Amministriamo AC

Verifica necessaria entro il prossimo 1 aprile 2019

Obbligo di ripresentazione del modello EAS

Gli enti non commerciali di tipo associativo (e in ambito sportivo, anche le società di capitali sportive dilettantistiche senza scopo di lucro) che hanno subito variazioni rispetto ai dati comunicati nel precedente modello EAS (si tratta spesso del primo e unico modello presentato) debbono effettuare le opportune verifiche al fine di ottemperare all’obbligo di ripresentazione del medesimo entro il prossimo 1° aprile 2019 (in quanto il 31 marzo cade di domenica). La verifica è particolarmente delicata in quanto non sempre risulta agevole comprendere quali siano le variazioni “rilevanti” che determinano l’obbligo di ripresentazione del modello, ma anche perché particolarmente gravose appaiono le conseguenze derivanti da tale inadempimento. (All'interno tutte le indicazioni)

Incontro Segretari, Amministratori, Incaricati della Promozione, Incaricati Adesioni Web

17/11/2017 - 19/11/2017

Roma, Pontificio Collegio Spagnolo

Obblighi compilazione modello “spesometro”

Vi informiamo che le Associazioni con Partita Iva sono obbligate all’adempimento per l’anno 2012 alla compilazione ed invio telematico del “modello Spesometro” di cui all’art.

Amministratori, nota per il modello EAS

Per gli amministratori Ac: ricordiamo la prossima scadenza del 31 marzo 2012 riferita alla compilazione ed invio telematico del Modello EAS per le variazioni intervenute nel 2011

Maggiori controlli per Enti associativi ed Onlus: Circolare delle Entrate

Con Circolare 9 aprile 2009, n. 12, l'Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in merito alle novità introdotte dall'articolo 30, D.L. n.

FAQ - Amministriamo Ac

Risposte alle domande frequenti