Dialoghi

Pubblicato «Dialoghi» n.2-2017

Di fronte al male

Una «analisi sulle dimensioni del male, allargando questa volta l’orizzonte, in modo particolare, all’aspetto teologico e antropologico della questione, mai dimenticando, peraltro, di inserire questa tematica generale nella prospettiva che ci offre il mondo che viviamo oggi e che ha alcune delle sue radici nella modernità»: cosi R. Gatti nell’introduzione a “Di fronte al male”, il “dossier” proposto dal numero 2-2017 di «Dialoghi», il trimestrale culturale diretto da Pina De Simone e promosso dall’Azione Cattolica. All’interno, i contributi di A. Aguti, A. Cozzi, G. Cunico, F. Ghia, G. Grandi e l’intervista a due voci a L. Alfieri e P. De Simone. E ancora attualità ed eventi, recensioni e profili, con i contributi di: M. Truffelli, E. Romeo, P. Pisarra, G. Notarstefano, G. Borsa, A. Dessardo, S. Marotta, L. Pace, P. Rametta, A. Michieli. La rivista è distribuita solo per abbonamento. Chi fosse interessato, contatti l’Editrice Ave: 06661321, email abbonamenti@editriceave.it

Il 20 gennaio si chiude l'era Obama e inizia quella Trump con molti interrogativi

Che America vuole Donald Trump?

di Enzo Romeo - Il prossimo 20 gennaio il presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump giurerà di «preservare, proteggere e difendere» la Costituzione americana e si insedierà con pieni poteri alla Casa Bianca. Fin dove e fin quando Donald Trump farà il picconatore? Il quarantacinquesimo presidente degli Usa si concentrerà nel lavoro di demolizione del vecchio edificio della democrazia a stelle e strisce o si impegnerà in quello di (ri)costruzione di un paese oggi marcato dalla paura dell’ignoto, che si esprime nel timore – che diviene avversione – nei confronti del diverso, dello sconosciuto, ergo del migrante?

Pubblicato «Dialoghi» n.4-2016

Diritti e vita comune

Verificare se una sorta di “consumo” individualistico dei diritti non impedisca – o, addirittura, se di fatto non favorisca – un indebolimento dell’idea di vita comune, con il pericolo conseguente che lo spazio residuale del “comune” possa essere eroso da una deriva narcisistica e consumistica. È una delle questioni al centro del dossier di «Dialoghi» (n.4-2016), il trimestrale culturale promosso dall’Ac. All’intero articoli di: A. Aguti, L. Alici, D. Pagliacci, F. P. Casavola, C. Danani, S. Calvani, M. Cascavilla. E ancora attualità, eventi e libri, con i contributi di: G. C. De Martin, E. Romeo, R. Burigana, F. Garelli, G. Grossi, S. Maillard, P. Grassi, G. Gabrielli V. Turci, A. Dessardo e A Ratti.

I terremoti della natura e il male degli uomini

di Luigi Alici* - La natura si riprende la scena con il suo potere primordiale, quasi selvaggio, e ripropone domande antiche sul bene e sul male, sulle vittime e i colpevoli; come nel terribile terremoto di Lisbona (1755), dopo il quale scaturì un acceso dibattito intorno al male nel mondo, interpretato, di volta in volta, come prova della collera divina o come smentita di ogni facile ottimismo. L'enigma del male resta, ancora oggi, un peso durissimo da portare, per la vita umana e per il pensiero. Tuttavia non possiamo confondere il piano naturale degli eventi con quello morale delle azioni. (continua)

Pubblicato «Dialoghi» n.3-2016

Diseguaglianze e bene comune

L’uomo d’oggi si presenta ricco di strumenti, ma tremendamente povero di finalità e di valori. In questa inversione tra mezzi e fini stanno le moderne forme di alienazione nell’ambito delle quali l’uomo si priva della propria umanità, della possibilità di una vita buona per tutti e per ciascuno. La consapevolezza di ciò costituisce un passo necessario, indispensabile. Per eliminare le diseguaglianze e far crescere il bene comune. È il grande tema al centro del dossier di «Dialoghi» (n.3-2016), il trimestrale culturale promosso dall’Ac. All’intero articoli di: G. Acocella, L. Caselli, A. La Spina, I. Musu, G. Notarstefano, A. Patti, R. Rossini, F. Soddu, I. Vellani. E ancora attualità ed eventi, libri e profili, con i contributi di: L. Alici, L. Becchetti, P. Bignardi, C. D’Antoni, N. Genghini, B. Petrà, A. Spadaro, F. Todero, P. Trionfini.

È uscito il n.1-2016 della rivista Dialoghi

Libertà di espressione. «C’è un limite»

È in arrivo ai suoi abbonati Dialoghi n.1/2016, la rivista culturale promossa dall’Azione cattolica italiana in collaborazione con l’Istituto “Vittorio Bachelet” e con l’Istituto “Paolo VI”. Su questo numero il ricco dossier Libertà di espressione. «C’è un limite» con contributi di P. Aroldi, G. Azzoni, T. Casadei, R. Gatti, A. La Spina, G.E. Vigevani, N. Vittadini. Spazio all’attualità: riforma costituzionale, società e sistema Italia, immigrazione (G.C. De Martin, M. Brutti, F. Pittau). E ancora: eventi e idee, libri e profili con V. Antonelli, P. Bustaffa, G. Campanini, C. Danani, A. Dessardo, G. Pasquale, F. Zaccaron.