Ac. Custodi di un legame

Versione stampabileVersione stampabile
Striscione Azione Cattolica Italiana

di Monica Del Vecchio* - L’Area della Promozione di Ac in questo triennio intende lavorare in modo creativo ed efficace per custodire il legame associativo, che sentiamo come un patrimonio per le nostre vite, da mettere a frutto per il bene della Chiesa e del nostro paese.  

Custodire significa saper guardare: per conoscere sempre meglio le associazioni diocesane, per provare a valorizzarne i punti di forza e ad accompagnare discretamente ma efficacemente laddove esse sperimentino delle “fragilità”, nella consapevolezza che ogni associazione territoriale è di per sé una ricchezza. Desideriamo essere anzitutto uno sguardo che sa cogliere – e aiuta a cogliere – il bene che c’è, prima delle difficoltà e degli ostacoli.

Custodire vuol dire anche impegnarsi per sostenere la buona vita associativa nelle parrocchie, dove concretamente cerchiamo di farci prossimi di tutti. Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito della Presidenza nazionale a strutturare un contatto stabile con i presidenti parrocchiali, nel solco tracciato in occasione dell’udienza con papa Francesco. Per questo, nell’ultimo Convegno delle presidenze diocesane abbiamo presentato What’s up?, la nuova newsletter che i presidenti parrocchiali riceveranno con cadenza trimestrale. È uno strumento formativo e informativo che speriamo aiuti a creare e sostenere la consapevolezza dell’associazione e della sua vita ai diversi livelli, che possa ridire l’Abc dell’Ac senza retorica e che possa servire a raccontare l’associazione nel contesto ecclesiale di oggi. Ciascun numero è introdotto da una breve riflessione del presidente nazionale, seguita da tre sezioni tematiche, identificate con le tre consegne che Papa Francesco ci ha dato il 3 maggio: “#rimanere”, “#andare” e “#gioire”.

Custodire davvero implica però anche… osare. Implica provare a tracciare percorsi nuovi e ad aprire spazi di profezia davanti alle molteplici sfide della vita associativa in una “Chiesa in uscita” e in un paese che cambia. Con questo obiettivo, avvieremo una riflessione su alcuni aspetti nodali della vita associativa e proporremo alle diocesi una serie di weekend, che intendiamo caratterizzare come momenti di pensiero specifico sulla promozione, orientati all’individuazione di strumenti e buone prassi.

Infine, ci impegneremo a custodire il legame associativo condividendo la gioia autentica che ci dà il camminare insieme, da 150 anni, lungo una grande storia fatta di “santi del quotidiano”, di cui ci sentiamo pienamente parte.

E a questo proposito, se anche voi avete storie speciali da raccontare, scriveteci (promozione@azionecattolica.it). Segnalateci anche anniversari “associativi” e occasioni speciali da festeggiare, sarà un piacere mandarvi gli auguri!

*Responsabile dell’Area Promozione dell’Ac