Raffaele Cantone al convegno degli Amministratori locali "Custodire il territorio", Rimini 14 marzo

Versione stampabileVersione stampabile

Contro la corruzione, per la buona politica: Raffaele Cantone al Convegno amministratori di Azione cattolica

Custodire il territorio. Lotta alla corruzione, tutela dell’ambiente, rilancio della partecipazione: è questo il tema che affronterà il tradizionale Convegno per gli amministratori locali (circa 250 persone in rappresentanza di tutte le regioni italiane), sabato 14 marzo a Rimini, a cui sono invitati a partecipare tutti quei soci di Ac e tutte quelle persone vicine all’associazione che a vari livelli (regionale, provinciale, comunale e circoscrizionale) e in diversi luoghi hanno scelto di impegnarsi a favore della società e del Paese. Si tratta di un intenso momento di confronto e di riflessione, da cui ripartire per i nostri territori con la consapevolezza che l’impegno nella società civile è per tutta l’Ac parte costitutiva del suo essere.

Un confronto che sarà stimolato in particolare da Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione (con un video con collegamento skype): il tema del convegno di quest’anno, la corruzione, è di estrema attualità e vuole sottolineare, ancora una volta, la presenza forte e costante dell’Ac nei territori e l’impegno per politiche che siano attente al bene comune.

Il programma, dopo il saluto delle Autorità e del presidente di Azione cattolica, Matteo Truffelli alle ore 15.00, prevede, oltre il dialogo con Cantone, gli interventi di Giorgio Osti, Professore di sociologia dell’ambiente e del territorio dell’Università di Trieste e Sara Martini, assessore al Comune di Sesto Fiorentino.

Non meno importanti anche il luogo e la data scelti per questo incontro: il 14 marzo ricorre, infatti, l’anniversario dell’inizio dell’impegno politico di Alberto Marvelli, di cui ricorrono i dieci anni dalla beatificazione. Essere a Rimini proprio in questo giorno, vuole sottolineare come a tutti i soci di Ac ed in particolare ai giovani è chiesto di avere a cuore il bene comune. Alle ore 12.30 la Confraternita di San Girolamo presso l’Oratorio di San Giovannino (via Dante 18) inaugurerà, con una commemorazione civica, il bassorilievo bronzeo per ricordare Alberto Marvelli testimone di fede e carità.