Attraverso 3 tappe, che possono essere svolte nell’ordine e nelle modalità (parrocchiale / inter-parrocchiale, diocesana / inter-diocesana, regionale) ritenute più opportune, vogliamo interrogarci su cosa rappresenti la fede oggi per i bambini ed i ragazzi e su come essi vivano la propria relazione con Gesù.
    Light UP. Ragazzi in sinodo è anche l’occasione per festeggiare insieme il 1 novembre 2019 (a Roma e in contemporanea in tutte le piazze d’Italia), i cinquant’anni dell’Acr: un’occasione privilegiata per “accendere” l’attenzione su quell’immensa ricchezza che la fede dei bambini e dei ragazzi rappresenta ORA e su come un’esperienza come l’Acr valorizza e può valorizzare questo patrimonio offrendo a ciascuno dei suoi piccoli soci uno spazio per la propria crescita.

    Condividi
  • Campi scuola, moduli e seminari: gli appuntamenti nazionali della ricca estate Ac

    Un tempo per Ri-Generare

    22/07/2019 - 17:24

    Siamo dentro a una caldissima estate 2019 e sono in pieno svolgimento o in arrivo le attività estive dell’Ac; nella ricchezza delle iniziative nazionali, diocesane o parrocchiali si susseguono campi scuola, seminari, moduli formativi, momenti di riflessione e di amicizia rivolti a tutte le generazioni e che coinvolgo decine di migliaia di ragazzi, giovani e adulti, da nord a sud, in lungo e in largo tutto lo stivale. Come ogni anno, il periodo estivo in Ac si colora di relazioni che traggono beneficio dai tempi più distesi, di momenti educativi che puntano diritto ai contenuti, di proposte spirituali che si giovano di paesaggi suggestivi fuori dalle città che aiutano a staccarsi dalla routine per aprirsi all’ascolto. Attraverso i campi scuola e tutte le altre esperienze che prendono vita dalla fervida creatività di educatori e responsabili di AC, l’estate diventa dunque la stagione in cui la vita associativa può sperimentare e offrire le proposte più intense e articolate. Ecco quelle nazionali.

    Condividi
  • Dossier Caritas su poveri e Agenda 2030

    Più impegno, nel solco della Laudato si’

    22/07/2019 - 10:04

    Quattro anni dopo l’approvazione dell’Agenda 2030 da parte dei paesi dell’Onu - e sulla quale anche l’Azione cattolica è impegnata come aderente all’alleanza Asvis - è tempo di bilanci. Si è infatti da poco svolta a New York (dal 9 al 18 luglio) la consueta analisi annuale nell’High level political forum (Hlpf) e il 24 e 25 settembre l’Assemblea generale dell’Onu farà il punto sui meccanismi di attuazione dell’Agenda 2030. Con il dossier “Vertici internazionali: servono veramente ai poveri?" (pdf) pubblicato qualche giorno fa, anche Caritas italiana fa il punto sulla situazione. Una visione dell’uomo realmente integrale ed evangelica va ovviamente al di là delle prospettive adottate nel quadro delle Nazioni Unite. Ma l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile rappresenta una importante convergenza della comunità internazionale, da incoraggiare e da sostenere.

    Condividi
  • Facile da rivendicare difficile da praticare

    A proposito dell’Autonomia differenziata

    16/07/2019 - 09:53

    di Vincenzo Antonelli* - La richiesta da parte di Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna – dopo l’esito positivo dei due referendum consultivi regionali del 2017 in Veneto e in Lombardia – di una autonomia differenziata su 23 materie indicate dall’art. 116 della Costituzione introduce un rischio grave. Siamo di fronte ad una scelta che può mettere a repentaglio l’unità nazionale, dando il via ad un regionalismo pericoloso. Ciò detto, la strada intrapresa dalle regioni volta ad ottenere tutto e subito evoca un’autonomia più rivendicata che praticabile. Inoltre, in questa vicenda quello che manca è certamente il punto di vista del cittadino, la promozione di una cittadinanza nazionale in virtù della quale le differenze costituiscono il punto di partenza e non di arrivo, e sono superate dalla garanzia dei medesimi diritti a tutte le persone e dalla solidarietà reciproca tra i territori.

    Condividi
  • Commissione europea: il programma della neo Presidente Von der Leyen

    Avanti con giudizio

    16/07/2019 - 09:48

    Migrazioni, ambiente, fisco, commercio internazionale, salario minimo, Brexit: questi i temi caldi nell’agenda di governo della neo eletta Presidente della Commissione europea, la tedesca Ursula Von der Leyen, prima donna nella storia a ricoprire tale carica. Nessun strappo rispetto al passato, quanto la volontà di rilanciare il “progetto Unione” e alcune aperture significative sul Regolamento di Dublino, la questione Brexit, il salario minimo, la tassazione dei colossi della new economy.

    Condividi
  • Libri Ave. Cinquant'anni fa la missione Apollo 11

    L'Uomo, la Luna e il (suo) Spazio

    16/07/2019 - 09:09

    Il mondo non è stato più quello di prima dopo la notte del 20 luglio 1969. L’uomo sulla Luna ha rappresentato uno spartiacque per l’umanità che ha significato progresso e fiducia nel futuro. È dunque importante raccontare quella storia anche a chi non l’ha vissuta in diretta e, insieme a essa, guardare con gli stessi occhi di speranza a ciò che il cielo stellato continua a raccontarci. C’è tutto questo in Tutti vogliono la luna, scritto da Paolo Reineri e con illustrazioni di Valentino Villanova per l’Editrice Ave. C’è una storia a fumetti "Destinazione Luna" che racconta dell’impresa dell’Apollo 11. C’è il racconto fantastico in prosa "Storie di stelle" che unisce desideri, pensieri, difficoltà e sogni di una principessa, un cavaliere, una regina e un mostro. Ci sono, infine, una serie di "Schede divulgative" dedicate al nostro satellite e sulla storia dell’esplorazione dello spazio. Il libro si rivolge prima di tutto a ragazzi tra gli 8 e i 12 anni, utilizzando linguaggi a loro familiari e attraenti come il fumetto, la narrazione fantastica in prosa, testi espositivi scientifici e mitologici con taglio divulgativo. Ma è fruibile anche da giovani e adulti curiosi o appassionati dello spazio

    Condividi