Orientamenti annuali 2020-2021

Versione stampabileVersione stampabile

Vi proponiamo due strumenti importanti per progettare insieme il cammino associativo del prossimo anno.

Il primo testo è la proposta di Orientamenti per l’anno associativo 2020-2021 “Servire e dare la vita”. Negli anni passati la Presidenza e il Consiglio nazionale erano soliti formulare a inizio triennio un testo di orientamenti, elaborato alla luce della riflessione condotta dall’Assemblea nazionale e del documento da essa approvato. Anche da questo punto di vista però l’emergenza sanitaria ci ha costretto a cambiare: l’Assemblea nazionale, luogo e momento per darci insieme un indirizzo triennale condiviso, è stata rimandata alla prossima primavera. Siamo tutti convinti, però, che il 2020-2021 debba essere un anno particolarmente intenso, ricco, coinvolgente, determinante per rilanciare e sostenere la vita delle chiese diocesane e delle parrocchie, delle città e dei territori dentro cui l’Azione Cattolica è radicata. Non sarà, dunque, un periodo di incertezza in attesa dell’Assemblea nazionale, ma un anno in cui mettere in campo un “di più” di generosità, di creatività, di passione associativa. Per questo è sembrato importante darci degli orientamenti per il prossimo anno, proponendo alcuni spunti comuni di riferimento per la vita dell’AC.

È grande la responsabilità che in associazione condividiamo tutti insieme, e nella quale un ruolo fondamentale spetta proprio alle presidenze diocesane. Per questo abbiamo scelto di inviare un altro piccolo strumento di lavoro: un piccolo vademecum, in cui abbiamo provato a raccogliere alcune linee guida sullo stile del servizio di una Presidenza diocesana. Avremmo voluto consegnarlo a ciascuno di voi in occasione dell’Assemblea nazionale, lo scorso aprile, ma non è stato possibile: abbiamo deciso di non attendere di incontrarci nella primavera prossima, ma di inviarlo subito (troverete alcune copie stampate insieme con i materiali dell’adesione, che arriveranno nelle vostre diocesi tra fine agosto e inizio settembre), perché la vita associativa non si è fermata, non si deve fermare, anzi deve ripartire con ancora più slancio. Sappiamo bene quanto il contributo delle presidenze diocesane sia decisivo, e per questo vogliamo dirvi davvero con tutto il cuore il nostro grazie e incoraggiarvi a continuare nel vostro impegno. Questo piccolo libretto, su cui sarebbe bello poterci confrontare all’inizio del prossimo anno, vuole essere un segno di questa gratitudine e di questo incoraggiamento: un piccolo aiuto per il vostro prezioso servizio, per accompagnarvi e continuare insieme a fare sempre più bella la nostra associazione!

La Presidenza nazionale