+ Mansueto Bianchi: assistente generale

Versione stampabileVersione stampabile

Mons. Mansueto Bianchi è nato a Santa Maria in Colle (Lucca) il 4 Novembre 1949 e morto a Roma il 3 agosto 2016.
Ordinato presbitero il 29 giugno 1974, ha frequentato la Pontificia Università Gregoriana, dove ha conseguito la licenza in teologia biblica. È stato vicedirettore del Seminario di Lucca e insegnante in Sacra Scrittura, poi prefetto degli studi, assistente diocesano unitario di Azione cattolica, delegato per l’apostolato dei laici e direttore dello studio teologico interdiocesano.
È stato pievano di Arliano, poi parroco della Chiesa di San Michele Paolino e Alessandro, a Lucca, e segretario del consiglio presbiterale. Nel 1989 è stato nominato direttore della scuola diocesana di formazione all’impegno sociale e politico e assistente dell’Unione giuristi cattolici.
Eletto alla sede vescovile di Volterra il 18 marzo 2000, viene ordinato vescovo il 3 maggio 2000, per poi essere trasferito a Pistoia il 4 novembre 2006.
Papa Francesco lo nomina Assistente generale dell’Azione Cattolica Italiana il 5 Aprile 2014.
Già Presidente della Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso e vice Presidente della Conferenza Episcopale Toscana, è tuttora Vice Presidente per il Centro del Comitato preparatorio del 5° Convegno Ecclesiale Nazionale.