Sabato 7 ottobre a Pieve di Soligo

Seconda edizione Premio Giuseppe Toniolo.

Versione stampabileVersione stampabile

Cresce, a Pieve di Soligo (Treviso), l’attesa per la cerimonia finale del Premio Giuseppe Toniolo 2017, seconda edizione. La macchina degli organizzatori è in moto da tempo per la serata delle premiazioni in programma sabato 7 ottobre, alle ore 20.45, nell’auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo, in piazza Vittorio Emanuele II, incentrata sul tema “La cooperazione, per un nuovo modello di lavoro e di sviluppo. Il futuro creativo di una grande storia di impresa comune”. “Alle radici del pensiero dell’illustre docente universitario Giuseppe Toniolo, sepolto nel duomo di Pieve di Soligo e proclamato beato dalla Chiesa nel 2012, proprio il modello cooperativistico – così come il primato dell’etica in campo economico nel 2016 – è l’argomento principale dell’edizione del Premio di quest’anno”, spiegano i promotori, distinto sempre nelle tre sezioni “Pensiero”, di respiro nazionale, “Azione & testimoni”, di rilievo regionale, e “Giovani”, per l’ambito diocesano. Sarà l’economista Stefano Zamagni l’ospite del momento centrale della serata, al quale sarà affidato l’intervento sulle sfide e le proposte per un nuovo modello economico a livello internazionale. Nel programma della cerimonia figurano all’inizio i saluti del sindaco Stefano Soldan e del vescovo di Verona, Giuseppe Zenti, che in precedenza, alle ore 18.30, presiederà in duomo la concelebrazione eucaristica nel giorno del 99 anniversario della morte del Beato Toniolo (7 ottobre 1918).
A seguire una parte dedicata ai dialoghi a quattro sul tema “Fedeltà è cambiamento”, per “raccontare l’oggi e il domani di alcune importanti realtà della cooperazione trevigiana rispetto ai valori e all’ispirazione originaria”: coordinati da Marco Zabotti, direttore scientifico dell’Istituto “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, interverranno i presidenti di Banca Prealpi di Tarzo, Carlo Antiga, di Latteria Soligo, Lorenzo Brugnera, della Cooperativa “Giuseppe Toniolo” di Conscio, Marcello Criveller, e della Cantina Colli del Soligo, Gianpietro Tittonel. Più tardi il momento “clou” della proclamazione dei vincitori dell’edizione 2017 del Premio Giuseppe Toniolo. Alla fine, il saluto conclusivo del vescovo di Vittorio Veneto, Corrado Pizziolo. La cerimonia, inserita nel calendario delle celebrazioni per il centenario della morte del Beato Toniolo, è promossa da Istituto diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, diocesi di Vittorio Veneto, Pastorale sociale e del lavoro, Azione cattolica diocesana di Vittorio Veneto con il periodico “Il nostro impegno” e parrocchia del duomo S. Maria Assunta di Pieve di Soligo, in collaborazione con la Fondazione Toniolo di Verona e il Festival Dsc, con il patrocinio della Provincia di Treviso e il contributo del Comune di Pieve di Soligo.