L'Amministratore Nazionale: Michele Panajotti (2011-2017)

Versione stampabileVersione stampabile

Nome: Michele
Cognome: Panajotti
Incarico: Amministratore nazionale dell’Azione Cattolica Italiana

Sono nato a Chioggia, provincia di Venezia il 23 novembre 1946. Il mio vissuto ecclesiale può dirsi accompagnato dall’esperienza dell’Azione Cattolica parrocchiale e diocesana. Negli anni ’70 sono stato vice-presidente del settore Giovani, e in quel contesto ho conosciuto Luisella che diventerà mia moglie nel 1976 e dal 1979 la famiglia si è allargata con la nascita di Andrea, ora avviato alla professione forense.
Sono stato per nove anni (deroga del Consiglio diocesano) Presidente unitario dell’Azione Cattolica della diocesi di Chioggia, per divenirne successivamente Amministratore diocesano.
La mia professione mi porta a “girovagare” per le diocesi del Triveneto, sono infatti avvocato del Foro ecclesiastico e Patrono stabile del Tribunale ecclesiastico regionale Triveneto per le Cause di nullità matrimoniale.
La mia residenza è “chioggiotta” anche se il domicilio per l’esperienza lavorativa è a Padova, e in questo contesto l’impegno nella diocesi di Padova mi vede Presidente della Fondazione “Girolamo Bortignon” per l’educazione e la scuola.
Nella mia diocesi di Chioggia, tra i vari impegni, c’è l’Amministrazione delle Comunicazioni sociali e la Direzione del Consultorio familiare diocesano.
Attenzioni particolari: una passione per l’ambito famiglia e le sfide a cui la società odierna la sollecita; e la convinzione che il dialogo e la condivisione siano i pass per “aprire” le difficoltà che il vissuto quotidiano ti fa incontrare.