In preghiera per i cristiani perseguitati

Versione stampabileVersione stampabile
Chiesa incendiata

L’Azione Cattolica Italiana aderisce alla proposta della Conferenza Episcopale Italiana di dedicare la Veglia di Pentecoste, sabato 23 maggio, alla preghiera per i cristiani perseguitati nel mondo, martiri nostri contemporanei, invitando i soci a partecipare alle iniziative che verranno proposte nelle diocesi e nelle parrocchie del Paese.

Anche attraverso l’opera del Forum Internazionale di Azione Cattolica, siamo vicini ai tanti cristiani, alle tante persone, i cui diritti fondamentali alla vita e alla libertà religiosa sono violati, costruendo e promuovendo percorsi di solidarietà, condivisione e dialogo.

L’Azione Cattolica chiede che la libertà religiosa sia fatta oggetto di una maggiore attenzione da parte della comunità internazionale e richiama il dovere di ogni Stato ad esercitare la massima vigilanza per prevenire violenze e persecuzioni ai danni di quanti hanno il solo torto di professare la propria fede. Singoli o intere comunità religiose spesso costrette all’emigrazione forzata dai propri Paesi d’origine.

All’odium fidei che scatena crudeltà indicibili e che spesso è solo la maschera con cui si nascondono assurdi interessi, sete di potere, grandi macchinazioni e sconvolgimenti del panorama politico ed economico, siamo chiamati a rispondere alzando il livello della civiltà dell’amore, che è educazione e democrazia, giustizia e sviluppo, sconfitta di qualsiasi monopolio culturale.