Osservatorio sulle riforme costituzionali (1996 - 2000)

Versione stampabileVersione stampabile

Nel 1996, stimolato dall’avvio di un processo di riforme istituzionali che sembrava, dopo tanti tentativi falliti, poter giungere finalmente ad una conclusione fattiva, l’Istituto ha dato vita insieme alla Presidenza Nazionale dell’Azione Cattolica e all’Istituto “Paolo VI”, all’Osservatorio sulle riforme Costituzionali, un’iniziativa sostanzialmente unica nel suo genere, non solo per il mondo cattolico. Un laboratorio attraverso il quale l’Associazione ha potuto seguire, meditare, interloquire con il processo di riforme, tracciando alcune considerazioni le cui indicazioni hanno acquisito un significato che va al di là del fallimento dell’iter riformatore.     

Tra i momenti significativi della attività dell’Osservatorio sono da ricordare, nel 1997, l’udienza presso la Commissione Bicamerale, nella quale l’Osservatorio ha illustrato le proprie valutazioni in ordine alla revisione della seconda parte della Costituzione e, nel 1998, l’incontro con il Presidente della Repubblica.   

La maggior parte del materiale prodotto dall’Osservatorio è stata raccolta nei due volumi AA. VV., L’eredità della Costituzione, Ave, Roma, 1998; AA. VV., Il cammino delle riforme, Ave, Roma, 1998.   

Ad essi bisogna inoltre aggiungere i seminari ed i convegni che l’Istituto ha organizzato negli anni 1996-1998.