Una firma per donare il tuo 5X1000

Lascia il segno per i 150 anni dell’Azione Cattolica

Versione stampabileVersione stampabile

di Monica Del Vecchio e Maurizio Semiglia* - Sai perché l’Azione Cattolica è una bella storia? Perché, in ogni tempo, tiene insieme vite, progetti e speranze di tanti uomini e donne, ragazzi, giovani e adulti di ogni parte d’Italia, che hanno scelto di camminare insieme mettendo in comune un pezzo di sé e della propria vita. Ed è proprio il contributo di ciascuno che fa bella l’Azione cattolica, anche oggi. La storia che abbiamo alle spalle ci invita a proseguire con lo slancio missionario di chi ci ha preceduto e a gettare semi di bene per quanto ancora deve venire. Per questo, celebrare i centocinquant’anni dell’Ac non significa guardare con occhi nostalgici ciò che è stato prima di noi. Vuol dire invece radicarsi nel futuro, un “futuro presente” già adesso, a cui guardare con speranza e impegno.

Sono tanti i modi con i quali possiamo dare il nostro contributo personale a questa bella storia: l’adesione attraverso la tessera, l’impegno nella vita associativa ordinaria e il servizio svolto nella responsabilità. Per non menzionare tutte le forme silenziose e discrete di accompagnamento delle situazioni di vita dei singoli aderenti. Ma il sostegno all’Azione cattolica può passare anche attraverso piccoli gesti, molto concreti, come una firma. Anche quest’anno te ne chiediamo una in particolare: la firma per destinare il tuo 5x1000 a favore della Fondazione Apostolicam Actuositatem per l’Azione cattolica italiana. Non costa nulla ma per l’Ac vale moltissimo: per farlo basta inserire il codice fiscale 96306220581 nel riquadro della Dichiarazione dei redditi o della Certificazione unica riservato al sostegno del volontariato. Questa scelta è anche compatibile con la scelta dell’8x1000 che ti invitiamo comunque a devolvere alla Chiesa cattolica.

Con il ricavato della devoluzione del 5x1000 potremo sostenere numerosi progetti per la vita associativa ed essere presenza attiva sul territorio, dal locale al mondo intero. Tra i tanti, quest’anno te ne segnaliamo tre, in particolare: il progetto per rinforzare la “Task Force Rappresentanza” con la quale il Movimento studenti di Ac aiuta e sostiene la formazione dei rappresentanti degli studenti negli istituti superiori; il progetto “Formare per  seminare e raccogliere”, ideato da un gruppo di Ac del torinese, che ha come obiettivo quello di recuperare alcuni terreni abbandonati per promuovere percorsi di formazione agricola che coinvolgono soggetti svantaggiati; la casa “Hogar Niño Dios” di Betlemme, per l’accoglienza di bambini e persone disabili.

Questo e molto altro possiamo fare con il tuo aiuto. E allora, rendi anche tu questa storia ancora più bella. Lascia il segno per i 150 anni dell’Azione cattolica!

*Responsabili nazionali dell’Area della promozione associativa