don Marco Ghiazza, assistente per l'Acr

Versione stampabileVersione stampabile
don Marco GhiazzaÈ nato a Torino l’ 08 ottobre 1979.
Nella Parrocchia “Gesù Redentore” frequenta il percorso di Iniziazione cristiana.
Qui viene in contatto con l’esperienza della Gioventù Operaia Cristiana.
Dopo la maturità tecnica-commerciale (Ragioneria), il 21 settembre 1998 entra nel Seminario Maggiore dell’Arcidiocesi. Dopo l’anno propedeutico, frequenta il regolare iter di studi presso la Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale (Sezione parallela di Torino).
Riceve l’Ordinazione presbiterale dal Card. Arcivescovo Severino Poletto l’11 giugno 2005.
A partire dal 1 settembre 2005 è nominato Vicario parrocchiale presso la parrocchia “Maria Speranza Nostra”, nella zona popolare detta “Barriera di Milano”. Qui conosce e rilancia la presenza dell’Azione Cattolica.
Nel novembre dell’anno successivo, l’Arcivescovo lo nomina Cappellano dell’Ente di Formazione professionale “Casa di Carità Arti e mestieri”, incarico tuttora mantenuto.
Il 1 dicembre 2008 si aggiunge la nomina di Assistente diocesano dell’Azione Cattolica Ragazzi.
Nell’anno pastorale 2009-2010 frequenta a Roma, su mandato dell’Arcivescovo e su proposta dell’Ufficio diocesano per la Pastorale Sociale e del Lavoro, il Corso di specializzazione in Dottrina Sociale della Chiesa promosso dalla Fondazione “Centesimus Annus”.
Il 1 settembre 2011 è nominato parroco delle parrocchie di “San Bartolomeo Apostolo” e “San Domenico Savio” in Vinovo, mantenendo gli altri incarichi diocesani.
Il 1 ottobre 2014 diventa Moderatore dell’Unità Pastorale.
È stato membro dell’XI Consiglio Presbiterale (eletto nel 2008 tra i Vicari parrocchiali) ed è membro del XII Consiglio Presbiterale (eletto nel 2013 tra i Parroci).
È membro del Consiglio di Amministrazione dell’Ente Seminario Metropolitano di Torino.
Dal 2008 ha sempre partecipato agli appuntamenti nazionali dell’Azione Cattolica, sia a livello unitario che dell’Acr (Convegni, Seminari e Campi di formazione). Dal 2013 è inoltre membro della Commissione Nazionale Itinerari Formativi dell’Azione Cattolica dei Ragazzi.