Com. AC - I vincitori del Concorso di Idee per la Progettazione sociale 2017 promosso da Mlac, Caritas e Cei

Versione stampabileVersione stampabile

Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (Mlac)
I quattro progetti vincitori del

Concorso di idee per la progettazione sociale 2017
In collaborazione con Caritas Italiana, Progetto Policoro e Ufficio nazionale Cei per i Problemi sociali e il lavoro

Nuove tecnologie e tradizione, strumenti digitali e recupero della memoria degli antichi lavori. Un interessante mix di storia e di futuro ha caratterizzato la X Giornata della progettazione sociale organizzata dal Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (Mlac), a tema “La Gioia nel Lavoro” (a Roma, presso al Domus Pacis, il 28 e 29 gennaio 2017). Un appuntamento annuale che ha lo scopo di sollecitare le comunità locali a progettare attività di animazione sociale nei propri territori. Nel corso dei lavori, proclamati i progetti vincitori del Concorso di idee per la progettazione sociale, bando 2017, “allegato” alla Giornata : un aiuto economico concreto ai quattro migliori progetti (su quattordici presentati alla selezione finale, da nove regioni d’Italia) offerto dal Mlac in collaborazione con il Progetto Policoro, la Caritas Italiana e l’Ufficio nazionale Cei per i Problemi sociali e il lavoro. Ricordiamo che in questi anni sono stati 160 i progetti finalisti e 50 quelli finanziati. Tutti hanno raggiunto i propri obiettivi. Ecco i vincitori per il 2017.

Artigià punta alla scoperta dei vecchi mestieri proiettandoli nel futuro, attraverso la creazione di una piattaforma web e una app che valorizzi l’artigianato, il turismo e l’innovazione del territorio delle diocesi di Termoli-Larino e Ugento-Santa Maria di Leuca, in collaborazione con la Confartigianato.

APPlicarsi con gioia dalla diocesi di Pescara-Penne, ha ancora una app al centro. L’obiettivo del progetto è quello di fornire gli strumenti per avviare un centro servizi web che dia lavoro ad alcuni ragazzi e che fornisca supporto tecnico a quanti, nel pubblico e nel privato, intendano sviluppare una propria app.

Officina Digitale è il terzo progetto premiato e arriva dalla diocesi di Nardò Gallipoli. Un’officina digitale offrirà strumenti per realizzare progetti di digital fabbrication propri dell’industria 4.0. L’obiettivo è avere uno spazio generativo di tecnologia in grado di fermare la fuga dei giovani dal Sud.

Riparazione del Creato arriva invece dalle diocesi di Chieti-Vasto e L’Aquila. Obiettivo la necessità di costruire case in modo sempre più ecologico e rispettoso dell’ambiente. Attraverso una filiera edilizia in grado di ricevere una certificazione, un rating system per i fabbricati, che comprende un criterio ecosostenibile in termini di energia, riscaldamento e materiali usati per la costruzione di case.

«Anche quest’anno - sottolinea Simona Loperte, segreteria nazionale Mlac - la progettazione sociale promossa dall’Azione Cattolica si offre come strumento valido di formazione ad una cultura cristiana del lavoro e opportunità per realizzare occasioni di testimonianza di un lavoro buono, attraverso la creatività e la capacità di promuovere alleanze nel territorio e con gli operatori istituzionali».

Maggiori informazioni sul bando e sui progetti partecipanti e vincitori si trovano all’indirizzo mlac.azionecattolica.it

Roma, 31 gennaio 2017