I giovani di Ac accoglieranno a Roma i pellegrini di “Per mille strade”

Francesco, “Siamo qui”!

Versione stampabileVersione stampabile

di Caterina Donato* - Mancano ormai pochi giorni all’appuntamento dell’11 e 12 agosto che si svolgerà a Roma, organizzato dal Servizio nazionale per la Pastorale Giovanile, al quale Papa Francesco invita tutti i giovani tra i 16 e i 30 anni a riunirsi per vivere momenti di intensa comunione fraterna e fare festa insieme. “Siamo qui” è il titolo di questo evento, ed è l’invito ad esserci, richiamati dall’attenzione affettuosa che il pontefice nutre per i giovani. Stessa attenzione che Papa Francesco ha avuto per i giovani e il loro mondo con l’annuncio della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi che si svolgerà dal 3 al 28 ottobre e che avrà come tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, anticipata dall’incontro presinodale “We talk together” tenutasi a Roma lo scorso marzo alla quale hanno partecipato 300 giovani, rappresentanti di tutti i giovani del mondo. Papa Francesco, infatti, ha fortemente voluto incentrare la riunione sinodale sul mondo giovanile, riconoscendo l’urgenza di prendersi cura dei giovani, attraverso un’analisi approfondita della realtà in cui vivono, delle fatiche che sperimentano e delle domande di vita che si pongono, per accostarsi realmente a loro: «come il Signore Gesù ha camminato con i discepoli di Emmaus, anche la Chiesa è invitata ad accompagnare tutti i giovani, nessuno escluso, verso la gioia dell’amore» (Instrumentum Laboris).
E se il Sinodo ci suggerisce che possiamo camminare insieme, anche i giovani italiani sono invitati a mettersi in moto verso questo importante incontro, a partire dal cuore del cammino di vita che risiede nella loro fede, vivendo il pellegrinaggio “Per mille strade”, a partire dalle proprie regioni fino a giungere a Roma.
I pellegrinaggi, organizzati da circa 200 diocesi, riuniranno nella capitale circa 50mila giovani, che si sono dati appuntamento al Circo Massimo, quando l’11 agosto incontreranno il Papa, per pregare e dialogare con lui, in un clima di grande festa, che si protrarrà con una notte bianca in cui, tra le varie iniziative, resteranno aperte le chiese romane, fino alla mattina del 12, quando verrà celebrata la santa messa in Piazza San Pietro.
L’Azione Cattolica sarà presente a questo evento, chiamata insieme al Forum Oratori Italiani, al Centro Oratori Romani e al Movimento Giovanile Salesiano ad accogliere i pellegrini presso la chiesa di Santa Maria in Vallicella (Chiesa Nuova), dall’1.30 alle 5.30 (in via del Governo Vecchio, 134), offrendo loro la possibilità di ristorarsi e riposarsi, ma anche un momento di preghiera e raccoglimento che li accompagni fino al mattino: si alterneranno veglia comunitaria e adorazione personale, ci si potrà confessare e sarà possibile dialogare con sacerdoti e altri giovani.
In questo stesso periodo, dal 7 al 13 agosto, si svolgerà a Grottaferrata il secondo appuntamento del Progetto Erasmus+ “OWLS (Opportunities + Willingness + Learning = Success)”, che, attraverso la grande rete del Fiac (Forum Internazionale di Azione Cattolica), vede protagonisti i giovani dell’Azione Cattolica Italiana insieme a quelli di Malta e Romania e non solo, perché a questo appuntamento parteciperanno anche giovani provenienti da Polonia, Albania, Moldova, Ucraina, Bulgaria, Georgia e Spagna. Sarà occasione preziosa di scambio per 60 giovani che si incontreranno per confrontarsi sulle sfide e i successi delle proprie esperienze in Ac, e che poi insieme arriveranno a Roma per partecipare all’incontro con il Papa.
Mancano ormai pochi giorni a questo appuntamento, e allora non ci resta che accogliere l’invito e metterci in cammino, con la disponibilità del cuore per ripartire e lasciarci trasformare dall’incontro con l’altro.

*Vicepresidente per il Settore giovani di Ac dell’arcidiocesi di Messina Lipari S. Lucia del Mela