2010 (ottobre) - Gerusalemme: temi aperti di diritto internazionale

Versione stampabileVersione stampabile
Data: 
8 Ottobre, 2010

 

Azione Cattolica Italiana
Fondazione Istituto di diritto internazionale della pace "Giuseppe Toniolo"
FIAC - Forum Internazionale Azione Cattolica

in collaborazione con FAA

 

Seminario
in occasione dell’Assemblea Speciale per il Medio Oriente del Sinodo dei Vescovi

GERUSALEMME
temi aperti di diritto internazionale

Venerdì 8 ottobre 2010, ore 16.00-19.30
Roma - Domus Mariae, Via Aurelia 481

***

"(...)  nella sua qualità di patria del cuore di tutti i discendenti spirituali di Abramo, che la sentono immensamente cara, e in quella di punto di incontro, agli occhi della fede, tra la trascendenza infinita di Dio e la realtà dell'essere creato, Gerusalemme assurge a simbolo di incontro, di unione e di pace per tutta la famiglia umana.

La Città santa racchiude quindi un profondo invito alla pace rivolto a tutta l'umanità, e in particolare agli adoratori del Dio unico e grande, Padre misericordioso dei popoli. Ma purtroppo si deve riconoscere che Gerusalemme permane motivo di perdurante rivalità, di violenza e di rivendicazioni esclusiviste.

Questa situazione e queste considerazioni fanno salire alle labbra le parole del profeta: «Per amore di Sion non mi terrò in silenzio, per amore di Gerusalemme non mi darò pace, finché non sorga come stella la sua giustizia e la sua salvezza non risplenda come lampada» (Is 62,1).

Penso e sospiro il giorno nel quale tutti saremo davvero così «ammaestrati da Dio» (Gv 6,45) da ascoltarne il messaggio di riconciliazione e di pace. Penso al giorno nel quale ebrei, cristiani e musulmani potranno scambiarsi a Gerusalemme il saluto di pace che Gesù rivolse ai discepoli, dopo la sua risurrezione dai morti: «Pace a voi!» (Gv 20,19).(...)"

Giovanni Paolo II, Redemptionis Anno, 1984
 

***

Programma:

Preghiera iniziale
S.E. Mons. DOMENICO SIGALINI, Assistente Generale dell’AC Italiana e Assistente Ecclesiastico del FIAC

Saluto di apertura
Prof. FRANCO MIANO, Presidente Nazionale dell’AC Italiana e Presidente del Comitato Direttivo dell’Istituto “G. Toniolo”
Ing. EMILIO INZAURRAGA, Coordinatore del Segretariato FIAC e Presidente Nazionale dell’AC Argentina

Introduzione ai lavori
Prof. GIOVANNI CONSO, Presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto “G. Toniolo”

Libertà di coscienza e di religione (cfr. Instrumentum Laboris I.B. 2,36-40)
Prof. CESARE MIRABELLI, ordinario di Diritto canonico e Diritto ecclesiastico presso l’Università di Roma “Tor Vergata”

L’apporto della Santa Sede
– a livello multilaterale (lo statuto speciale per Gerusalemme)
– a livello bilaterale (gli accordi con Israele e Palestina)

Padre DAVID-MARIA A. JAEGER, docente di Diritto canonico, esperto legale nelle relazioni tra Chiesa e Stato in Terra Santa

Dibattito e Conclusioni

 

Segreteria:
sig.ra Anna Maria Gusso
tel. 0666132512 - fax 0666132504
istituto.toniolo@azionecattolica.it

www2.azionecattolica.it/istituto-toniolo
www.fiacifca.org

 

***

«…Gerusalemme, patrimonio sacro di tutti i credenti e desiderato crocevia di pace per i popoli del Medio Oriente»
(Giovanni Paolo II, Redemptionis Anno,1984)

«Riuniti sotto le mura di questa città, sacra ai seguaci delle tre grandi religioni, come possiamo non rivolgere i nostri pensieri alla universale vocazione di Gerusalemme?
Annunciata dai profeti, questa vocazione appare anche come un fatto indiscutibile, una realtà irrevocabile fondata nella storia complessa di questa città e del suo popolo.
Ebrei, Musulmani e Cristiani qualificano insieme questa città come loro patria spirituale. Quanto bisogna ancora fare per renderla veramente una “città della pace”
per tutti i popoli, dove tutti possono venire in pellegrinaggio alla ricerca di Dio, e per ascoltarne la voce, “una voce che parla di pace”! ( cf. Sl 85,8)
[…] Come un microcosmo del nostro mondo globalizzato, questa Città, se deve vivere la sua vocazione universale, deve essere un luogo che insegna l’universalità, il
rispetto per gli altri, il dialogo e la vicendevole comprensione […] I credenti in un Dio di misericordia – si qualifichino essi Ebrei, Cristiani o Musulmani –, devono
essere i primi a promuovere questa cultura della riconciliazione e della pace, per quanto faticoso e lento possa essere il processo e gravoso il peso dei ricordi passati.»
(Benedetto XVI, Omelia, 12 maggio 2009, Gerusalemme - Josafat Valley)

***

Cfr. :

 

 

AllegatoDimensione
Programma77.05 KB

Articoli che potrebbero interessarti

2016 - Grandi orizzonti e piccoli gesti: la sostenibilità come stile di vita

1 Giu 2016
Il Seminario, promosso dall’Istituto V. Bachelet e dal Settore Giovani dell’Ac, si è tenuto a Roma (Domus Mariae, via Aurelia 481) venerdì 17 giugno 2016, dalle ore17...

Il Diritto internazionale alla prova dei nuovi nazionalismi

21 Apr 2016
Si celebra a Roma venerdì 14 ottobre 2016 il Convegno dell'Istituto Giuseppe Toniolo dedicato al ritorno dei nazionalismi: vai al programma.  

2016 - I chiaroscuri della Riforma costituzionale. Valutazioni a confronto

16 Gen 2016
Si tiene a Roma venerdì 11 marzo 2016 un Seminario di studio sul tema: "I chiaroscuri della Riforma costituzionale. Valutazioni a confronto". Ecco il programma.
Warning!
You are using an outdated browser
For a better experience using this site, please upgrade to a modern web browser.
Get Firefox
Get Internet Explorer
Get Safari
Get Chrome
Get Opera