La Presidenza in Emilia per portare la solidarietà di tutta l'Ac

Versione stampabileVersione stampabile

La visita del segretario generale Borgiani e dell'assistente Giovani Piccinonna in Emilia. Le indicazioni alle diocesi e regioni limitrofe per dare ospitalità agli sfollati. Pronto lo spazio web per le associazioni di tutta Italia che vogliono dare una mano. La nota dell'Ac e il commento del Mlac. Le testimonianze di Paolo Seghedoni (Modena), Fausto Tagliani (Ferrara) e Ilaria Vellani (Carpi).

1 giugno 2012 - Visita in Emilia del segretario generale Borgiani e dell'assistente Giovani Piccinonna: raccolte le esigenze delle popolazioni e portati i primi aiuti

Oggi il segretario generale Gigi Borgiani e l'assistente dei giovani don Vito Piccinonna sono stati in Emilia per incontrare l'Ac locale, le comunità civili e parrocchiali colpite dal territorio. Hanno portato i primi aiuti concreti e raccolto le esigenze per una presenza di lungo termine. Uno spirito di solidarietà che arriva sino a Milano, dove il Papa ha iniziato l'incontro con le famiglie del mondo.

30 maggio 2012 - Lettera della Presidenza nazionale alle diocesi italiane: "Uno spazio web per segnalare le disponibilità d'aiuto"

La Presidenza nazionale, intenzionata a realizzare un piano d'aiuto che duri nel medio-lungo termine, ha inviato oggi una mail alla Presidenze diocesane. I gruppi possono segnalare la loro disponibilità al servizio attraverso questo modulo e seguendo le informazioni dal territorio sul sito www2.azionecattolica.it/terremoto-emiliaromagna. Sconsigliate le iniziative spontanee e non coordinate.

30 maggio 2012 - La testimonianza di Ilaria Vellani, presidente diocesana di Carpi: "Non ho più parole, ma il vostro affetto colma i vuoti del cuore"

Eravamo pronti a ripartire, ora siamo sbigottiti. I media non riusciranno mai a far capire cosa significa convivere con il senso d'impotenza. Non riesco a trovare le parole, ma l'affetto dell'Azione cattolica di tutta Italia colmato il nostro silenzio. E' un aiuto che non ha prezzo, e di cui vi siamo grati.

30 maggio 2012 - La testimonianza di Paolo Seghedoni, presidente diocesano di Modena Nonantola: "Piangiamo gli uomini, non le pietre"

Paura, angoscia. La nostra terra, tante volte benedetta e sempre amata, non smette di tremare. La Bassa modenese è prostrata dalle scosse, il sentimento che prevale è proprio la paura, una paura che non ti lascia mai e che ti fa pensare di essere sempre sotto tiro, in attesa di una nuova scossa che getti ancora più a terra palazzi e certezze.

30 maggio 2012 - Il racconto della seconda scossa di Fausto Tagliani, presidente diocesano di Ferrara Comacchio: "Ci ha traditi la fretta di ripartire"

Alle 9, quando la terra ha tremato in modo devastante ancora una volta, Fausto era in macchina per andare a lavoro. Intorno a lui uno scenario di capannoni caduti come frutti maturi e di operai disperati...

29 maggio 2012 - Lettera alle diocesi e regioni limitrofe per offrire ospitalità agli sfollati

Le indicazioni e i contatti mail per segnalare la disponibilità di alloggi per agli sfollati. Comunicazione diretta alle delegazioni regionali e presidenze diocesane di Emilia Romagna, Veneto e Lombardia

29 maggio 2012 - Nota della Presidenza nazionale: "Vicini alle vittime, ricostruire subito"

La Presidenza nazionale è in contatto con le associazioni diocesane e la delegazione regionale dell'Emilia Romagna. Cordoglio alle comunità colpite, si invitano le parrocchie alla preghiera e alla solidarietà. Un appello: si trovino risorse per la ricostruzione e la sicurezza dei luoghi di lavoro.

29 maggio 2012 - Commento di Giuseppe Patta, Mlac: "Prevenzione sui luoghi di lavoro"

Francamente, è assurdo che la cronaca registri altri morti a causa di crolli e devastazioni. Assurdo ed inconcepibile. Occorre monitorare con urgenza ed attenzione tutte le strutture dove si svolgono attività lavorative, aperte o meno al pubblico.

Per contribuire attraverso Caritas italiana

Versa il tuo contributo tramite:  
c/c postale n. 347013

Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma
Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113 

UniCredit, via Taranto 49, Roma
Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119

Banca Prossima, via Aurelia 796, Roma
Iban: IT 06 A 03359 01600 100000012474

Intesa Sanpaolo, via Aurelia 396/A, Roma
Iban: IT 95 M 03069 05098 100000005384

CartaSi (VISA e MasterCard) telefonando al n. 06 66177001,
orario di ufficio