Dal sito della XVI Assemblea

L’Azione cattolica? Una scuola di sinodalità. Mons. Sigismondi “debutta” all’Assemblea nazionale

mons. Gualtiero Sigismondi

di Gianni Borsa (dal Sir) - “Papa Francesco mi ha detto: lei è al debutto!”. Sorride mons. Gualtiero Sigismondi, vescovo di Foligno e da poche settimane assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica italiana. Sulla scrivania i libri pubblicati dall’editrice Ave e gli appunti scritti in presa diretta durante l’intervento del Pontefice, il 27 aprile nell’aula sinodale in Vaticano, all’assemblea del Fiac (Forum internazionale di Ac). “Mi ha colpito l’entusiasmo con cui il Papa ci ha parlato – confida al Sir –. Si era alla vigilia del suo viaggio in Egitto, chissà quali preoccupazioni avrà avuto il Santo Padre. Eppure con noi è stato così cordiale…”.

Leggi tutto

Con gioia ed emozione mettiamoci in gioco per fare nuove tutte le cose

di Davide De Amicis - Oltre mille delegati, provenienti dalle diocesi italiane, a Roma per rilanciare il cammino associativo all’alba dei 150 anni dell’Azione cattolica. Adulti, giovani e ragazzi raccontano il loro vivere l’Assemblea

Leggi tutto

Siate profeti del quotidiano

di Antonio Martino - In un messaggio della Presidenza della Cei, il grazie dei vescovi all’Ac italiana per il suo servizio e la sua fedeltà alla Chiesa in questo secolo e mezzo di vita. L’augurio a fare memoria senza “rimpiangere nostalgicamente il passato”, ad essere “corresponsabili del bene comune, decidendo ‘che cosa fare’, qui e ora, oltre lo spontaneismo e la ripetizione”, l’invito ad “affiancare le persone”, sempre “con un senso di cordiale fraternità nei confronti della condizione contemporanea, con uno sguardo evangelico, più che sacrale; con una solida attrezzatura intellettuale, con il senso di libertà umana e gratuità testimoniale, con la cura del gesto umano, della parola fraterna e della presenza amichevole”.

Leggi tutto

Fare nuove tutte le cose, custodendo l’essenziale

di Gianni Di Santo - Sarà un momento di festa, certo. Perché mille delegati che si incontrano per la XVI Assemblea nazionale dell’Azione cattolica italiana, oltre che esercizio di democrazia, è anche momento di incontro e amicizia condivisa. Sarà, però, anche occasione di rinnovato impegno per tutti quei volti sorridenti che sanno di rappresentare circa 350mila soci di Ac presenti in più di 7mila parrocchie e in tutte le diocesi d’Italia.
Sono, questi volti sbarcati a Roma per onorare un cammino associativo, appassionati di nuovo umanesimo e Vangelo della strada, volti incoraggianti alla parola pace, facce illuminate di contemplazione al Dio vivente e allenate alla concretezza della carità.

Leggi tutto

Con le mani impastate nella realtà

di Roberta Lancellotti - Dopo l'incontro con papa Francesco, i partecipanti al II Congresso internazionale sull'Azione cattolica hanno incontrato alcune realtà importanti sparse nella diocesi di Roma. Un "fare" concreto che è esperienza di condivisione di amore e di speranza

Leggi tutto

Dentro la vita di ciascuno, per la vita di tutti

di Giuseppe Notarstefano - Un incontro bello, intenso, gioioso. Un dialogo autentico tra pastore e popolo. Un colloquio appassionato tra padre e figli. L’incontro che i rappresentanti delle associazioni di Azione Cattolica partecipanti al II Congresso internazionale del Fiac hanno sperimentato può essere riletto secondo queste tre diverse chiavi. Papa Francesco ha donato all’Ac parole importanti ma anche – come nel suo stile – compiuto gesti significativi e, soprattutto, offerto una prospettiva pastorale ampia che sollecita e mobilità le responsabilità di ciascuno. Ha donato, ma ha anche chiesto all’Ac un impegno per un radicale cambiamento: Voglio un’Azione Cattolica tra la gente, nella parrocchia, nella diocesi, nel paese, nel quartiere, nella famiglia, nello studio e nel lavoro, nella campagna, negli ambiti propri della vita. È in questi nuovi areopaghi che si prendono decisioni e si costruisce la cultura. (continua)

Leggi tutto

Focus

Novità editoriali da non perdere

Le Parole buone, quelle dell’Ave

di Chiara Finocchietti - Nell’anno della XVI Assemblea nazionale, dell’Incontro con papa Francesco e delle celebrazioni per i 150 anni dell’Associazione, l’Editrice Ave propone un ricco carnet di titoli che accompagneranno gli eventi. Nel segno di un’ Azione Cattolica impegnata a costruire speranza, al servizio della Chiesa e del Paese. Per queste e per altre buone letture vi consigliamo di consultare sempre il sito www.editriceave.it

Condividi

Fatti e idee

Il Coordinatore del Fiac all’Ac italiana, in vista della XVI Assemblea e dell’incontro con papa Francesco

L’abbraccio di una grande famiglia

di Emilio Inzaurraga - Carissimi Matteo, monsignor Gualtiero e Carlotta, domani, si Dios quiere, partiremo per Roma con Claudia, come anche mons. Eduardo e molti altri pellegrini che sperano di incontrarvi e di condividere questi eventi così importanti per la nostra vita e per la nostra amata Associazione.
Sicuramente sarete “a pieno ritmo” con tutti i preparativi e i dettagli che merita la celebrazione dei primi 150 anni della “sorella maggiore” di tutte le AC del mondo: è per questo motivo che, ponendoci in cammino, desidero esprimere a voi e a tutti i membri della Presidenza nazionale, la gioia di chi sta partendo in pellegrinaggio per incontrare gli amici nella vocazione e missione...

Condividi
Forum Internazionale di Azione Cattolica. Congresso e Assemblea

Dal cuore della Chiesa al mondo intero

di Chiara Santomiero - Il 27 aprile nell’aula del Sinodo in Vaticano si terrà il II Congresso sull’Azione cattolica promosso dal Forum internazionale di Ac. Azione cattolica è missione, con tutti e per tutti il tema scelto. È previsto un intervento di papa Francesco sulla natura e il dono per la Chiesa dell’Azione cattolica. Seguirà dal 28 aprile la VII Assemblea ordinaria del Forum. Provenienti da ogni angolo del mondo, i partecipanti, con la collaborazione dell’Ac di Roma, come segno di comunione conosceranno e abbracceranno le periferie della capitale. «Credo davvero – spiega Emilio Inzaurraga, coordinatore del Forum – che questo sia un momento provvidenziale. Incoraggiati ad assumere un ruolo da protagonisti nella missione».

Condividi
Evangelizzatori con spirito/3

La contemplazione apre alla speranza

di Marco Ghiazza - Dietro l’umiliazione della croce, dietro le apparenti sconfitte dei miti e di coloro che amano gratuitamente c’è sempre la vittoria della vita, della pace, della giustizia. Essere “evangelizzatori con Spirito” è un modo, il nostro modo, per crescere in umanità e cercare l’unità di vita attorno al Vangelo. Prosegue, con il terzo articolo a cura dell’assistente nazionale dell’Acr, la riflessione della rubrica annuale sul “credere” oggi.

Condividi
Strumenti di vita spirituale/3

La Regola, un’occasione di crescita

di Emilio Centomo - Essenziale, flessibile, personale: la Regola è il modo concreto con il quale mettiamo in atto, per un tempo preciso e limitato, le nostre decisioni fondamentali, prese in risposta alla chiamata del Padre, con l’aiuto dello Spirito che ci guida. Essa dà unità e orientamento alla nostra vita e armonizza la molteplicità di impegni e occupazioni della vita laicale.

Condividi
A tutti e a ciascuno, auguri di buona Pasqua!

L’“ottimismo” di Dio

di Antonio Mastantuono - Gerusalemme era addormentata nel silenzio: il chiasso del mercato, del baratto e dei tradimenti aveva lasciato il posto alla malinconia di una notte diversa da tutte le altre. Nelle osterie deserte non si parlava d’altro che di quel gruppo che, tutto d’un tratto, era fuggito in preda alla paura. Gerusalemme sembrava aver perso nell’arco di poche ore il volto che le aveva regalato celebrità. I discepoli si erano nascosti dopo aver smarrito le tracce di quell’Uomo che, aggrappato ad un legno, s’inerpicava solitario sulla nuda collina della città...

Condividi
Approvati i testi delle deleghe

A che punto è la Buona Scuola

di Adelaide Iacobelli - Con l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri dei decreti relativi alla legge 107, nota come “La Buona Scuola”, la scorsa settimana è terminata una fase di discernimento, confronto e mobilitazione cominciata quel lontano settembre 2014. Infatti da quasi tre anni ormai, i circoli di Movimento studenti di Azione cattolica animano il confronto tra i banchi di scuola e partecipano alle riflessioni nelle sedi istituzionali. È venuto il momento di tirare le somme, ripercorrendo i passi fatti insieme alle studentesse e agli studenti d’Italia dall’inizio della presentazione della riforma alla fase di approvazione.

Condividi
In vista del seminario del Centro studi Ac a Spello

Vivere Per. Avvio di una semplice grande rivoluzione

di Valentina Soncini - Ci stiamo preparando a celebrare la Pasqua, l’evento più sconvolgente e rivoluzionario della storia che ci ha rivelato quanto Dio ami l’uomo tanto da non essere teocentrico. Questo Dio che si rivela nella Pasqua di Gesù, apre una storia nuova che abilita a una vera e radicale rivoluzione per la piena umanizzazione. Questo processo sicuramente è il fondamento di altri processi che spingono a cambiamenti, e uno di questo è stato innescato con l’enciclica Laudato si’: scoprirsi parte dell’unico cosmo.

Condividi
Egitto. Nella Domenica delle Palme l’Isis fa strage di cristiani copti

Seminatori d’odio

di Antonio Martino - Sgomento e unanime indignazione per gli attentati suicidi che hanno bagnato di sangue la Domenica delle Palme della Chiesa copta egiziana. Decine di morti e feriti nella parrocchia di Tanta e ad Alessandria, nel piazzale antistante la cattedrale di San Marco dove il patriarca Tawadros II da poco aveva celebrato messa. A meno di venti giorni dal viaggio di Francesco in Egitto (28 e 29 aprile), appuntamento carico di promesse di pace e fraternità per il mondo intero - e vigilia dell’incontro del Papa con l’Azione Cattolica in Piazza San Pietro (30 aprile) -, l’Isis fa sentire la sua delirante parola di morte. L’ennesima minaccia contro la pace, un grido di terrore rivolto verso chiunque professi un'altra fede e abbia altri valori, quali la sacralità della vita e la fraternità tra i popoli; un atto di violenza cieca come quelli di Stoccolma e di San Pietroburgo, per citare solo gli ultimi.

Condividi
Una firma per donare il tuo 5X1000

Lascia il segno per i 150 anni dell’Azione Cattolica

di Monica Del Vecchio e Maurizio Semiglia - Il sostegno all’Azione cattolica può passare anche attraverso piccoli gesti, molto concreti, come una firma. Anche quest’anno te ne chiediamo una in particolare: la firma per destinare il tuo 5x1000 a favore della Fondazione Apostolicam Actuositatem per l’Azione cattolica italiana. Non costa nulla ma per l’Ac vale moltissimo: per farlo basta inserire il codice fiscale 96306220581 nel riquadro della Dichiarazione dei redditi o della Certificazione unica riservato al sostegno del volontariato. Questa scelta è anche compatibile con la scelta dell’8x1000 che ti invitiamo comunque a devolvere alla Chiesa cattolica.

Condividi
Pier Giorgio Frassati

Rendici esperti di coinvolgimenti

di Lucia Colombo, Michele Tridente e don Tony Drazza - Caro Pier Giorgio, auguri! Il tuo compleanno diventa un buon motivo per dirti di noi, delle nostre vite, dei nostri giorni. Ed eccoci, puntuali a felicitarci e a dirti che ti vogliamo un gran bene. Sai, sentiamo tanto il bisogno di sederci con te e, appena hai finito i tuoi giri e i tuoi incontri, di goderci, con calma, un pezzo di torta e un po’ di vino dolce.

Condividi