La Presidenza nazionale ha incontrato il Presidente Mattarella

Versione stampabileVersione stampabile
Mons. Bianchi e Matteo Truffelli con il pres. della Repubblica Mattarella

Nel pomeriggio di ieri, 15 dicembre, la Presidenza nazionale dell’Azione Cattolica Italiana è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Si è trattato di un incontro molto cordiale. Il Presidente nazionale di AC, Matteo Truffelli, ha portato al Presidente della Repubblica il saluto affettuoso di tutti i soci dell’Azione Cattolica. Truffelli ha manifestato al Presidente Mattarella la riconoscenza dell’associazione per la profonda dedizione con cui svolge il suo compito istituzionale.

La Presidenza nazionale ha poi illustrato al Presidente Mattarella le attività dell’associazione: a pochi anni dal 150° anniversario della fondazione, che si celebrerà nel 2018, l’Azione Cattolica è ancora parte viva del tessuto sociale italiano con la sua presenza in tutte le diocesi italiane e in quasi settemila parrocchie.

Il Presidente Mattarella ha espresso alla Presidenza nazionale gratitudine per il servizio che l’Azione Cattolica rende al Paese. L’associazione si impegna ad offrire, in tempi spesso segnati da forti tensioni, un contributo prezioso per aiutare l’Italia a ricostituire un sentire comune.

Mattarella si è anche soffermato sulla propria esperienza in Azione Cattolica, ricordando in particolare gli anni del servizio nella allora Gioventù Studentesca. Al termine dell’incontro, il Presidente Truffelli ha fatto omaggio a Mattarella di una spilla originale della Gioventù Studentesca, e dei documenti tratti dall’archivio storico che attestano la nomina dello stesso Mattarella a Delegato Regionale della GS nel Lazio.

La Presidenza nazionale ringrazia il Presidente Mattarella per questa felice occasione di incontro, e a nome di tutta l’associazione desidera nuovamente rivolgere al Presidente un pensiero di stima, sostegno e vicinanza.