XVI Congresso del Movimento Lavoratori di Azione Cattolica

Tommaso Marino è il nuovo Segretario nazionale del MLAC. Vicesegretario è Maurizio Biasci

Versione stampabileVersione stampabile

«Il lavoro domenicale e festivo non è solo una questione contrattuale su orari e retribuzioni, che si possono sempre negoziare, ma qualcosa di assai più prezioso: il diritto di ciascun lavoratore e di tutti. Non è solo affrancamento dalla fatica, ma la più alta libertà insieme individuale e collettiva, religiosa e civile». Così ha dichiarato il neo Segretario del Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (MLAC), Tommaso Marino, commentando gli ultimi avvenimenti sulla annunciata apertura dei centri commerciali nel giorno di Pasqua.
La dichiarazione è stata rilasciata a margine del XVI Congresso elettivo nazionale del MLAC, conclusosi domenica 2 aprile a Lamezia Terme (CZ), che ha avuto come tema centrale “Il Lavoro dignitoso. libero, creativo, partecipativo e solidale. La sfida del MLAC al 2020”.
Nel corso dell'assise sono stati rinnovati i vertici del Movimento. È risultato eletto Segretario nazionale Tommaso Marino della diocesi di Torino e Vicesegretario Maurizio Biasci della diocesi di Pisa.
È stata inoltre eletta l'équipe nazionale che porterà il Movimento verso la XVI Assemblea nazionale dell'Azione Cattolica Italiana e le celebrazioni dei 150 anni dell'Associazione, che avranno inizio il prossimo 30 aprile quando si terrà l'Incontro con Papa Francesco in piazza San Pietro.

I membri dell’équipe nazionale eletti sono:
Pasquale Andidero, diocesi Reggio Calabria - Bova
Fabio di Nunno, diocesi di Pozzuoli
Grazia Pennisi, diocesi di Catania
Domenico Barbera, diocesi di Civitavecchia
Angelo Congedo, diocesi di Otranto

Per maggiori info
Segreteria nazionale
MLAC
Tommaso Marino 3475138535
Maurizio Biasci 3485865093
http://mlac.azionecattolica.it/xvi-congresso-mlac-2017