Conv. naz. Presidenze diocesane di AC – Sulle strade dei cercatori di Dio

Versione stampabileVersione stampabile

Convegno delle Presidenze diocesane di Azione Cattolica

“Sulle strade dei cercatori di Dio”

Azione cattolica, Primo annuncio, Riscoperta della fede

30 aprile-2 maggio 2010, Roma, Domus Pacis, Via di Torre Rossa, 94

Dal 30 aprile al 2 maggio si svolgerà a Roma il Convegno delle Presidenze diocesane di Azione Cattolica, intitolato “Sulle strade dei cercatori di Dio. Azione cattolica, primo annuncio, riscoperta della fede”. Tema centrale sarà la “sete di Dio” che alberga nei cuori degli uomini e delle donne del nostro tempo, desiderio talvolta inespresso, che esige scelte forti nel vasto territorio del “primo annuncio” e della “riscoperta della fede”.

Il Convegno nasce nel solco di una lunga riflessione ecclesiale (si pensi in particolare alla “Lettera ai cercatori di Dio” e al Convegno “Dio oggi”), in cui l’Azione cattolica si inserisce con la sua storia, fatta di fedeltà e di attenzione alle persone e al tempo concreto che ci è stato donato. Una storia caratterizzata dall’impegno ordinario per l’evangelizzazione degli ambienti di vita e la formazione cristiana delle coscienze. A fare da sfondo al tema del “primo annuncio” e della “riscoperta della fede” c’è poi la sfida educativa, su cui verteranno gli Orientamenti pastorali per il prossimo decennio, in merito ai quali l’Azione cattolica ha elaborato un contributo offerto, attraverso la Cnal, alla Segreteria generale della Cei. L’impegno perché i nostri fratelli incontrino, o reincontrino, il Signore, passa attraverso prassi educative e formative ordinarie, attraverso la ricca trama di relazioni personali e comunitarie.

L’incontro delle Presidenze diocesane di Ac prevede, venerdì 30 aprile pomeriggio, un momento iniziale di intensa spiritualità, che vuole far emergere quella essenziale dinamica per cui abbiamo costantemente bisogno di essere evangelizzati per evangelizzare. A conclusione della serata, si svolgerà un concerto dell’Orchestra giovanile della diocesi dei Marsi, per ricordare, con intenso spirito di solidarietà, l’anniversario del sisma in Abruzzo.

Sabato 1 maggio mattina, invece, sono previsti due momenti di approfondimento: il primo, intitolato “L’uomo alla ricerca di Dio, oggi”, aiuterà a scavare nelle domande di senso, nelle pieghe dell’esistenza dell’uomo di oggi, perché proprio da queste pieghe possa emergere quella sete, confessata o inconfessata, di incontrare il Signore; a seguire, ci si interrogherà su “L’impegno della Chiesa per la riscoperta della fede e il primo annuncio”, al fine di fare chiarezza sui contenuti, sui modi e sulle urgenze dell’annuncio, dell’evangelizzazione e della catechesi in un tempo che cambia rapidamente.

Sabato pomeriggio spazio ai laboratori, per contestualizzare “primo annuncio” e “riscoperta della fede” in alcuni ambiti-chiave: “percorsi formativi di base, luoghi di riscoperta della forza vitale della fede”, “cura delle domande di senso e spazi associativi di proposta di fede”, “educazione alla relazione e all’amore come percorso di riscoperta della fede”, “preparazione al matrimonio spazio privilegiato di annuncio”, “pietà popolare via di annuncio”, “lavoro, ricerca di senso e proposta di fede”, “mondo delle professioni e annuncio di fede”,“scuola e università luoghi privilegiati di annuncio”, “cultura, arte, bellezza, contemplazione del creato e apertura al mondo della fede”, “il mondo della sofferenza crocevia dell’annuncio”, “fede, impegno politico, valori fondamentali della vita”, “attività sportiva e annuncio di fede”.

Il Convegno si concluderà domenica 2 maggio mattina con la condivisione dei lavori di gruppo e la relazione finale del Presidente nazionale dell’Azione cattolica, Franco Miano.