Longoni, Soddu, Truffelli, Dotti, Patriarca e Loperte su "Comunità cristiana e corpi intermedi" - a Roma, 11 ottobre 2014

Versione stampabileVersione stampabile

Seminario del Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (Mlac)

«Comunità cristiana e corpi intermedi in tempo di crisi»

(Roma, Domus Pacis, Sabato 11 Ottobre ore 9.00)

In preparazione al Convegno nazionale di Pastorale sociale e del lavoro «Nella precarietà la speranza» promosso dalla Conferenza episcopale italiana, il Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (Mlac) ha organizzato per domani sabato 11 ottobre (a Roma, presso la Domus Pacis in via di Torre Rossa 94, con inizio alle ore 9.00) un seminario di studi dedicato al tema «Comunità cristiana e corpi intermedi in tempo di crisi». Un’occasione per confrontarsi su come i corpi intermedi possano giocare un ruolo innovativo in questa fase di difficoltà sociali e lavorative, a partire dal chiedersi come la comunità cristiana possa essere vicina alle persone e alle difficoltà del loro quotidiano vivere. In un tempo in cui domina un sistema economico che “genera scarti”, come più volte denunciato da Papa Francesco. La speranza è che la condivisione e il libero confronto di idee possano dar vita a vere innovazioni e cambiamenti nel percorso di ricerca del bene comune.

Al seminario partecipano mons. Fabiano Longoni, direttore dell’Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro della Cei (“La sussidiarietà e il ruolo dei corpi intermedi nella dottrina della Chiesa”), don Francesco Soddu, direttore della Caritas Italiana (“Scenari attuali e prospettive nella lotta alle nuove povertà”), Edo Patriarca, deputato e presidente del Centro Nazionale per il Volontariato (“Il rapporto tra Stato e corpi intermedi”), Johnny Dotti, presidente di Welfare Italia (“Perché un welfare di comunità?”), Matteo Truffelli, presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana (“La sussidiarietà nel pensiero cattolico”), Simona Loperte, segretaria nazionale del Mlac (“Rapporto tra giovani precari e sindacato”).