60° Concilio Vaticano II. L’11 ottobre tutti a Roma con Francesco

Oggi come sessant’anni fa, vogliamo insieme a Papa Francesco dire la bellezza dell’essere Chiesa e raccontarne le meraviglie. Insieme ad altre associazioni e movimenti, partecipiamo numerosi alla celebrazione nella Basilica di San Pietro e alla fiaccolata conclusiva. Segnalare l’iscrizione all’indirizzo presidenzanazionale@azionecattolica.it

Il Dicastero dell’Evangelizzazione ha organizzato, in occasione del 60° anniversario dall’apertura del Concilio Vaticano II, l’11 ottobre 2022 un momento di celebrazione a Roma nella Basilica di San Pietro insieme a Papa Francesco. Questa bella iniziativa ci vedrà uniti nella preghiera e nel ricordo grato per rinnovare il nostro impegno nella missione evangelizzatrice della Chiesa e nell’attuazione del Concilio Vaticano II. Alla celebrazione di questo momento l’Azione Cattolica Italiana, insieme ad altre associazioni e movimenti, ha dato la propria entusiasta adesione e fattiva collaborazione.

Oggi come sessant’anni fa, vogliamo insieme a Papa Francesco dire la bellezza dell’essere Chiesa e raccontarne le meraviglie. Rivivere la promessa del Concilio, in questo nostro tempo e a misura del nostro tempo. Mettendo insieme fede e vita e sapendo che prima di tutto dobbiamo essere vicini a coloro che soffrono, ai poveri, per dire loro che le loro angosce e le loro speranze sono le stesse del popolo di Dio.

Le parole del Concilio

Il Vaticano II è per l’Azione Cattolica Italiana un tesoro prezioso a cui l’Associazione continua ancora oggi a fare riferimento e a porre come fondamento della sua stessa identità e missione. Lo testimoniano alcune parole-chiave che trovano origine in quel “vivere il Concilio” che è tipico dell’Ac.

Quotidiano: La dimensione quotidiana, ordinaria della vita è quella che in Ac condividiamo con tutte le persone semplici; non viviamo in attesa dei grandi momenti, perché ogni momento è grande; ogni momento è un dono che Dio;

Dialogo: Vogliamo essere persone di dialogo, aperte, cordiali, interessate, disposte a crescere e a imparare dall’incontro con gli altri;

Responsabilità e partecipazione: Il laico di Azione Cattolica è una persona che non si tira indietro da nessun impegno perché si sente responsabile della vita della comunità cristiana così come del suo ambiente di ogni giorno;

Fiducia: Il stile di vita in Ac è improntato a quella speranza che si fa atteggiamento di fiducia davanti alla vita: non a un ottimismo superficiale e ingenuo, ma alla speranza cristiana, che crede che la nostra vita di ogni giorno così come la storia umana siano i luoghi in cui misteriosamente è presente lo Spirito del Signore Gesù.

l programma del pomeriggio è così strutturato:

– Alle 16.30 Lettura di testi delle principali Costituzioni del Concilio, in preparazione alla Santa Messa.

– Alle 17 Celebrazione eucaristica presieduta da Papa Francesco.

– A conclusione della celebrazione, Processione d’uscita di tutta l’assemblea, con le fiaccole accese in piazza San Pietro.

Sarebbe molto bello se ogni associazione diocesana potesse essere presente a Roma almeno con una rappresentanza (anche se ci rendiamo conto che è un giorno lavorativo), proprio per sottolineare lo spirito di comunione che ci tiene uniti alla Chiesa tutta. Naturalmente alle associazioni diocesane che ne avessero la possibilità, specie a quelle più vicine a Roma, chiediamo di favorire una partecipazione più ampia anche perché l’iniziativa è aperta a tutte le persone desiderose di vivere questo momento insieme.

Vi chiediamo di segnalare quanto prima l’iscrizione all’indirizzo presidenzanazionale@azionecattolica.it specificando il numero dei partecipanti.

L’ingresso sarà consentito tramite biglietto che sarà distribuito agli iscritti nelle modalità che saranno successivamente comunicate dalla Presidenza nazionale.

Autore articolo

Redazione

Prossimo articolo