Com. Ac - Giornate della progettazione sociale - La comunità inTRAprendente

Versione stampabileVersione stampabile

Giornate della progettazione sociale
La comunità inTRAprendente

Roma 27 e 28 gennaio 2018 - Domus Pacis, via di Torre Rossa 94 - Sala Raffaello

L’Azione Cattolica Italiana e, in particolare, il Movimento Lavoratori dell’Ac (Mlac) sono impegnati a promuovere forme di progettazione sociale e pastorale per dare un aiuto concreto ai giovani e agli adulti che vogliono valorizzare le proprie competenze affinché si sentano protagonisti nel proprio territorio, generando senso d’appartenenza, solidarietà civile e sinergia con gli attori locali. Forme di progettazione sociale atte dunque a incentivare la capacità di intercettare i bisogni e le attese delle persone nei loro contesti, favorire il discernimento comunitario come metodo d’analisi della realtà e diventare strumento di cambiamento, di costruzione del bene comune.

Per questo, con la collaborazione preziosa dell’Ufficio nazionale della Pastorale Sociale e del Lavoro, della Caritas Italiana e del Progetto Policoro, nel 2007 è nato il «Bando della Progettazione Sociale», un’iniziativa che mira ogni anno a premiare e promuovere la realizzazione di progetti ispirati ai principi della Dottrina sociale della Chiesa, finalizzati alla costruzione di relazioni tra le persone e gli attori sociali del territorio.

Tanti i progetti presentati anche per il Bando Seminatori di idee 2018, alcuni dei quali saranno premiati ricevendo un piccolo sostegno economico nel corso delle “Giornate della progettazione sociale”, organizzate dal Mlac e con a tema «La comunità inTRAprendente» - a Roma il 27 e 28 gennaio presso la Domus Pacis, in via di Torre Rossa 94 (Sala Raffaello).

Intervengono alle Giornate: Maria Grazia De Nicola, assessore alle politiche sociali di Collegno (TO), l’esperienza Daje Marche, Vito Gurrado, amministratore di Meridonare, Paola Springhetti, giornalista e docente alla Facoltà di Scienze della comunicazione sociale – UPS Roma, Matteo Truffelli, presidente nazionale Ac, Tommaso Marino e Maurizio Biasci, segretario e vicesegretario nazionale Mlac, don Marco Ghiazza, assistente nazionale della Gioventù Operaia Cristiana (Gioc) e dell’Acr.