Stampa associativa

Azione cattolica e azione politica

14 aprile 2018

C’è un’Italia da ricucire, c’è una politica che ha bisogno di ritrovare la maiuscola, c’è un laicato cattolico che ha fatto la storia d’Italia chiamato oggi ad impegnarsi di più nella costruzione di ciò che chiamiamo “bene comune”. Una realtà ben presente all’Azione Cattolica che attraverso la sua rivista culturale «Dialoghi» (n.1-2018) - appena rinnovata nella sua veste grafica - propone alcuni contenuti emersi in occasione del XVIII Convegno Bachelet Azione cattolica e azione politica”, allo scopo di continuare la riflessione sul ruolo e la responsabilità storica che i cattolici italiani hanno in quanto cittadini della Repubblica e con l’intento di tenere accesa la luce del confronto culturale su un quadro politico nazionale dalle tinte preoccupanti, che appare più alle prese con le dinamiche di palazzo, le lotte tra le oligarchie di partito vecchie e nuove, che attento ai problemi reali degli italiani. Per abbonarsi: editriceave.it/riviste/dialoghi oppure scrivere a abbonamenti@editriceave.it - tel. 06.661321

Video. Nuovo Dialoghi: la parola al direttore Pina De Simone

Il dovere di pensare

4 aprile 2018

Fresco di stampa nella sua nuova veste grafica il numero 1/2018 di «Dialoghi», il trimestrale culturale promosso dall’Azione cattolica italiana, in collaborazione con l’Istituto “Vittorio Bachelet” per lo studio dei problemi sociali e politici, con l’Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia “Paolo VI” e con l’Istituto di diritto internazionale della pace “Giuseppe Toniolo”. L’intento della redazione e dell’editrice Ave è di rendere la rivista ancora più fruibile e più capace di comunicare in maniera immediata che cosa è e che cosa propone ai sui lettori. «Dialoghi» si rinnova, nella linea della sua ricca tradizione, e si propone con agilità e freschezza, che speriamo cresca ulteriormente, ma anche con un’offerta di abbonamento (a 15 euro) pensata specificamente per i giovani, perché divenga anche per loro uno strumento per pensare in profondità. Qui vi anticipiamo l’editoriale del direttore Pina De Simone, Il dovere di pensare: oltre la “fiera dei miracoli” vista in campagna elettorale, resta un’Italia da governare e il bisogno di tornare a pensare criticamente e insieme il futuro del nostro Paese.
Per abbonarsi: editriceave.it/riviste/dialoghi oppure scrivere a abbonamenti@editriceave.it - tel. 06.661321

Informazione Ac: una nuova “ripartenza”

9 marzo 2018

di Carlotta Benedetti* - Una stagione di cambiamenti per la comunicazione associativa: carta stampata, riviste digitali, sito e social si mettono al passo con i tempi e rimangono strumenti per trasmettere identità e appartenenza, offrendo materiali utili per la formazione personale e di gruppo. È quanto affronta il Segretario generale dell’Ac nel editoriale di Segno n.1-marzo 2018, appena pubblicato nella versione cartacea e in quella digitale. Un numero speciale questo della rivista dell’Ac. Oltre al racconto del cambiamento della stampa e della comunicazione associativa, segnaliamo la cronaca del Convegno Bachelet, la memoria del beato Teresio Olivelli, il tema “popolo di Dio” al centro dei prossimi due Convegni per le presidenze diocesane di Ac. Di mons. Gualtiero Sigismondi, assistente generale di Ac, la bella riflessione su silenzio e preghiera.

Violenza, diritto e giustizia

12 gennaio 2018

Al di là di ogni sogno utopistico, il tempo che viviamo mostra crudele il trionfo della violenza nelle vesti più inedite. La violenza di genere, il terrorismo a matrice religiosa, le crescenti violazioni dei diritti umani sono solo alcuni volti di un fenomeno che accompagna l’umanità da sempre; come la considerazione che è solo nella ricostruzione delle relazioni che si possono immaginare argini credibili ed efficaci al dilagare della violenza. È la traccia su cui muove il dossier «Violenza, diritto e giustizia», proposto da «Dialoghi» (n.4-2017, Editrice Ave) e curato da G. Dalla Torre (qui vi proponiamo la sua introduzione) con i contributi di O. De Bertolis, L. Ciaurro, M.F. Ferrero, C. Corradi, L. Nepi, N. Selvaggi. E ancora, le rubriche di attualità, eventi e idee, libri e profili con i articoli di: G. Borsa, F. Bruno, M. Magatti, F. Mazzocchio, V. Rosito, F. Scaglione, M. Severini, P. Trionfini, M. Truffelli. In allegato, il sommario del trimestrale promosso dall'Ac e diretto da P. De Simone.

Segno n.11-12 2017

«Segno» di dicembre, qui tutto da leggere

18 dicembre 2017

È una riflessione di mons. Gualtiero Sigismondi, assistente generale dell’Ac, sul senso del Natale ad aprire l’ultimo numero dell’anno di «Segno». Da segnalare: l’approfondito sguardo sul Sinodo dedicato ai giovani, con i contributi della pedagogista Alessandra Augelli, di mons. Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, e dell’SG associativo; il critico Alessandro Zaccuri che illustra un inedito format tra cultura e solidarietà; il racconto dell’impegno Ac per le Scuole cattoliche a Sarajevo; il ricordo del generale Dalla Chiesa attraverso le parole della figlia Simona; lo stato di salute del nostro sistema-Paese. E, come sempre, le pagine di spiritualità a cura di don Antonio Mastantuono e di don Fabrizio De Toni.

«Segno» di ottobre, qui tutto da leggere

19 ottobre 2017

Ricco come sempre Segno, il mensile dell'Ac. Sul numero di ottobre - qui interamente disponibile in formato digitale e pronto alla lettura - segnaliamo l’articolo di Giuseppe Notarstefano e la bella intervista a mons. Filippo Santoro che ci introducono, con lo sguardo del Comitato preparatorio, ai lavori della 48ma Settimana sociale dei cattolici italiani, a Cagliari dal 26-29 ottobre. L’editoriale incentrato sul tema del discernimento è a firma di don Antonio Mastantuono che riflette sul Convegno annuale dei presidenti e assistenti di Ac svoltosi a Bologna. Non manca l’attenzione ai temi della famiglia con un’intervista a Pietro Boffi del Cisf. L’intervista al card. Lorenzo Baldisseri apre una finestra sul prossimo Sinodo dei vescovi dedicato all’universo giovani. A chiudere, pagine di spiritualità a firma di don Tony Drazza e don Marco Ghiazza.

Orizzonti del desiderio, domande di felicità

3 ottobre 2017

Cresce in modo pervasivo l’offerta di felicità a buon mercato, ma nello stesso tempo anche la domanda continua a crescere, secondo una dinamica che si riflette sull’orizzonte del desiderio, strappandolo da quel cielo stellato in cui sembrerebbe avere la sua origine (de-sidera) e sfigurandolo nel frullatore del consumismo. È una delle questioni al centro del dossier proposto da «Dialoghi» (n.3-2017), il trimestrale culturale promosso dall’Ac. All’intero articoli di: L. Alici, E. Appella, P. Aroldi, F. Introini, M. C. Nussbaum, F. Stoppa, S. Zanardo. E ancora le rubriche di attualità, eventi e libri, profili con i contributi di: N. Antonetti, card. G. Bassetti, P. Braga, E. Centomo, M. D’Avino, G. C. De Martin, P. De Simone, G. Grabielli, S. Noceti, U. Ronga, F. Zavattaro.

Segno 8-2017

Estate con…«Segno». Riposo, buone letture e tante scoperte

2 agosto 2017

Borghi nascosti, chiese meno conosciute, letture privilegiate, buona musica. Il tempo delle passioni migliori è l’estate. Da gustare, assaggiare, divorare con gli occhi e le orecchie. Il tempo delle vacanze – nei luoghi di villeggiatura ma anche in città – consente di spalancare il cuore su realtà che durante l’anno spesso ci sfuggono per la troppa fretta. E, ugualmente, offre l’opportunità di dedicare tempo alle relazioni con le persone. Il dossier di questo Segno d’agosto non poteva non occuparsi di tutto ciò. E - come al solito - di molto altro. Buona lettura.

Ong e cooperazione. E poi l’estate di Ac

14 luglio 2017

Ottantunomila volontari e 17mila occupati. Il mondo della cooperazione internazionale è una realtà ben sviluppata in Italia. Ma al di là dei singoli progetti e di dove si svolgono, le Ong offrono la capacità di sensibilizzare ai temi legati allo sviluppo, la proposta di chiavi di lettura non “allineate”, la dimostrazione che, se ci si mobilita, magari non si risolvono del tutto i problemi, ma si possono salvare vite e smuovere acque. Anche quelle del Mediterraneo. Con il numero di luglio, la rivista dell'Ac Segno tenta di raccontare ciò che è oggi la cooperazione internazionale. E per il mondo delle Ong la sfida, prima ancora che essere sociale, è una sfida culturale.

Di fronte al male

6 luglio 2017

Una «analisi sulle dimensioni del male, allargando questa volta l’orizzonte, in modo particolare, all’aspetto teologico e antropologico della questione, mai dimenticando, peraltro, di inserire questa tematica generale nella prospettiva che ci offre il mondo che viviamo oggi e che ha alcune delle sue radici nella modernità»: cosi R. Gatti nell’introduzione a “Di fronte al male”, il “dossier” proposto dal numero 2-2017 di «Dialoghi», il trimestrale culturale diretto da Pina De Simone e promosso dall’Azione Cattolica. All’interno, i contributi di A. Aguti, A. Cozzi, G. Cunico, F. Ghia, G. Grandi e l’intervista a due voci a L. Alfieri e P. De Simone. E ancora attualità ed eventi, recensioni e profili, con i contributi di: M. Truffelli, E. Romeo, P. Pisarra, G. Notarstefano, G. Borsa, A. Dessardo, S. Marotta, L. Pace, P. Rametta, A. Michieli. La rivista è distribuita solo per abbonamento. Chi fosse interessato, contatti l’Editrice Ave: 06661321, email abbonamenti@editriceave.it