La Presidenza in Emilia per portare la solidarietà di tutta l'Ac

Versione stampabileVersione stampabile

La visita del segretario generale Borgiani e dell'assistente Giovani Piccinonna in Emilia. Le indicazioni alle diocesi e regioni limitrofe per dare ospitalità agli sfollati. Pronto lo spazio web per le associazioni di tutta Italia che vogliono dare una mano. La nota dell'Ac e il commento del Mlac. Le testimonianze di Paolo Seghedoni (Modena), Fausto Tagliani (Ferrara) e Ilaria Vellani (Carpi).

1 giugno 2012 - Visita in Emilia del segretario generale Borgiani e dell'assistente Giovani Piccinonna: raccolte le esigenze delle popolazioni e portati i primi aiuti

Oggi il segretario generale Gigi Borgiani e l'assistente dei giovani don Vito Piccinonna sono stati in Emilia per incontrare l'Ac locale, le comunità civili e parrocchiali colpite dal territorio. Hanno portato i primi aiuti concreti e raccolto le esigenze per una presenza di lungo termine. Uno spirito di solidarietà che arriva sino a Milano, dove il Papa ha iniziato l'incontro con le famiglie del mondo.

30 maggio 2012 - Lettera della Presidenza nazionale alle diocesi italiane: "Uno spazio web per segnalare le disponibilità d'aiuto"

La Presidenza nazionale, intenzionata a realizzare un piano d'aiuto che duri nel medio-lungo termine, ha inviato oggi una mail alla Presidenze diocesane. I gruppi possono segnalare la loro disponibilità al servizio attraverso questo modulo e seguendo le informazioni dal territorio sul sito www2.azionecattolica.it/terremoto-emiliaromagna. Sconsigliate le iniziative spontanee e non coordinate.

30 maggio 2012 - La testimonianza di Ilaria Vellani, presidente diocesana di Carpi: "Non ho più parole, ma il vostro affetto colma i vuoti del cuore"

Eravamo pronti a ripartire, ora siamo sbigottiti. I media non riusciranno mai a far capire cosa significa convivere con il senso d'impotenza. Non riesco a trovare le parole, ma l'affetto dell'Azione cattolica di tutta Italia colmato il nostro silenzio. E' un aiuto che non ha prezzo, e di cui vi siamo grati.

30 maggio 2012 - La testimonianza di Paolo Seghedoni, presidente diocesano di Modena Nonantola: "Piangiamo gli uomini, non le pietre"

Paura, angoscia. La nostra terra, tante volte benedetta e sempre amata, non smette di tremare. La Bassa modenese è prostrata dalle scosse, il sentimento che prevale è proprio la paura, una paura che non ti lascia mai e che ti fa pensare di essere sempre sotto tiro, in attesa di una nuova scossa che getti ancora più a terra palazzi e certezze.

30 maggio 2012 - Il racconto della seconda scossa di Fausto Tagliani, presidente diocesano di Ferrara Comacchio: "Ci ha traditi la fretta di ripartire"

Alle 9, quando la terra ha tremato in modo devastante ancora una volta, Fausto era in macchina per andare a lavoro. Intorno a lui uno scenario di capannoni caduti come frutti maturi e di operai disperati...

29 maggio 2012 - Lettera alle diocesi e regioni limitrofe per offrire ospitalità agli sfollati

Le indicazioni e i contatti mail per segnalare la disponibilità di alloggi per agli sfollati. Comunicazione diretta alle delegazioni regionali e presidenze diocesane di Emilia Romagna, Veneto e Lombardia

29 maggio 2012 - Nota della Presidenza nazionale: "Vicini alle vittime, ricostruire subito"

La Presidenza nazionale è in contatto con le associazioni diocesane e la delegazione regionale dell'Emilia Romagna. Cordoglio alle comunità colpite, si invitano le parrocchie alla preghiera e alla solidarietà. Un appello: si trovino risorse per la ricostruzione e la sicurezza dei luoghi di lavoro.

29 maggio 2012 - Commento di Giuseppe Patta, Mlac: "Prevenzione sui luoghi di lavoro"

Francamente, è assurdo che la cronaca registri altri morti a causa di crolli e devastazioni. Assurdo ed inconcepibile. Occorre monitorare con urgenza ed attenzione tutte le strutture dove si svolgono attività lavorative, aperte o meno al pubblico.

Per contribuire attraverso Caritas italiana

Versa il tuo contributo tramite:  
c/c postale n. 347013

Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma
Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113 

UniCredit, via Taranto 49, Roma
Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119

Banca Prossima, via Aurelia 796, Roma
Iban: IT 06 A 03359 01600 100000012474

Intesa Sanpaolo, via Aurelia 396/A, Roma
Iban: IT 95 M 03069 05098 100000005384

CartaSi (VISA e MasterCard) telefonando al n. 06 66177001,
orario di ufficio

Articoli che potrebbero interessarti

Continua il sostegno ai territori terremotati

7 Mag 2013
Nel corso del convegno Presidenze 2013 abbiamo incontrato le presidenze diocesane alle quali abbiamo offerto di proseguire il sostegno sia sul piano economico sia su quello dell'accompagnamento per...

Bondeno di Gonzaga, una bella iniziativa per ricostruire

14 Nov 2012
Promuoviamo l'iniziativa dei giovani della comunità di Bondeno di Gonzaga, diocesi di Mantova: un cd + dvd i cui proventi serviranno a ricostruire gli spazi aggregativi distrutti dal terremoto

Emilia, proposte di gemellaggi per l'autunno e il Natale

13 Nov 2012
L’AC prosegue il percorso di accompagnamento alle diocesi colpite dal terremoto di maggio. Ora si parte con i gemellaggi tra parrocchie. Segnaliamo che l'Iban per il sostegno economico pubblicato su...